Salute

Otiti e mal d'orecchio in estate

Di Nostrofiglio Redazione
orecchio_bambino1.180x120
25 luglio 2013
In questi mesi i bambini vanno soggetti all'otite del nuotatore per i bagni in piscina e al mare. A volte non si tratta di otite ma di cerume da togliere, a volte dipende dalla variazione veloce di pressione. Come comportarsi? I consigli di Sandro Burdo, medico audiologo del Buzzi di Milano durante la trasmissione Essere e Benessere su Radio24 a cui ha partecipato anche nostrofiglio.it!

In estate i bambini sono abbastanza soggetti al mal d'orecchio. Come mai? Un’infezione abbastanza comune per i bambini è l’otite esterna perché i frequenti bagni in mare o in piscina possono determinare il ristagno di acqua all’interno dell’orecchio.

 

A volte però non si tratta di un’otite esterna (detta anche otite del nuotatore) ma di un semplice tappo di cerume da rimuovere. A volte invece il problema dipende da una variazione di pressione, perché il bambino è andato sott’acqua o ha fatto un tuffo. A volte i bambini, come gli adulti, avvertono il dolore alle orecchie nei viaggi in aereo. Che cosa si può fare? Quali sono le regole per il benessere delle orecchie dei nostri bambini?

 

Nostrofiglio.it ha portato alla trasmissione Essere e benessere di Radio24 di oggi, condotta da Nicoletta Carbone, le domande e i dubbi più comuni delle mamme.

 

Ecco le risposte di Sandro Burdo, medico audiologo all'ospedale Buzzi di Milano. ASCOLTA IL PODCAST

Potrebbero interessarti anche gli articoli:

 

L'OTITE IN ESTATE

 

VOLARE IN AEREO CON I BAMBINI PICCOLI

 

OTITE MEDIA

 

Anche nel FORUM di nostrofiglio.it le mamme si scambiano consigli su come comportarsi con l'otite