Armonia

Una passeggiata può salvaguardare l'armonia familiare

Di Niccolò De Rosa
passeggiataparco
23 Giugno 2016
Andare al parco è un toccasana per il corpo e per i rapporti interpersonali. Uno studio rivela che anche pochi minuti al giorno renderanno più solida la vostra vita famigliare
Facebook Twitter Google Plus More

Una passeggiata di 20 minuti può preservare la tranquillità del nucleo familiare.

 

Un revisione di un precedente studio dell'Università dell'Illinois suggerisce proprio che il semplice staccare la spina da apparecchi tecnologici e dal bombardamento di stimoli esterni della società moderna, basterebbe per rendere i  familiari meno irritabili.

 

Trovare nell'arco della giornata un momento ben scandito da dedicare al camminare all'aria aperta inoltre contribuirebbe a creare un "senso di identità familiare", cementando la complicità tra i vari componenti della famiglia che si troverebbero così ad avere un piccolo rito quotidiano dove riunirsi e  svagarsi.

 

«Quando la tua attenzione viene rigenerata, sei capace di gestire i segnali sociali con maggiore facilità, sarai meno irritabile e avrai più autocontrollo - dice l'autrice principale dello studio, Dina Izenstark - Tutti questi elementi sono variabili che possono aiutarti a stare meglio e più a lungo con gli altri»

 

Stare nella natura

Finora le ricerche si erano focalizzate sui benefici individuali dell'immersione nella natura, ma ora si sta comprendendo che certe abitudini nascondono un forte impatto sociale e influiscono sulle relazioni interpersonali.

 

Occorre quindi vincere la pigrizia e la tentazione di aggiornarsi sugli ultimiaggiornamenti Social e uscire con i propri cari privi di qualsiasi distrazione tecnologica. Non vi piace camminare nei parchi? Va bene anche portare fuori il cane di casa o fare un piccolo giro nel quartiere.

 

FONTE: Phys.org

 

Scopri anche gli 8 buoni motivi per portare i bambini al parco