Addio al pannolino

Togliere il pannolino in 10 FACILI step

Di Sara De Giorgi
vasino
16 Luglio 2018
Alcuni bimbi si abituano al vasino nel giro di pochi giorni, mentre per altri il cambiamento può durare alcuni mesi o anche più. Avrete maggiori probabilità di successo se - prima di iniziare - comprenderete alcuni elementi fondamentali del "training" del bimbo al vasino. Ecco i passaggi di base suggeriti da Babycenter.com.
Facebook Twitter Google Plus More

La maggior parte dei genitori anticipa l'addestramento al vasino, considerandolo una pietra miliare nello sviluppo del bambino. Ma poche mamme e pochi papà sono davvero preparati per fronteggiare il passaggio dal pannolino al vasino. Alcuni piccoli si abituano al vasino nel giro di pochi giorni, mentre per altri il cambiamento può durare alcuni mesi o anche più.

 

LEGGI ANCHE: Come togliere il pannolino in tre giorni

 

Si hanno certamente maggiori probabilità di successo se si comprendono alcuni elementi importanti del "training" del bimbo prima di iniziarlo. Ecco i 10 passaggi di base secondo il sito Babycenter.com:

 

1. VALUTATE SE IL BAMBINO E' PRONTO

 

Alcuni bimbi iniziano a usare il vasino fin dai 18 mesi, mentre altri non lo fanno finché non compiono tre anni (e anche più). Molti genitori iniziano a proporre l'abbandono del pannolino quando i loro figli raggiungono i due anni e mezzo. Proprio perché esiste una fascia di età così ampia nell'apprendimento dell'uso del vasino, fate attenzione ai segnali che il piccolo vi manda. Può seguire semplici istruzioni? Sa camminare e sedersi? Riesce a togliersi i pantaloni e a rimetterli? Cercate di non far loro pressione se non sono pronti, insistere sarà solo controproducente.

 

E non aspettatevi che vostro figlio più piccolo abbia la stessa tempistica di quello maggiore. I ragazzi tendono ad abituarsi un po' più lentamente delle ragazze, mentre i secondi figli possono imparare più velocemente dei primogeniti.

 

Considerate anche le altre sfide che vostro figlio sta affrontando. Se sta vivendo qualche cambiamento importante nella sua vita, è probabile che il processo di abitudine al vasino abbia alcuni ostacoli. Provate ad aspettare finché le cose non si sistemano.

 

2. ACQUISTATE L'ATTREZZATURA GIUSTA 

 

Innanzitutto, acquistate una vaschetta per bambini o uno speciale adattatore che si attacca al WC normale.  Ciò può far sentire i bambini meno ansiosi nell'approccio all'utilizzo del bagno dei grandi. Infatti, alcuni piccoli temono di cadere dentro, mentre altri non amano il rumore forte dello scarico. Scoprite quali sono le attrezzature migliori per vostro figlio ancora prima di andare a fare shopping, quindi chiedetegli di aiutarvi a scegliere una sedia da vasino. Quando arrivate a casa, scrivete il suo nome sopra e incoraggiatelo a giocarci.

 

Se intendete acquistare una sedia da vasino per vostro figlio, cercatene una con una protezione rimovibile. Se volete usare un sedile "adattatore" per il wc, assicuratevi che sia comodo e sicuro e acquistate anche uno sgabello. Infatti, il bambino avrà bisogno dello sgabellino per alzarsi e scendere dal gabinetto rapidamente e facilmente, così come per appoggiare i piedi mentre è seduto.

 

3. CREATE UNA ROUTINE

 

Mettete il ​​bambino sul sedile del vasino, completamente vestito, una volta al giorno, magari dopo la colazione, prima del bagnetto o in qualsiasi altro momento in cui è possibile che ci sia un movimento intestinale. Questo lo aiuta ad abituarsi al vasino e ad accettarlo come parte della sua routine. Se non c'è un bagno nelle vicinanze, portate il vasino portatile con voi.

 

Dopo che il piccolo si è abituato a ciò, fatelo sedere sul vasino a fondo scoperto. Di nuovo, lasciate che si abitui. A questo punto, ditegli che tirare giù i pantaloni prima di usare il vasino è una cosa da grandi e che questo è ciò che mamma e papà (e tutti i fratelli più grandi) fanno ogni giorno.

 

Se vi rendete conto che stare seduto sul vasino con o senza vestiti turba il bambino, non costringetelo. Non obbligatelo mai, specialmente se sembra spaventato. È meglio mettere da parte il vasino e lasciar passare alcune settimane prima di riprovare. Quando sarà disposto a sedersi lì sopra, saprete che è abbastanza a suo agio: ed è a quel punto che si può procedere.

 

Ti potrebbe interessare: 21 oggetti geniali per togliere il pannolino in modo divertente

 

4. DATE DIMOSTRAZIONI AL VOSTRO BAMBINO

 

I bambini imparano per imitazione e osservarvi mentre fate pipì è un modo naturale per capire che cosa significa usare il bagno. Se avete un figlio, è più semplice all'inizio insegnargli a fare pipì seduto. Quando è padrone di ciò, può anche guardare suo padre, fratello maggiore o amico alzarsi in piedi per fare la pipì. E' anche utile parlare al bimbo di come sapete che è ora di andare in bagno. Poi mostrategli come pulirsi con la carta igienica, come tirare su le mutandine, usare lo scarico e lavarsi le mani.

