Salute denti

Denti bambini piccoli: 5 consigli per evitare le carie

Di Valentina Murelli
a3333x.600
26 febbraio 2015 | Aggiornato il 16 novembre 2016
Le carie sono un problema per il 20% dei bimbi italiani dai 2 ai 5 anni. Come fare per ridurre il rischio di malattie dentali nei bambini più piccoli ed evitargli dolorose sedute dal dentista? Ecco i consigli contenuti nelle Raccomandazioni appena pubblicate dal Ministero della Salute.

Video: come insegnare ai bimbi a lavarsi i denti

 

Quasi un bambino su cinque, in Italia, manifesta delle carie già tra i 2 e i 5 anni. Con un problema rispetto alle cure - è difficile che un bimbo così piccolo accetti di buon grado gli interventi del dentista - e un rischio piuttosto elevato di recidiva. In altre parole, chi soffre di carie già così piccolo, probabilmente ne soffrirà per tutta la vita.

 

Per fortuna, con qualche piccolo accorgimento, da mettere in atto fin dalla nascita, è possibile ridurre il rischio che i bambini sviluppino delle malattie dentali. Gli accorgimenti sono formulati in un documento appena rilasciato dal Ministero della Salute, le Raccomandazioni per la promozione della salute orale in età perinatale.

 

 

1. Curare la propria salute orale durante la gravidanza.

 

È ormai accertato, infatti, che la mamma può passare al proprio neonato i batteri responsabili della carie: più estese e numerose sono le carie della mamma, maggiore è il rischio che la malattia compaia anche nel bambino.

 

2. Sempre per ridurre il passaggio di batteri nocivi, meglio

 

 

pulire le sue gengive dopo le poppate,

 

3. Anche prima che il piccolo metta i denti, è bene

con una garza morbida o uno spazzolino a setole molto morbide. A maggior ragione, lo spazzolino, sempre morbidissimo, andrà usato per la pulizia dei denti quando spunteranno i primi dentini.

 

Video: come lavare i denti ai bambini piccoli

 


4.

 

 

Solo acqua nel biberon,