Astuccio fai da te per bambini

Come realizzare in casa un astuccio per la scuola del bimbo

Di Alessia Calzolari
22 Agosto 2013
Come realizzare un astuccio personalizzato ed impermeabile per i piccini senza dover cucire? Ecco il fai da te a portata di mamma, con i consigli della creativa Fantasvale
Facebook Twitter More

Gli astucci non sono mai abbastanza: per le matite, per le penne e le gomme ma anche per i pastelli e quello per i pennarelli. Ma quando si bagnano oppure si rovinano che si fa?

Valentina Scagnolari, conosciuta sul web come Fantasvale - Art Lab ci spiega come realizzare degli astucci per il bimbo che sta per tornare a scuola (ma anche per la mamma che ha bisogno di una pochette da tenere in borsa) senza cucire, impermeabili e soprattutto personalizzabili.

 

 

Fantasvale - Art Lab: una creativa su YouTube

 

Valentina è un’artista, illustratrice e creator su You Tube. Dopo studi umanistici e una laurea in lingue decide finalmente di dedicarsi alla sua vera passione: l’arte e l’illustrazione. Dopo l’università inizia a frequentare un corso, crea un suo portfolio di lavori e apre un canale You Tube in cui parla di acquarello, pittura e crafting.

Anche se è principalmente illustratrice, spaziare nei diversi campi della creatività è fondamentale per Fantasvale: «Mantenersi creativi, pur non agendo su ciò su cui stai lavorando al momento, è anche un modo per studiare, esplorare tecniche complementari o superare eventuali blocchi creativi».

 

 

Come realizzare in casa un astuccio per il bimbo che sta per ritornare a scuola

 

«Una delle possibilità per realizzare l’astuccio, è quella di prendere un pezzo di stoffa di 32 x 22 cm, una cerniera lunga 22 cm e una graffettatrice o sparapunti», materiali tutto sommato facilmente reperibili che potremmo avere già in casa e, soprattutto, assemblabili senza aver bisogno di saper cucire.

«Se si vuole rendere plastificato l'interno si può usare del nastro americano, magari trasparente» consiglia Valentina. Il nastro americano (o scotch americano) altro non è che il nastro adesivo telato, quello chiamato anche duct o duck tape.

 

Per fare l’astuccio, i passaggi sono semplici: «Si prende la stoffa, la si gira a rovescio e si ricopre col nastro. Dopo aver ritagliato l'eccesso di scotch, si applica la cerniera, girata al contrario, con la graffettatrice da un lato. Piegate la stoffa lasciando all’esterno il lato impermeabilizzato con lo scotch, e fate lo stesso anche per l’altro lato della cerniera, finendo di applicarla. Infine, si graffettano i lati corti, chiudendo così l’astuccio. Sistemate gli angoli, piegandoli a triangolo e graffettandoli a circa 1 cm. Tagliate gli eccessi e rivestite gli angoli con dello scotch A questo punto si risvolta ed è pronto».

 

Dubbi sulla realizzazione? In questo video di Fantasvale troverete il procedimento: vendendolo vi renderete conto di quanto è facile, perfetto da fare anche con l'aiuto dei bimbi.