All'asilo

Libri per l'inserimento alla scuola dell'infanzia

05 Settembre 2012 | Aggiornato il 05 Agosto 2016
Un libro è sempre un validissimo alleato per mamma e papà perché aiuta il bimbo (che si riconosce e identifica) a elaborare cambiamenti, paure, emozioni... Tra biblioteche e librerie, ecco una selezione di racconti a tema per accompagnare i vostri pargoli alla scoperta (serena e fiduciosa) di questa nuova, importante avventura.
Facebook Twitter Google Plus More
cop-pronta-per-la-scuola

Pronta per la scuola

Un'avventura al giorno...
La spettinata bambina dall'aria birichina di questo delizioso (e originale) racconto, accompagnato dalle delicatissime e poetiche immagini di Ursula Bucher, si chiama Camilla Millecuori. Un nome speciale per una piccola grande sognatrice. A volte, non avrebbe proprio voglia di andare a scuola e preferirebbe sognare ad occhi aperti con il suo gatto Izzy tra le braccia. Ma lei è una bimba fantasiosa e inventa un gioco segreto e affascinante, basta chiedere, ogni mattina a mamma, papà o fratelli: 'Che tempo fa?'. In base alla risposta sulle condizioni meteo, la piccola si veste e prepara per la scuola, apre la porta di casa e immagina di essere un personaggio diverso. Quando fa caldo, si trasforma in un'avventuriera nel deserto a dorso di un cammello, in un giorno di vento diventa una campionessa malese di aquilone e con i primi fiocchi di neve è una celebre pattinatrice...
Una mattina, dopo tante avventure, mentre sale sull'auto di papà, decide che sarà solo Camilla Millecuori, coraggiosa alunna della scuola materna! 36 pagine 'ariose' , con un sapiente equilibrio tra testo (in stampatello) e illustrazioni da assaporare insieme con lentezza. Perché ogni giorno, anche quando si va a scuola, la magia di un sogno può sorprendere chi la accoglie.
Zeynep Gürsel, Ursula Bucher (illustrazioni), Pronta per la scuola!, pp. 36, Lapis Edizioni,
Prezzo: € 11,00

vado-alla-scuola-materna

Vado alla scuola materna

La scuola? Una 'roba' per grandi
Con il tratto (e lo stile) inconfondibile di Nicoletta Costa, ecco la storia di un dialogo tra un bimbo 'grande' e Caterina e orsetto che invece non possono ancora andare alla scuola materna. 'Perché?' - chiede la piccola con il succhiotto al bimbo... Per prima cosa, ti prendono solo quando sei grande!
E poi, occorre saper fare molte cose da soli. Il bambino dagli occhi blu spiega tutto quello che serve avere già imparato ai suoi due stupiti interlocutori. Bisogna soffiarsi il naso, per esempio, mettersi le scarpe e perfino allacciarsi il cappotto: Caterina e orsetto sono davvero colpiti dalla bravura dell'amichetto più grande. E restano ancora più meravigliati quando lui racconta che la mamma ti saluta e se ne va, e tu puoi piangere, ma solo 'poco poco'. Ma la giornata a scuola, con due maestre sorridenti e tanti compagni, è sempre divertente: si disegna, canta e si fanno giochi molto speciali...
Un libro nel classico formato tascabile da 'grandi' (in stampatello) che svela come funziona la scuola dal punto di vista del bimbo con precisione e tenerezza. Un ottimo sistema per preparare tuo figlio a questa nuova sfida.
Nicoletta Costa, Vado alla scuola materna, pp 48, Emme Edizioni,
Presso: € 6,50

Primo-libro-scuola-materna

La scuola materna

Cosa combinano i bimbi?
Grande formato con pagine in cartone e illustrazioni super colorate, ricche di dettagli, per il racconto di 5 amichetti alla scuola materna Le Ginestre. I piccoli protagonisti, Emma, Luca, Mia, Selina e Giuliano hanno personalità e gusti diversi ma su una cosa sono tutti d'accordo: qui, a scuola, ci si diverte un mondo. E, a seconda della stagione, cambiano giochi e attività. I primi mesi, anche se è ormai è arrivato l'autunno, i bimbi escono ancora in cortile. Emma aiuta a pitturare una casetta di legno, Giuliano costruisce una capanna e Selina sembra aver trovato un gatto. A Carnevale si festeggia tutti in maschera e, con l'arrivo della primavera, c'è chi dipinge le uova per Pasqua, chi pianta i primi semini in giardino, mentre un gruppo si rincorre e gioca a nascondino... E i nostri 5 amici cosa staranno combinando? A ogni doppia pagina, spetta al piccolo lettore scoprirlo.
Guido Wandrey, La scuola materna, pp. 14, IdeeAli,
Prezzo: € 11,50

