Salute bambini

Tosse, quali sono i medicinali efficaci?

Di Angela Bisceglia
tosse_medicinali
30 Aprile 2013
Si può ricorrere ai medicinali solo dopo aver consultato il medico: non basta ridurre il dosaggio per essere sicuri della loro innocuità.
Facebook Twitter More

Ai medicinali si può ricorrere solo se la tosse rimane molto intensa nonostante abbiamo adottato tutti i rimedi naturali suggeriti e solo dopo aver consultato il medico. Specialmente in età pediatrica, infatti, i farmaci non devono essere mai somministrati di propria iniziativa, neanche quando si tratta di farmaci da banco, acquistabili senza bisogno di ricetta medica! Molto spesso, infatti, su certi medicinali mancano studi che provino la sicurezza e l’efficacia sui bambini, e non basta ridurre il dosaggio per essere sicuri della loro innocuità. Insomma, quando si parla di bambini, la cautela è sempre obbligatoria.

- Prendiamo ad esempio i decongestionanti nasali: è vero che riducono l’edema e le secrezioni nelle cavità nasali aiutando a respirare meglio, ma dal 2007 il loro utilizzo è stato vietato ai bambini di età inferiore ai 12 anni, poiché hanno un effetto vasocostrittore che può dare reazioni avverse anche gravi.

- Per quanto riguarda i farmaci mucolitici o fludificanti del muco (venduti in sciroppi, gocce o soluzioni per aerosol), ha senso usarli solo se la tosse sottintende una patologia cronica come la fibrosi cistica. Nella stragrande maggioranza delle manifestazioni acute, invece, i mucolitici si sono rivelati inutili, se non addirittura potenzialmente dannosi.

- Specifici per calmare la tosse sono i farmaci cosiddetti sedativi della tosse, ma il loro utilizzo negli Stati Uniti di America è stato controindicato ai bambini di età inferiore ai 6 anni perché possono dare effetti collaterali, rappresentati principalmente da sonnolenza. Per questo motivo vanno somministrati solo in caso di effettiva necessità e sotto controllo medico.

- Attenzione anche agli antibiotici, spesso somministrati con troppa leggerezza: sono indicati solo se l’infezione che provoca la tosse è di natura batterica. Sulle forme acute legate ad una rinite virale sono assolutamente inutili!

- Meglio evitare anche i cortisonici, in spray o per aerosol, dal momento che si sono dimostrati di scarsa efficacia.

Consulenza del prof. Renato Cutrera, dirigente medico di secondo livello – Unita Operativa Complessa di Broncopneumologia presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Leggi anche:

 

Tutto sulla tosse

Perchè si tossisce?

Qual è la tosse più frequente?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come si riconosce la tosse acuta?

Come si cura la tosse?

Quando chiamare il pediatra?