Salute e alimentazione

Unione Europea: ridurre il cadmio negli alimenti per bambini

cadmio-e-cioccolato
14 Maggio 2014
L'Europa ha abbassato i limiti massimi di cadmio che dovranno essere presenti in cioccolato, latte in polvere e baby food. Infatti l'accumulo di questo metallo pesante può essere nocivo alla salute.
Facebook Twitter Google Plus More

La Commissione europea ha chiesto ai 28 Stati membri di ridurre la quantità di cadmio, un metallo pesante, negli alimenti destinati ai bambini. A cominciare da cioccolato e latte in polvere.

Questa richiesta è stata avviata in seguito a un parere dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare (efsa) secondo cui l'esposizione attuale a cui è esposta la popolazione deve essere ridotta.

Ma che cos'è il cadmio?

E' un metallo che si trova in natura ma proviene anche da fonti industriali e agricole. E si trova soprattutto nel cibo, che è la principale fonte di esposizione (dopo il fumo per i fumatori).

E l'autorità sanitaria ha stabilito che il suo accumulo nel corpo può portare a effetti nocivi, come l'insufficienza renale.

Leggi anche: ALIMENTAZIONE BAMBINI: CIBI PROMOSSI E BOCCIATI

I nuovi limiti partiranno nel 2015 e nel 2019 per il cioccolato

L'Ue aveva già stabilito nel 2001 quali devono essere i limiti massimi di cadmio in una serie di prodotti alimentari, ma sulla base delle recenti conclusioni dell'Efsa ha deciso di adottare nuovi tenori massimi, per gli alimenti destinati ai lattanti e ai bambini piccoli e per prodotti a base di cioccolato e di cacao.

Le nuove soglie stabilite da Bruxelles dovranno essere applicate dal primo gennaio 2015.

Discorso a parte per il cioccolato. I nuovi limiti del cacao entreranno in vigore da gennaio 2019, dopo un periodo di transizione per consentire ai Paesi produttori di cacao e all'industria dolciaria di adattarsi ai nuovi livelli.

L'Unione Europea richiama anche l'attenzione di agricoltori e operatori del settore alimentare per attenuare i livelli massimi di cadmio in cereali, ortaggi e patate.

Leggi cosa dicono nel nostro FORUM le altre mamme sull' alimentazione per bambini