Libri

Come farsi rispettare dei figli?

rispetto
05 Luglio 2019
Come ottenere dispetto dal proprio figlio? Come mostrare rispetto e dare il buon esempio? Ci viene in aiuto il pedagogista Thomas Lickona nel suo libro "Come crescere bimbi gentili"
Facebook Twitter Google Plus More

In un mondo competitivo e rabbioso come quello di oggi, dove ci si insulta per nulla e il flame grazie ai social (e non solo sui social) è dietro l'angolo, potrà sembrare controcorrente insegnare ai bambini la gentilezza e il rispetto. In realtà secondo Thomas Lickona, psicologo dello sviluppo, è l'unico modo per crescere bambini felici.

Ecco perché diventa importante spiegare come si fa la cosa giusta anche quando è difficile e come far emergere il meglio dei propri figli.

 

 Ci viene in aiuto un libro uscito da poco in libreria, Come crescere bimbi gentili, insegnare il rispetto e la gratitudine per creare una famiglia felice, di Thomas Lickona, Mondadori editore.

 

Bambini e rispetto

Una volta non c'era neanche da domandarselo: il rispetto era un valore sacrosanto e ricercato. Ora qualche dubbio viene. Tra bimbi che hanno sempre meno rispetto per i propri genitori, per gli insegnanti (difficile quando sono i genitori stessi a criticarli davanti ai figli!), per gli adulti in generale.

 

Ma perché il rispetto è così importante? Come possiamo insegnare ai nostri figli a rispettarci e a rispettare gli altri.

Nel libro Character Building, l'educatore David Isaacs sostiene che ci sono tre tipologie di rispetto che principalmente andrebbero insegnate ai giovani:

  1. Il "rispetto sociale" nei confronti di alcune persone per la posizione o il ruolo che rivestono. In questa categoria rientrano insegnanti, genitori, pubblici ufficiali. Possiamo essere in disaccordo con la persona che riveste un ruolo di autorità, ma occorre esprimere il proprio punto di vista contrario in modo rispettoso. Del resto "Onora il padre e la madre" non è uno dei dieci comandamenti?
  2. Il "rispetto generale" per ogni essere umano. Tutti lo meritiamo, a prescindere da razza, status, età o cultura.
  3. Il rispetto come attitudine intima, non solo come comportamento esteriore. Non siamo davvero rispettosi degli altri se li disprezziamo nell'intimo. Per questo occorre nonostante tutto vedere il bene in loro.

Il rispetto ci aiuta a essere in disaccordo in modo civile, non aggressivo, senza offendersi o indignarsi per l'opinione diversa di un'altra persona. 

 

Come ottenere rispetto dai bambini

Secondo lo psicoterapeuta famigliare William Doherty, nel capitolo Expecting Respect del libro Take back your kids, ci sono dieci linee guida da seguire.

  1. Rispettate i vostri figli. E mostrate un interesse genuino nei loro confronti.
  2. Aspettatevi rispetto. Se non ve lo aspettate voi, chi altri? Utilizzate parole come "rispettoso", "irrispettoso", "educato", "maleducato" per sviluppare anche un lessico sulla tematica e offrite un paio di esempi per mostrare di che cosa state parlando.
  3. Spiegate la vostra linea di condotta per il rispetto. Se i vostri figli non sanno di avervi mancato in passato di rispetto, come possono immaginarselo? Spiegate in un momento di tranquillità qual è  la linea di condotta corretta.
  4. Conoscete il tono del rispetto e quello della mancanza di rispetto. Perché rispetto non è solo contenuto, ma anche il tono utilizzato per esprimersi.
  5. Stroncate subito un comportamento irrispettoso, dicendolo in modo esplicito. Chiedete al bimbo di provare a comunicare di nuovo il concetto sforzandosi di farlo in modo rispettoso.
  6. Ricorrete a un tono di voce severo davanti a qualsiasi forma di mancanza di rispetto.
  7. Chiedete di andare in camera a riflettere o ricorrete a un'altra conseguenza appropriata se i vostri figli continuano a comportarsi in modo irrispettoso. Potete dare loro un avvertimento. Se non smettono, deve esserci una conseguenza appropriata (per esempio, "Ora vai in camera e torna quando sarai in grado di parlare di questa cosa con rispetto"). Con un adolescente meglio troncare subito il discorso perché potrebbe rifiutarsi di andare in camera sua. 
  8. Siate decisi, ma mantenete la calma.
  9. Contestate ogni comportamento irrispettoso, senza eccezione alcuna. Non attendetevi però che gli atteggiamenti maleducati terminino subito, ma che diminuiscano in modo costante.
  10. Se il problema è cronico e queste strategie non funzionano, potete farvi aiutare da un terapeuta o a un professionista che possa aiutarvi a sviluppare un approccio diverso.

Diamo noi per primi il buon esempio

Chiediamoci:

  • come trattiamo il nostro compagno quando siamo in disaccordo?
  • perdoniamo dopo un litigio o restiamo arrabbiati?
  • evitiamo di dire cose irrispettose su parenti, amici o insegnanti?

Chiaro che siamo noi i primi a dare il buon esempio e che questo modello di rispetto dovrebbe includere gli altri e non solo la nostra famiglia.

Sull'autore del libro
Thimas Lickona è uno psicologo dello sviluppo e direttore e fondatore del Center for the 4th and 5th Rs (Respect and Responsability) presso la State University of New York a Cortland.
Viene definito il "padre della moderna formazione del carattere" ed è noto per la sua premiata attività di pedagogista.