Educazione

I “trucchi” delle maestre per farsi ubbidire dai bambini

Di Maria Cristina Renis
bambini_asilo.180x120
3 novembre 2011
A scuola vostro figlio è educato, rispettoso delle regole e pende dalle labbra della maestra; una volta tornato a casa, invece, è dispettoso, mangia scomposto e non ascolta ciò. Qual è il segreto delle maestre? Nostrofiglio.it è andato a scoprirlo

Il nostro bambino è forse un piccolo dottor Jekill e signor Hyde? No, tranquille, non ha certo una doppia personalità come il celebre protagonista del romanzo di Stevenson, ma solo un diverso modo di reagire alle regole e agli adulti di riferimento, cioè genitori e maestre. Ma perché? Siamo forse inadeguate al ruolo di mamme e le maestre d’asilo hanno una marcia in più? E quali sarebbero i loro “segreti”? Come fanno loro a gestire una classe di 28 bambini se noi, a volte, non siamo in grado di gestirne uno solo, per di più nostro figlio?

 

Per capire meglio quali sono le armi che le educatrici utilizzano in classe per farsi ascoltare, e come si pongono di fronte al bambino con un problema, abbiamo intervistato tre maestre di scuola materna che fanno riferimento a tre diverse discipline pedagogiche: quella tradizionale, quella steineriana e quella montessoriana. Vediamo nel dettaglio le loro risposte.

 

 

Leggi anche: Inizia la scuola materna: è il momento del distacco, Mamma, non affrettare i tempi del distacco

 

Vuoi conoscere altri genitori? Entra nel forum