Nostrofiglio

Salute

Influenza: 11 modi per alleviare i sintomi del vostro bambino

Di Sara De Giorgi

23 Gennaio 2015 | Aggiornato il 12 Gennaio 2018
Raffreddore, tosse, mal di gola, mal di orecchie e febbre. Oppure vomito e diarrea. Nella stagione invernale i bambini si ammalano spesso a causa di virus influenzali e non. Nella maggior parte dei casi per guarire non serve alcuna medicina ma possono essere utili alcuni comportamenti. Da WebMD, rivista on line sulla salute. 

Facebook Twitter Google Plus More
1.

1. PRIMI SINTOMI DI RAFFREDDAMENTO? LAVAGGI NASALI ... Un naso che cola è spesso il primo segno di un raffreddore. Questo fastidioso sintomo può andare avanti per due settimane. Il muco di solito è dapprima trasparente e diventa giallastro dopo pochi giorni. L'influenza può causare un eccessivo muco che cola dal naso. I lavaggi nasali, se ben tollerati, potrebbero dare sollievo.

2.

2. ... FATEGLI IL BAGNETTO E UN BRODO DI POLLO Per i primi sintomi di raffreddamento è utile anche che il bimbo faccia un bagnetto caldo o una una doccia. Vedrete che ne trarrà subito beneficio. Cucinategli anche una minestrina con brodo di pollo.

3.

3. PER LA TOSSE NOTTURNA, UMIDIFICATE LA CAMERETTA Se il bimbo si sveglia durante la notte a causa della tosse, mettetegli l'umidificatore in camera. Va bene anche una salvietta bagnata sul termosifone. Dopo i 2 anni potete dargli un cucchiaino di miele. Se notate affanno o problemi di respirazione, chiamate subito il pediatra.

41

4. ASCOLTATE IL RESPIRO Ascoltate il respiro del bimbo per capire come aiutarlo a stare meglio. Gli starnuti sono la manifestazione di un raffreddore o di un'influenza. I fischi indicano dispnea. Potrebbero essere sintomo di asma o di un raffreddore che ha colpito il petto. Se notate affanno, difficoltà nel parlare o una respirazione insolitamente veloce, chiamate subito il pediatra.

51

5. CONTRO IL MAL DI GOLA? Un GHIACCIOLO! Una delle causa del mal di gola è il gocciolamento di muco irritante che corre lungo la parte posteriore della gola del bambino. Rimedi casalinghi possono farlo sentire molto meglio, soprattutto i liquidi caldi o freddi, soprattutto i ghiaccioli. Oppure provate a fargli fare gargarismi con acqua salata. I bambini con più di 5 anni possono succhiare caramelle senza zucchero.

61

6. MAL DI TUTTO E MAL DI TESTA, CHE COSA FARE? IBUPROFENE O PARACETAMOLO Se il bambino si lamenta per i dolori muscolari e per il mal di testa dovuti all'influenza, potete somministrargli ibuprofene o paracetamolo. Chiedete al vostro pediatra il dosaggio adeguato.

81

7. MAL D'ORECCHIE? PANNO CALDO E UMIDO Quando il muco fluido si accumula a causa di un raffreddore o di un'influenza, può causare un mal d'orecchi. Coprite l'orecchio del bambino con un panno caldo e umido: questo allevierà il dolore. Oppure provate a dargli ibuprofene o paracetamolo. Consultate il pediatra se il mal d'orecchi è accompagnato da febbre o da grave dolore. Un'infezione all'orecchio può avere bisogno di antibiotici.

91

8. IL BIMBO HA LA FEBBRE? VESTITI LEGGERI E MOLTI LIQUIDI. SOTTO I DUE ANNI VISITA Se il bimbo con la febbre ha meno di due anni (in particolare nella fascia sotto i sei mesi), il consulto con il pediatra è d’obbligo. I farmaci che possono servire sono paracetamolo o ibuprofene. Tenete i bambini con vestiti leggeri e non dimenticate di farli bere spesso per evitare rischi di disidratazione.

101

9. RIPOSO RIPOSO E RIPOSO Il vostro bambino può essere molto stanco perché il suo corpo sta lavorando sodo per combattere le infezioni. Fate in modo che riposi molto: è uno dei modi migliori per farlo guarire. Attività creative come libri, puzzle e artigianato lo faranno calmare. Un bambino malato può non avere pazienza ed essere molto agitato.

111

10. DIARREA O VOMITO? PICCOLI SORSI DI LIQUIDI I bambini con l'influenza possono avere diarrea e vomito, che disidratano rapidamente. Date al bambino acqua o succo di frutta mischiato con acqua a piccoli sorsi. Quando riesce a deglutire senza vomitare, provate a dargli maggiori quantità di liquidi. Se vomita tanto o se sembra molto malato, chiamate il medico.

121

11. NO AL FAI-DA-TE CON I FARMACI Scegliete medicinali con attenzione. Non date medicine ai bambini al di sotto dei 4 anni a meno che non lo suggerisca il pediatra. Evitate assolutamente il fai-da-te. Assicuratevi di non dare due farmaci che hanno lo stesso ingrediente. Ciò aumenta la probabilità di effetti collaterali. Leggete sempre il bugiardino dei farmaci.

1. PRIMI SINTOMI DI RAFFREDDAMENTO? LAVAGGI NASALI ... Un naso che cola è spesso il primo segno di un raffreddore. Questo fastidioso sintomo può andare avanti per due settimane. Il muco di solito è dapprima trasparente e diventa giallastro dopo pochi giorni. L'influenza può causare un eccessivo muco che cola dal naso. I lavaggi nasali, se ben tollerati, potrebbero dare sollievo.
Facebook Twitter Google Plus More