Storie per i bambini

Quando cade un dentino, arriva il topino o la fatina?

fatina_dentini
15 Aprile 2013
Poco importa che sia l'uno o l'altra, l'importante che portino un regalino o una monetina per aiutare il vostro bambino ad affrontare meglio la perdita dei denti da latte
Facebook Twitter More

In linea generale probabilmente ai maschietti potrebbe piacere più la storia del topolino, alle femmine quella della fatina. Ma adattatevi alle preferenze dei vostri bambini. L'importante è la magia ...

Il topolino viene di notte ...

In Italia è piuttosto diffusa la tradizione del Topolino dei denti, una variante della tradizione che deriva da una leggenda di origine spagnola (Ratòn Perez, il topo Perez, un topolino che portava regali al re in cambio di denti).

I bambini sono invitati a nascondere il dentino, non solo sotto il cuscino, ma anche in un buco nel muro, sotto una gamba del tavolo in cucina o, ai giorni nostri, in qualche nascondiglio più 'moderno' disponibile (tipo vicino al cantatore della luce o del gas). Al risveglio, troveranno un soldino o un regalino.

Arriva la fatina ...

Nel film d'animazione di questa ultima stagione, Le 5 leggende (DreamWorks Animation) compare, tra i personaggi, la Fatina dei denti, Dentolina. È impegnata, con gli altri Guardiani convocati da Babbo Natale, a combattere una misteriosa nube nera... Un'interpretazione nuova, in stile cartoon, con un viso dolce e ali leggere, per questa figura magica che appartiene, invece, alla tradizione.

La Fatina dei denti è infatti una creatura del folklore popolare occidentale. Una prima elaborazione di questo mito appare in un racconto francese del XVII secolo, dove una fata aiuta una Regina contro un avversario cattivo causandogli la perdita di tutti i denti. Sopravvissuta fino a oggi, la figura della Fata dei denti esiste, comunque, in diverse versioni in ogni Paese ed è molto nota in tutto il mondo anglosassone (tanto che sono in vendita appositi cuscini con taschina per infilare il dentino).

Quando cade il dentino, il bimbo deve metterlo sotto il cuscino e, durante la notte, la creatura fatata lo porterà via e gli lascerà un soldino (o un regalino).

Con storie e miti, il bimbo affronta meglio la perdita del dentino

Insomma, poco importa, topolino o fatina (in alcune regioni italiane è Santa Apollonia a portare un piccolo dono per il dente caduto), in ogni cultura esistono storie carine e, soprattutto, rassicuranti per aiutare il bambino a superare questo passaggio (da un dente 'provvisorio' a quello definitivo, dall'infanzia all'età adulta). La caduta del primo dentino, che in genere avviene verso i 5-7 anni, infatti, può spaventare un po' il bambino che la avverte come una perdita fisica e simbolica.

Perdere un dente non è cosa da poco, è una sorta di metamorfosi, una tappa verso la crescita che implica un cambiamento, la 'scomparsa' di un pezzettino di se stessi in attesa di quello nuovo. Per questo, da secoli, in tutti i paesi, questi personaggi fatati 'compensano' il bambino lasciando una monetina o un dono al posto del vecchio dentino.

Prova a raccontarla così...

"Caro bambino mio, ti è appena caduto il tuo primo dente e, probabilmente, quella strana finestrella in bocca ti dà anche un po' fastidio.

Tu cerchi di esplorarla con la lingua per scoprire se già sta spuntando il nuovo dente. Ma ci vuole un po' di tempo, il dentino 'vecchio' si è staccato solo oggi. Devi avere solo un pizzico di pazienza, ma non ti preoccupare... Nessuno ti chiamerà 'sdentatone'! Con questi dentini hai assaggiato il mondo, anche quello che non è fatto per essere mangiato. Poi, hai scoperto la fragranza del pane fresco al mattino, il sapore dei tuoi primi (amatissimi) biscotti, il gusto dolce e aspro delle fragole... Non temere, piccolo mio, farai ancora nuove e deliziose scoperte.

Presto, avrai un dente più grande, più forte e robusto per addentare, senza esitazioni, a morsi golosi tutto quello che desideri.Intanto, stasera, cerca di chiudere gli occhi presto presto... E avrai una bella sorpresa.

Metti il dentino sotto il cuscino (o vicino al comodino!) e domani al tuo risveglio, troverai una monetina da mettere nel salvadanaio. La Fatina dei denti volerà, piano piano, in camera tua, mentre tu stai esplorando i sogni più belli - perché certo, non desidera farsi vedere! - e prenderà il tuo dente per custodirlo con cura.

In cambio, ti lascerà, un piccolo dono... Sorridi, dunque, anche con il tuo 'buchino' e aspetta fiducioso: nel giro di pochissimo, qualcosa di bianco e splendente farà capolino e illuminerà ancora di più ogni tua risata... "

Leggi anche Lavarsi i denti senza capricci

Entra nel forum di nostrofiglio.it, sezione Bambino, per chiedere aiuto ad altre mamme

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. Lavarsi i denti senza capricci!