Salterino-scuola-mat

Salterino e Pulce alla scuola materna

In compagnia dei conigli
Ecco un piccolo e semplice libro (13 x 13 cm), adatto a essere infilato nello zainetto. I due inseparabili animaletti, il dolce Salterino e il suo peluche Pulce - che è anche lui un tenero coniglietto! - arrivano a scuola, dove li attende con un sorriso la maestra Lisa. È il momento di spogliarsi, togliere le scarpe, riporre giacchetta e sacca e iniziare la giornata. Per prima cosa Salterino e Pulce giocano con le costruzioni di legno, insieme a Tino e Lina, due simpatici compagni e il tempo vola... Infatti, è l'ora della merenda e tutti si siedono intorno a un piccolo tavolo per gustare biscotti e latte, perfino Pulce riceve la sua tazzina. E poi, chissà cosa faranno i coniglietti? Testo breve (in corsivo) e coniglietti sorridenti (e un po' leziosi, per chi ama questo stile) per un assaggio della vita alla scuola dell'infanzia.
Hartmut Bieber, Salterino e Pulce alla scuola materna, pp 15, IdeeAli,
Prezzo: € 4,95

Sara-scuola-materna-ok

Sara va alla scuola materna

Un nuovo amico
L'ingresso in una nuova scuola chiama in causa mille emozioni per ogni bimbo. Un modo per aiutarlo a superare le sue paure - anche quelle più nascoste - è ricordargli che potrà conoscere tanti amici. A questo tema è dedicato il racconto di Sara che sembra più 'esperta' in fatto di scuola - saluta la mamma e corre via (fatelo notare ai vostri bimbi durante la lettura) - e accoglie con gioia un nuovo compagno, Luca. La bambina mostra subito al nuovo arrivato l'appendiabiti con il simbolo personale di ogni bimbo che è uguale a quello che compare sulle seggioline e lo accompagna in classe: è il momento della lettura di una storia. Poi Sara invita Luca a giocare con lei alle costruzioni e, insieme, costruiscono una torre altissima... Quando il bambino dichiara, all'improvviso, di dover fare pipì, Sara lo segue! E, per tutta la giornata, gli sta accanto, e lo coinvolge anche a giocare con gli altri bimbi. Alla fine, Sara fa un dipinto da regalare a Luca e appena arriva la mamma a prenderla, le va incontro felice, dicendole: 'Ho un nuovo amico!'. Una storia semplice con disegni altrettanto chiari che coglie e descrive un aspetto molto importante per i bambini di questa fascia di età: l'amicizia.
Pauline Oud, Sara va alla scuola materna, pp 28, Clavis,
Prezzo: € 14,95

Anche-io-vado-a-scuola

Anch'io vado a scuola!

Il racconto di un bimbo
È settembre. Io vado a scuola per la prima volta! Inizia così, come il lungo - e dettagliato - racconto di un bambino, questa storia che coglie tutta la giostra delle emozioni legate al debutto a scuola.
Le parole del protagonista sembrano quasi spiegare al bimbo reale fuori dalle pagine, che le vacanze sono finite e mamma e papà tornano al lavoro. Ecco, perché non si può più stare a casa... Con un linguaggio semplice e poetico, l'autrice (docente di Scienze della Formazione all'Università di Padova) lascia che sia il piccolo dai capelli rossi a presentare i momenti della giornata, i giochi, le attività, i compagni e le maestre. Proprio a una 'morbida' insegnante si rivolge il bimbo ogni volta che gli viene il magone pensando alla sua mamma. Tra le pagine, la tristezza del bimbo appare in tutta la sua realtà ma si sfuma nel tono e nel racconto del protagonista che, in qualche modo, piano piano, accetta i suoi sentimenti. E trova conforto prima da parte della maestra che sembra preferire e poi nelle nuove relazioni con i compagni... Le immagini delicate, dai toni acquarellati, si intrecciano perfettamente alla storia, tutta da leggere, ad alta voce, tra le braccia della mamma.
Paola Milani, Luisa Gialma (illustrazioni), Anch'io vado a scuola!, pp 40, Kite Edizioni, € 14,00 + Quaderno Pedagogico, (acquistabile anche separatamente),
Prezzo: € 11,00

bosco-arancione

Le storie di bosco Arancione

Anche i canguri vanno a scuola!
Se a vostro figlio piacciono gli animali, questo libretto, edito da una piccola casa editrice indipendente molto impegnata, potrebbe aiutarlo ad affrontare i cambiamenti che lo aspettano. Protagonista delle quattro storie è infatti Piccolo Canguro che ha compiuto 3 anni, ed è pronto per tante novità. Ormai il cucciolo è diventato grande, si è perfino deciso a dormire in camera sua nel lettino (nel primo racconto), e ora è il momento di scoprire cosa si fa di bello nella scuola materna di Bosco Arancione. Il cangurino non è molto convinto, reclama un po' che preferirebbe stare a casa e giocare con la mamma - come tutti i bimbi! - ma, alla fine, si prepara per il suo primo giorno con serenità. Con il canguro, il piccolo lettore può superare anche una delle paure più comuni per i bimbi di questa fascia d'età, quella dell'abbandono. La mamma a 4 zampe rassicura il suo cucciolo che tutte le mamme vengono sempre a prendere i loro piccoli. Una cosa importante, da ripetere all'infinito, per tranquillizzarli, infondendo sicurezza, anche ai piccoli umani. A corredo un opuscolo che, partendo dai racconti, offre interessanti spunti educativi ai genitori (e percorsi per insegnanti) per elaborare insieme al bimbo le sue nuove sfide senza ansia.
Marina Bianchi, Marta Verdesca (Illustrazioni), Le storie di bosco Arancione, pp 48 + opuscolo, Casa editrice Mammeonline,
Prezzo: € 12,00

topo-tip-non-vuole-andare-all-asilo

Topo Tip non vuole andare all’asilo

Il topo fa le bizze
Il dolce Topo Tip, protagonista di tante storie che toccano ogni aspetto della vita quotidiana, questa volta è alle prese con i primi giorni di scuola. Ma, certo non è topolino perfetto, e protesta a gran voce che lui preferisce restare a casa con la sua mamma. L'idea dell'asilo sembra proprio non convincerlo... Perché capricci e rimostranze sono 'normali', appartengono al cammino della crescita, quando c'è un cambiamento in vista. E non è giusto negarli: la mamma di Topo Tip lo sa e aiuta il suo piccolo ad accettare la novità. Ormai, un classico della Dami, il personaggio con i baffi offre una prospettiva che piace a molti bambini.
Anna Casalis, Marco Campanella (illustrazioni), Topo Tip non vuole andare all’asilo + CD, pp. 32, Dami Editore,
Prezzo: € 9,90

Pronta per la scuola

Un'avventura al giorno...
La spettinata bambina dall'aria birichina di questo delizioso (e originale) racconto, accompagnato dalle delicatissime e poetiche immagini di Ursula Bucher, si chiama Camilla Millecuori. Un nome speciale per una piccola grande sognatrice. A volte, non avrebbe proprio voglia di andare a scuola e preferirebbe sognare ad occhi aperti con il suo gatto Izzy tra le braccia. Ma lei è una bimba fantasiosa e inventa un gioco segreto e affascinante, basta chiedere, ogni mattina a mamma, papà o fratelli: 'Che tempo fa?'. In base alla risposta sulle condizioni meteo, la piccola si veste e prepara per la scuola, apre la porta di casa e immagina di essere un personaggio diverso. Quando fa caldo, si trasforma in un'avventuriera nel deserto a dorso di un cammello, in un giorno di vento diventa una campionessa malese di aquilone e con i primi fiocchi di neve è una celebre pattinatrice...
Una mattina, dopo tante avventure, mentre sale sull'auto di papà, decide che sarà solo Camilla Millecuori, coraggiosa alunna della scuola materna! 36 pagine 'ariose' , con un sapiente equilibrio tra testo (in stampatello) e illustrazioni da assaporare insieme con lentezza. Perché ogni giorno, anche quando si va a scuola, la magia di un sogno può sorprendere chi la accoglie.
Zeynep Gürsel, Ursula Bucher (illustrazioni), Pronta per la scuola!, pp. 36, Lapis Edizioni,
Prezzo: € 11,00
Facebook Twitter Google Plus More