Nostrofiglio

Salute

Se le tonsille si ingrossano

tonsille_ingrossate

30 Aprile 2013
Perchè le tonsille a volte si presentano ingrossate anche quando non c'è infezione? Risponde il dottor Sergio Bottero, responsabile dell'Unità Operativa di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Facebook Twitter Google Plus More

A volte le tonsille si presentano ingrossate anche quando non c’è un’infezione in atto. Perché? “L’incremento del volume tonsillare può essere semplicemente un dato di natura costituzionale, pertanto non necessariamente deve far pensare ad una patologia” risponde il dottor Bottero.

A volte però l’incremento dimensionale delle tonsille può essere un esito lasciato da processi infiammatori, sia di natura virale che batterica, che ne alterano la struttura di base, provocando al bambino disturbi respiratori e difficoltà di deglutizione anche dopo che l’infiammazione è cessata. La mononucleosi infettiva, ad esempio, è una di quelle forme infettive virali che può esitare in una ipertrofia tonsillare che non necessariamente regredirà con la risoluzione del processo infiammatorio.

Se l’ipertrofia provoca disturbi respiratori di una certa entità, potrebbe essere utile somministrare al bambino dei corticosteroidi, ovviamente nelle dosi idonee e nei tempi opportuni. Quando si tratta invece di un’ipertrofia tonsillare semplice, che non provoca disturbi al piccolo paziente, non è necessario fare alcuna terapia”.

Consulenza del dottor Sergio Bottero, responsabile dell'Unità Operativa di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Leggi anche:

Tutto sulle tonsille

I sintomi della tonsillite

Antibiotici? Non subito

Se le tonsille provocano apnee notturne

Tonsille, meno problemi con la crescita

Quando l'intervento è necessario

Vuoi saperne di più? Confrontati con le altre mamme nel forum dedicato a salute e malattie!

Articoli correlati: