3-6 anni

Bon ton a tavola per i bambini

bambino_leccare_piatto
18 Settembre 2008
Il vostro bambino mangia con la bocca aperta, lecca il piatto, fa cadere le posate? Basta poco per rimediare: ora che siete in vacanza, approfittatene! Mangiate tutti insieme e date il buon esempio. Ricordatevi: i bambini sono dei grandi imitatori.
Facebook Twitter More

Il piccolo mostro non ha fauci spalancate né occhi fiammeggianti, anzi è grazioso e delicato, sostiene con garbo la conversazione, quando vuole sa dire perfino grazie e prego. Ma non portatelo al ristorante: i bambini di oggi spesso a tavola sono terrificanti. Masticano a bocca aperta, si sdraiano sul tavolo, rovesciano il bicchiere, fanno cadere le posate, prendono il cibo con le mani. Noi li osserviamo sconsolati: dove abbiamo sbagliato? E, soprattutto, come rimediare?

Inutile arrabbiarsi una volta ogni tanto: anche a tavola le regole vanno impartite con costanza e pazienza. Oggi è più difficile, anche perché sono rari i momenti in cui si mangia tutti insieme.

"Per ottenere qualche risultato bisogna però recuperare la ritualità dello stare insieme a tavola", dice Nicola Iannaccone, psicologo. "Meglio apparecchiare con cura, in modo che la tavola abbia un aspetto invitante e per non doversi alzare in ogni momento per prendere l’acqua o il sale. E stabilire così che non ci si alza senza chiedere il permesso".

Secondo la psicomotricista Anne Willie: "Star bene a tavola è anche il frutto del controllo in generale sul corpo, al quale però bisogna abituare il bambino gradualmente. Non basta dirgli che sbaglia, bisogna spiegargli come fare le cose, per esempio come tenere in mano la forchetta, aiutarlo a esercitarsi. Spesso, soprattutto in Italia, si punta sugli aspetti intellettuali della crescita e si tengono in poco conto quelli pratici e l’autonomia. Manca questa parte elementare, ma importante, dell’educazione".

Molti esperti, infatti, sottolineano che i bambini di oggi hanno capacità manuali poco sviluppate. Saper versare l’acqua senza rovesciarla non serve quindi soltanto a far bella figura in società, ma anche a migliorare la manualità.

Tornando al comportamento a tavola, un buon sistema per migliorarlo è chiedere al bambino di aiutarci nella preparazione dei cibi (imparerà a non sprecarli) e ad apparecchiare: se ha partecipato all’operazione, per lui sarà più facile essere più ordinato mangiando.

Ricordate: i bambini sono grandi imitatori e imparano soprattutto osservandoci. Perciò, se il genitore prende il cibo dal piatto di portata con la sua forchetta, il bambino farà altrettanto. Bisogna infine spiegare che le regole di base dell’educazione non sono stravaganze un po’ noiose, ma hanno un motivo.

Per esempio, non si porta il coltello alla bocca perché ci si potrebbe tagliare, si mastica a bocca chiusa perché non è piacevole vedere il cibo nella bocca dell’altro e per lo stesso motivo i noccioli delle olive non si sputano direttamente nel piatto. E se il ragazzino è un irriducibile della masticazione a bocca aperta? Mettetegli davanti uno specchio mentre mangia...

Verdure, che fatica fargliele mangiare

Sali minerali, vitamine, fibre… le verdure non dovrebbero mai mancare nella dieta di un bambino ma fargliele mangiare spesso è una fatica. Come convincerlo?

Mangiatele anche voi. Se mamma e papà dimostrano di apprezzarle è più facile che anche il bambino le ami.

Salute ma non troppo. Parlategli dell’aspetto salutistico ma senza esagerare, potreste ottenere l’effetto contrario: il bambino potrebbe rifiutare la verdura perché è indispettito o annoiato dalle spiegazioni o perché si diverte a trasgredire.

Usatele come piatto principale. Magari sostituendo al primo un bel piatto di verdure. O preparando la pasta con melanzane, broccoli, cime, peperoni… Il contorno viene percepito come un piatto secondario, di cui si può fare a meno.

Ricordatevi il pinzimonio.Ai bambini piace vedere sulla tavola i colori vivaci delle verdure e si divertono a intingerle nell’olio. Mangiate crude, inoltre, le verdure conservano le preziose vitamine. Proponete ai bambini una carota cruda e pulita da mangiare come spuntino. L.F.

Leggi anche: Non mangia in modo composto

Copyright: Focus Pico