Nonni e medicinali

Bambini a casa dei nonni: attenzione a dove sono riposti i farmaci

Di Sara De Giorgi
nonnonipote
05 Luglio 2019
E' necessario fare molta attenzione ai luoghi in cui i nonni conservano i medicinali, poiché i bambini potrebbero accedervi e ingerirli per errore. Lo rivelano i risultati di uno studio dell'Università del Michigan. Sembra che quasi il 40% dei bambini che finiscono nei reparti di emergenza per avvelenamento da farmaci abbia assunto le medicine dei nonni.
 
Facebook Twitter More

I nonni adorano i nipotini e viceversa. Soprattutto in estate si passa tanto tempo insieme. Ma, in base ai dati recentemente suggeriti dalla scienza, occorre fare molta attenzione ai luoghi in cui i nonni conservano i medicinali, poiché i bambini potrebbero accedervi e, accidentalmente, ingerirli.

 

Sembra un'ipotesi remota, ma purtroppo non lo è. Secondo i risultati di una dettagliata ricerca svolta in Usa su un campione di duemila adulti, che sono nonni tra i 50 e gli 80 anni,

  • più dell'80% tiene i farmaci al solito posto quando i nipotini vengono in visita a casa
  • e il 72% li tiene in tasca o nella borsa quando va a trovarli.
  • Un terzo di loro, addirittura, cambia la confezione originale, scegliendone una più facile da aprire.

 

LEGGI PURE: Dormire dai nonni, consigli per farne un'esperienza positiva e festa dei nonni

 

I ricercatori dell'Università del Michigan hanno affermato che queste semplici abitudini potrebbero mettere i bambini a rischio di avvelenamento accidentale.

 

Inoltre, secondo i dati del Centro federale per il Controllo e la Prevenzione delle malattie (CdC), quasi il 40% dei bambini che finiscono nei reparti di emergenza per avvelenamento da farmaci ha assunto le medicine dei nonni.

 

TI PUO' INTERESSARE: Bambini in vacanza con i nonni, consigli anti-ansia

 

Meglio tenere i farmaci sempre in uno spazio chiuso a chiave

 

Lo studio ha anche rilevato che l'84% degli anziani non modifica la propria routine circa i luoghi di conservazione dei medicinali. Solo il 5% dei nonni ha dichiarato di tenere abitualmente i farmaci in un mobile chiuso a chiave o in un armadietto nelle proprie case.

 

E quando i nonni vanno in visita dai nipoti, la possibilità, da parte dei bimbi, di accedere più facilmente ai medicinali può anche aumentare. Infine, quasi tre quarti degli adulti ha affermato di tenere sempre le medicine in tasca: addirittura il 7% le lascia su un bancone o un tavolo.

 

Alison Bryant, una delle autrici della ricerca, ha dichiarato: «Sappiamo che i nonni amano passare il tempo con i loro nipotini. Alcuni semplici passaggi possono fare in modo che i bimbi siano al sicuro quando si sta insieme. Meglio non lasciare i farmaci nella borsa o in un bancone della cucina: è opportuno invece tenerli in uno spazio chiuso a chiave. È anche una buona idea passare in rassegna i farmaci ogni due mesi e scartare in modo sicuro quelli che sono scaduti o non più necessari».

 

LEGGI ANCHE: Avvelenamento, consigli per riconoscere le piante pericolose per i bambini