Germi e sporco

Lo sporco? Fa bene al sistema immunitario dei bimbi

Di Nicolò De Rosa
lavatricebambino.600
20 luglio 2017
Il libro "Dirty is good" del dott. Jack Gilbert afferma che un ambiente troppo asettico è addirittura nocivo per la salute di un bambino, poiché l'assenza di germi non permetterebbe il rafforzamento del sistema immunitario

Crescere i propri figli in un ambiente asettico non permette ai piccoli di sviluppare le adeguate difese contro gli agenti nocivi che si troveranno ad affrontare lungo il corso della loro vita.

 

Questa è la tesi di Jack Gilbert, direttore del Centro Microbioma della Chicago University e autore del libro Dirt is Good: The Advantage of Germs for Your Child's Developing Immune System ("Sporco e' buono: il vantaggio dei germi per lo sviluppo del sistema immunitario del tuo bambino").

 

Gilbert afferma infatti che la presenza di germi e sporcizia (ovviamente senza scadere nel degrado) è un fattore importante per un bimbo piccolo, in quanto costringe il suo organismo a rafforzare le difese immunitarie.

 

Ecco perché dunque qualsiasi genitore dovrebbe permettere ai propri bimbi di sporcarsi col fango, giocare con gli animali e, ogni tanto, perfino mettersi le mani in bocca. Ovviamente bisogna fare attenzione al tipo di ambiente in cui si trova!

 

«Molti genitori pensano che tutti i germi facciano male, ma non è vero - ha detto Gilbert al giornale Indipendent - . Tanti stimolano il sistema immunitario, rendendolo più forte».

 

 

Igiene ok, ma con moderazione

 

Per giungere alle sue conclusioni, il dottor Gilbert ha studiato da vicino le risposte immunitarie dei bambini Amish, una comunità religiosa che rifugge quasi ogni innovazione tecnologica e che dunque vive in realtà molto meno asettiche di quelle ordinarie.

 

Gilbert ha scoperto così che nonostante l'assenza di precauzioni e sterilizzazioni tipiche dei tempi moderni, i bimbi Amish presentavano tassi di asma molto più bassi.

 

Il sistema immunitario degli uomini che ci hanno preceduto nei secoli era infatti forgiato dall'interazione con tanti microbi. Oggi invece, a detta di molti esperti, non ce ne sono abbastanza. Questo, sempre secondo secondo Gilbert «può scatenare una forte reazione ad un semplice allergene».

 

«Sterilizzare la propria casa come un ospedale - conclude nell'intervista - renderà più sensibile il sistema immunitario dei bambini, che saranno più a rischio di allergie e asma»