Nostrofiglio

Come automotivarti a fare sport

Sette tecniche per auto convincerti (e motivarti) a fare sport

Di Chiara Dalla Tomasina

29 Gennaio 2018
Nella tua personale lista dei buoni propositi per il 2018 hai messo finalmente il cominciare ad allenarti e fare sport. Però, a neanche un mese dalla stesura di quella tua lista di buone idee, ti sei già arenata perché ti mancano stimoli e motivazione. Da WebMD, ecco come (e dove) ritrovare la voglia di alzarti dal divano e andare in palestra (o a correre): con le nostre sette tecniche per auto motivarti, non riuscirai mai più a fare a meno dello sport!

Facebook Twitter Google Plus More
schermata2018-01-29alle00.15.50

Stabilire obiettivi specifici e misurabili è la chiave per rimanere motivati. Un vago desiderio, come "Voglio camminare di più", non è abbastanza. Invece, il tuo obiettivo dovrebbe essere qualcosa di preciso, come "Camminerò il doppio del tempo (o del percorso) tra sei settimane a partire da ora". Eccoci quindi la prima regola per automotivarsi nello sport: datti obiettivi chiari e misurabili

schermata2018-01-29alle00.08.53

Uno studio ha scoperto che le persone il cui obiettivo principale era vivere più a lungo si allenavano meno rispetto a quelle che volevano aumentare la qualità della loro vita. In altre parole: è meglio pensare che allenarti ti aiuterà ad affrontare con più equilibrio la routine quotidiana, piuttosto che l'idea che ti eviti, in futuro, malattie cardiovascolari (per esempio). Eccoci alla seconda regola: poniti obiettivi realizzabili, concreti e a breve termine

schermata2018-01-29alle00.09.22

Terza regola: tieni traccia dei tuoi miglioramenti. Ricordati di verificare sempre i tuoi progressi verso il tuo obiettivo. Scaricati diverse app pensate per gli smartphone: possono essere utili fornendoti dati e - di conseguenza - stimoli e incoraggiamento. Ma non devi usare la tecnologia se non è la tua passione: tenere un diario della tua attività va bene uguale. Ciò che è importante è registrare la tua attività e i tuoi progressi.

schermata2018-01-29alle00.12.37

Quarta regola: cerca di avere un piano. Essere distratti dagli eventi quotidiani accade a tutti. A volte perdere un allenamento è inevitabile a causa di un'emergenza o di un imprevisto, ma nella maggior parte dei casi è colpa di una gestione del tempo inadeguata. La soluzione è pianificare in anticipo e rendere l'attività fisica una priorità. Pensa all'esercizio come a un appuntamento importante nella tua settimana. Proprio come i tuoi obiettivi devono essere realistici, così dev'essere la tua pianificazione.

schermata2018-01-29alle00.13.56

Per aumentare la tua motivazione, un modo originale è dare una somma di denaro ogni mese a qualcuno di cui ti fidi. Se raggiungi il tuo obiettivo, recuperi i soldi con l'opzione di destinarli a una ricompensa per te, come una vacanza o un regalo che desideri. Se però non riesci a raggiungere il tuo obiettivo, l'altra persona tiene il denaro. Quindi, se non vuoi diventare povera...

schermata2018-01-29alle00.16.02

La mancanza di tempo è uno dei motivi principali per cui non ci si dedica all'allenamento. Diverse ricerche indicano, però, che il cosiddetto "allenamento ad alta intensità" può ridurre notevolmente la quantità di tempo necessario per allenarti, mentre si producono benefici uguali o addirittura maggiori di quelli che si ottengono dagli allenamenti cardio a intensità moderata. Quindi: ok ridurre il tempo, ma mantieni l'allenamento sempre ad alta intensità.

schermata2018-01-29alle00.17.40

Allenarsi con qualcuno non solo rende più piacevole l'esercizio, ma ti rende anche più seria e responsabile. È più probabile che tu ti presenti puntuale in palestra o a correre se sai che qualcuno ti sta aspettando. Ovviamente, il partner giusto è fondamentale: dovrebbe essere più motivato di te! Questo perché esercitarsi con qualcuno che è più capace di noi ci spinge a impegnarci di più rispetto a quanto faremmo da soli.

schermata2018-01-29alle00.26.59

La parola "divertimento" potrebbe non essere la prima che ti viene in mente quando pensi all'esercizio fisico. Ma trasformarlo in un gioco può rendere più piacevole l'allenamento. Un numero crescente di applicazioni per il fitness immerge i runners in diverse avventure, come scappare dagli zombie o combattere gli alieni. Le persone che le utilizzano dicono di avere una motivazione (e un divertimento) maggiore per allenarsi regolarmente.

Stabilire obiettivi specifici e misurabili è la chiave per rimanere motivati. Un vago desiderio, come "Voglio camminare di più", non è abbastanza. Invece, il tuo obiettivo dovrebbe essere qualcosa di preciso, come "Camminerò il doppio del tempo (o del percorso) tra sei settimane a partire da ora". Eccoci quindi la prima regola per automotivarsi nello sport: datti obiettivi chiari e misurabili
Facebook Twitter Google Plus More