 

Anche se aiuterete sempre vostro figlio a svolgere queste attività per un po' di tempo, vedendovi fare e sentendovi parlare si abituerà all'intero processo. Se avete una bimba, aiutatela a pulirsi in modo da ridurre al minimo il rischio di infezioni del tratto urinario.

 

5. SPIEGATE BENE IL "PROCESSO" AI BIMBI

 

Mostrate a vostro figlio la connessione tra bagno e esigenze fisiche. La prossima volta che fa la cacca nel suo pannolino, portatela al vasino e svuotate il pannolino nella ciotola. Se il bimbo vuole, lascialo sciacquare in modo che possa vedere "sparire le sue feci". Potreste anche prendere alcuni libri illustrati o video sull'addestramento al vasino. Avere un libro o un poster che illustri i passaggi per l'uso del vasino, può aiutare il bambino ad acquisire nuove informazioni e a familiarizzare con questo processo.

6. INCORAGGIATE L'ABITUDINE

 

Incoraggiate il bambino a sedersi sul vasino ogni volta che sente il bisogno. Se ha bisogno di aiuto per arrivare lì e per togliersi il pannolino, assicuratevi che sappia che è giusto chiedervelo in qualsiasi momento.

 

Ditegli che può usare il vasino ogni volta che desidera e ogni tanto ricordategli che è lì se ne ha bisogno. A volte i bambini non rimangono seduti sul vasino abbastanza a lungo da riuscire a rilassarsi e da lasciare che qualcosa esca. Incoraggiate il piccolo a rimanere fermo per almeno un minuto o due. Potreste avere più fortuna se gli tenete compagnia e gli parlate o gli leggete un libro.

 

Quando il bambino usa il vasino con successo, fategli tanti elogi per dargli un "rinforzo positivo" nel padroneggiare il vasino.

 

7. COMPRATEGLI DEI "PANTALONCINI DA ALLENAMENTO"

 

Comprate pantaloncini da allenamento per il bimbo, che siano monouso. Oppure scegliete pannolini di stoffa lavabili e facili da togliere. Permettono al bambino di spogliarsi per il vasino da solo, il che è un passo fondamentale verso l'indipendenza.

 

Introduceteli gradualmente: all'inizio solo poche ore al giorno. Quando il bambino cerca il vasino ogni volta che vi deve andare, è tempo di passare alla biancheria intima da "ragazzino". Molte mamme e papà hanno scoperto che le mutandine con il loro personaggio preferito incoraggiano i bambini a non farsi la pipì addosso.

 

8. GESTITE GLI "INCIDENTI" CON GRAZIA

 

L'addestramento al vasino può essere difficile per genitori e per bambini. Tenete presente che le battute d'arresto temporanee sono completamente normali e che praticamente ogni bambino avrà diversi "incidenti" prima di poter essere indipendente. Quando succede, non arrabbiatevi e non punite vostro figlio.

 

Cosa fare dunque? Potete ridurre la possibilità di incidenti vestendo il bambino con indumenti facili da rimuovere. Quando ha comunque un incidente, siate positivi, amorevoli e con calma pulitelo. Suggeritegli dolcemente che la prossima volta proverà di nuovo a usare il suo vasino.

 

9. INTRODUCETE UN ALLENAMENTO NOTTURNO

 

Non date via l'ultima scorta di pannolini. Anche quando il bambino è pulito e asciutto per tutto il giorno, potrebbero volerci diversi mesi, o anche anni, perché si abitui a controllare lo stimolo durante la notte. Il corpo è ancora troppo immaturo perché si sveglino nel cuore della notte solo per andare in bagno. È normale che i bambini continuino a bagnare il letto anche durante la scuola elementare.

 

Prima di iniziare l'allenamento notturno, tenete il bambino con il pannolino, ma incoraggiatelo a usare il vasino se deve fare pipì o cacca durante la notte. Ditegli che se si sveglia nel cuore della notte può chiamarvi per chiedere aiuto. Potete anche provare a mettere il suo vasino vicino al suo letto.

 

Il piccolo sembra rimanere costantemente asciutto durante la notte: questo potrebbe essere un buon momento per iniziare l'allenamento notturno. Mettete un foglio di plastica sotto il lenzuolo per proteggere il materasso.

 

Mettete solo le mutandine al ​​bambino e fategli usare la toilette prima di infilarlo nel letto. Poi state a vedere come va. Quando si sveglia, fategli usare il bagno prima che inizi la sua giornata.

 

10. IL GIOCO E' FATTO!

 

Che ci crediate o no, quando il vostro bambino è mentalmente e fisicamente pronto a imparare questa nuova abilità, lo farà.

 

Quando è finita, rafforzate il suo orgoglio per il suo successo facendo in modo che dia il consenso a dare i pannolini rimanenti a una famiglia con figli piccoli o fate in modo che aiuti a mettere in valigia i pannolini di stoffa e a mandarli via con il servizio di consegna di pannolini per un'ultima volta.

 

E non dimenticatevi di congratularvi con voi stessi. Ora non dovrete più pensare ai pannolini... almeno per questo bimbo!

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: