Educazione

Educazione, 12 consigli per crescere un bimbo "femminista"

Di Sara De Giorgi
bambino
04 Gennaio 2019
Se desideriamo una società uguale per tutti, dobbiamo dare ai figli maschi più possibilità di scelta. Questo è quello che sostiene sul magazine New York Times la giornalista Claire Cain Miller, la quale ha pubblicato un approfondimento su come aiutare i maschietti ad avere successo nella nuova "economia rosa" e ad educarli allo sviluppo di abilità come la cooperazione, l'empatia e la diligenza, spesso considerate femminili.
Facebook Twitter Google Plus More

Cerchiamo di educare le nostre figlie a combattere gli stereotipi e a concretizzare i loro sogni, ma, a volte, non facciamo lo stesso per i nostri figli.

 

Infatti, secondo gli esperti, i mondi dei maschietti sono ancora "chiusi": spesso sono scoraggiati dall'avere interessi che possono considerati femminili. Si dice loro che devono essere forti e duri a tutti i costi, senza offrire più scelte o educarli alle abilità femminili.

 

Se vogliamo creare una società equa, in cui tutti possano prosperare, dobbiamo anche dare ai maschietti più possibilità. A sollevare la problematica è stata la giornalista Claire Cain Miller sul magazine New York Times, la quale ha pubblicato un approfondimento su come aiutare i maschietti ad avere successo nella nuova "economia rosa" ed educarli allo sviluppo di abilità come la cooperazione, l'empatia e la diligenza, spesso considerate femminili, ma che sono sempre più apprezzate nel lavoro e nella scuola dei giorni nostri. Infatti, i lavori che richiedono queste competenze sono quelli in più rapida crescita.

 

LEGGI ANCHE: Come educare un bambino al rispetto delle donne, 15 consigli

 

Come, dunque, possiamo allevare figli "femministi"? La giornalista Claire Cain Miller ha dato al termine "femminista" un significato semplice ed importante, ossia "qualcuno che crede nella piena uguaglianza tra uomini e donne" e ha chiesto a neuroscienziati, economisti, psicologi e ad altri di rispondere a questa domanda, sulla base delle ultime ricerche e dei dati sul genere. Il loro consiglio è per chiunque desideri allevare figli che siano gentili, fiduciosi e liberi di perseguire i loro sogni.

 

TI PUO' INTERESSARE: Contro la violenza, come educare figli maschi rispettosi delle donne

 

Ecco, dunque, i 12 consigli degli esperti per crescere figli "femministi":

 

1. Lasciateli piangere

 

In genere, intorno ai 5 anni i ragazzi ricevono il messaggio che la rabbia è accettabile, ma che è opportuno NON mostrare altri sentimenti, come la vulnerabilità.

Alle bambine, spesso, è consentito essere degli "esseri umani", mentre ai ragazzi viene insegnato ad essere "automi". Invece, voi insegnate ai bambini che possiedono una gamma completa di emozioni ed educateli a manifestarle con frasi come: "Non sono arrabbiato", "Sono spaventato", "I miei sentimenti sono feriti", "Ho bisogno di aiuto".

 

2. Offrite loro modelli positivi

 

Ci sono prove crescenti del fatto che i ragazzi cresciuti in famiglie senza una figura paterna positiva manifestino un comportamento peggiore in termini di relazioni con gli altri, lavoro, ecc. Una ragione, secondo gli economisti David Autor e Melanie Wasserman, è che non vedono gli uomini grandi assumersi le responsabilità della vita.


Occorre invece dare loro modelli paterni positivi e forti, così come anche modelli femminili dello stesso calibro. Parlate loro dei risultati delle donne che conoscete e delle donne famose e brave nello sport, nella politica o nei media. 

 

3. Lasciate che esprimano il loro sé

Perché i bambini raggiungano il loro pieno potenziale, devono seguire i loro interessi, che siano tradizionali o meno. Quindi lasciateli fare. O meglio, assicuratevi che non vengano limitati.

Offrite loro attività varie, come i giochi con l'argilla, e incoraggiateli a provare attività come travestimenti o lezioni di pittura, anche se non le cercano. Ciò richiama gli stereotipi e potrebbe anche migliorare lo status delle donne. I ricercatori dicono che la ragione per cui i genitori incoraggiano le figlie a giocare a calcio o diventare medici, ma non i figli a intraprendere la strada della danza o a diventare infermieri, è che "femminile" equivale, a volte, a uno status inferiore.

 

4. Insegnate a prendersi cura di loro stessi

 

Insegnate ai bambini a cucinare, a pulire e a badare a loro stessi, in modo che possano essere ugualmente competenti nella casa come ci aspetteremmo che le bambine fossero in ufficio.

 

LEGGI PURE: 8 consigli per educare i bambini al rispetto di sé e degli altri

 

5.

Insegnate loro a prendersi cura degli altri



Educate i ragazzi a prendersi cura degli altri. Parlate loro di come gli uomini si destreggiano tra famiglia e lavoro e di come i figli e non solo le figlie dovrebbero prendersi cura dei genitori e dei parenti quando sono vecchi. Preparate insieme la zuppa per un amico malato o visitate un parente in ospedale. Date loro responsabilità in modo che si occupino degli animali domestici e dei fratelli più piccoli. Incoraggiateli a fare da babysitter, coach o tutor.

 

6. Incoraggiate l'amicizia con le bambine



Organizzate sempre feste di compleanno e squadre sportive miste per bambini, così i piccoli non arrivano a credere che sia accettabile escludere un gruppo sulla base del sesso. Cercate poi di non differenziare il linguaggio: uno studio ha scoperto che quando gli insegnanti della scuola materna dicevano "bambini e bambine" invece del generico "bambini", gli studenti avevano pensieri più stereotipati sui ruoli di uomini e di donne e passavano meno tempo a giocare tra loro.

I ragazzi che hanno amicizie con le ragazze hanno anche meno probabilità di pensare alle donne soltanto come conquiste sessuali.

 

7.

Condividete i lavori di casa e non


Genitori, se possibile, non cedete ai ruoli di genere nelle faccende domestiche e nell'assistenza all'infanzia. Le azioni, infatti, parlano più delle parole.
 

Alcuni studi hanno rilevato che i figli di donne che lavorano per un determinato periodo di tempo (mentre i ragazzi stessi hanno meno di 14 anni) dedicano, da adulti, più tempo alle faccende domestiche e alla cura dei figli. "Gli uomini cresciuti dalle mamme impiegate sono significativamente più egualitari nei loro atteggiamenti di genere", ha dichiarato anche Kathleen McGinn, professore alla Harvard Business School.

 

8. Insegnate loro che no significa no

 

Altro modo per insegnare rispetto e consenso: dite ai bambini che bisogna chiedere prima di toccare un'altra persona fin dall'asilo. Inoltre, insegnate loro il potere della parola "no".

 

9. Fate notare loro quando gli altri sono intolleranti

 

Sottolineate sempre le azioni di intolleranza e dite ai vostri figli che sono ingiuste. "I bambini sono bambini" non è una scusa per un cattivo comportamento. Aspettatevi di più da loro e siate vigili nel ridirezionare una condotta irrispettosa e offensiva.

 

10. Mai dire "femminuccia" come insulto

 

Non dite mai ai vostri figli che è giusto usare il termine "femminuccia" o uno dei suoi sinonimi come offensivo. Fate lo stesso per le battute sessiste.

Occhio anche al linguaggio più sottile. Una ricerca della sociologa Emily Kane, del Bates College, mostra che i genitori impongono ruoli tradizionali di genere per i figli soprattutto perché temono che vengano presi in giro.

 

11. Fateli leggere molto


Probabilmente avete sentito dire che i ragazzi eccellono in scienze e matematica e le ragazze nella lingua e nella lettura. Gli stereotipi possono influenzare molto: combatteteli.

Fate leggere ai bimbi una grande varietà di storie che rompono gli schemi, non solo quelle sui ragazzi che salvano il mondo e sulle ragazze che hanno bisogno di essere salvate.

 

12. Festeggiate assieme la fanciullezza

 

Infine, crescere un figlio in questo modo non significa solo dire ai bimbi cosa non fare o cancellare completamente le differenze di genere.

Insegnate ai ragazzi a mostrare la forza, ma quella di riconoscere le loro emozioni. Insegnategli a provvedere alle loro famiglie, prendendosi cura di loro. Mostrate loro come essere duri, talmente resistenti da sopportare l'intolleranza altrui. Date loro fiducia e fate in modo che sviluppino tutto ciò di cui sono appassionati.

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: