Le fiabe fanno bene ai bambini

Ascoltare le fiabe fa bene al cervello dei bambini

leggereaibambini
20 Agosto 2015
I bambini abituati fin dall'età prescolare ad ascoltare la lettura di fiabe e storie hanno mostrano una maggiore attività dell'emisfero sinistro del cervello, quello predisposto al linguaggio e all'immaginazione. A ribadirlo una ricerca americana pubblicata su "Pediatrics".
Facebook Twitter Google Plus More

​Leggere storie o fiabe ai bambini fa bene ed è stato dimostrato più volte da studi comportamentali. Tanto che l'American Academy of Pediatrics ha incluso la promozione della lettura fin dalla nascita tra i doveri dei pediatri. 

Leggi anche: Leggere fiabe ai bebè aiuta a potenziare lo sviluppo cognitivo

 

Ora però una nuova ricerca, pubblicata sulla rivista Pediatrics, ha esaminato scientificamente gli effetti che una lettura precoce ha sul cervello dei bambini. 
Un équipe di studiosi dell'ospedale pediatrico di Cincinnati (Ohio, Usa), guidata da John Hutton, ha sottoposto un gruppo di bambini tra i 3 e i 5 anni a risonanza magnetica funzionale per valutare in che modo l'ascolto di storie incida sulla loro attività cerebrale.

 

Il risultato è che un'alta esposizione alla lettura è correlata con un'attività neuronale dell'emisfero sinistro del cervello, in particolare della regione preposta all'elaborazione del linguaggio.

Leggi anche: La lettura rende i bambini più intelligenti

 

 

"Nei bambini che vengono abituati fin dall'età prescolare ad ascoltare la lettura di storie, si riscontra una maggiore attivazione delle are preposte alle immagini mentali e alla comprensione narrativa" dice John Hutton.


Quindi leggere libri a bambini, già a partire dalla scuola materna, aiuta il loro sviluppo cerebrale e soprattutto stimola l'immaginazione e il linguaggio. Inoltre il contatto con la parola scritta predispone i piccoli all'alfabetizzazione e a diventare dei futuri lettori.​

Leggi anche: Filastrocche cibo per la mente