Igiene orale

Un sorriso da miss per tutti i bambini

Di Alessandra Picozzi
martina_colombari_4.1500x1000
18 settembre 2008
I bambini italiani iniziano a lavarsi i denti troppo tardi: la loro prima esperienza con lo spazzolino è a sette anni, tre anni dopo la media europea. A dirlo sono i dentisti dell'Andi (Associazione nazionale dentisti italiani), che a Milano hanno presentato il XXVIII anno della prevenzione dentale.

Quattro semplici mosse

Per prevenire la carie, sottolinea Roberto Callioni, presidente dell’Andi, “bastano quattro semplici gesti: lavarsi i denti dopo ogni pasto con un

 

 

I bambini, per Callioni, devono stare particolarmente attenti perché più esposti a queste patologie: “Le cause sono molteplici: dall'alimentazione non corretta, con troppi zuccheri e alimenti consumati fuori dai pasti, all'abitudine di non lavarsi i denti dopo mangiato o di lavarseli male. Mediamente solo il 20% dei bambini e adolescenti si lava i denti dopo ogni pasto, il 53% lo fa ogni tanto e il 23% non lo fa mai. L'abitudine all'igiene orale dei bambini italiani è quindi ancora insufficiente”.

 

“I pediatri italiani devono farsi carico di insegnare alle mamme come lavare i denti ai bambini nel modo corretto e a limitare i dolci tra un pasto e l’altro,” aggiunge Laura Strohmenger, professore ordinario all’Università di Milano, Dipartimento di medicina, chirurgia e odontoiatria.

 

Un rito per sorridere alla vita

Educare a lavarsi i denti ha anche implicazioni psicologiche.

 

 

Anche i supereroi si lavano i denti

Anche le mamme vip hanno il loro da fare per convincere i figli a lavarsi i denti.