Baby dance

Baby shark: la storia della canzoncina più amata dai bambini

Di Sveva Galassi
baby-shark
15 gennaio 2020
A tutti i genitori sarà capitato di ascoltare la canzone "Baby Shark", il tormentone musicale per bambini che spopola da un po' di anni. Scopriamo l'origine, il testo, la coreografia di questo simpatico brano musicale e tanto altro.

"Baby Shark" è una celebre canzone per bambini, nella quale tutti i genitori si sono imbattuti almeno una volta nella vita. Divertente e allegro, questo brano ritmato e semplice prevede anche un breve balletto. Il testo parla di una famiglia di simpatici squali. 

 

Il brano sta spopolando da un paio di anni, ma non tutti conoscono la storia che si nasconde dietro a questo tormentone musicale. Scopriamo insieme qualcosa in più. 

 

 

"Baby Shark", la storia

 

"Baby Shark" trae la sua origine, con molta probabilità, dal mondo delle canzoni da falò e dei canti per bambini. Secondo altri, invece, il brano deriverebbe dal mondo del campeggio: è probabile che sia stato creato da alcuni organizzatori di colonie estive ispirati dal film "Lo squalo".

È diventata, nel tempo, una canzone da falò. Diffusissima nel web grazie anche a un video YouTube coreano che ha una coreografia durante la quale ogni membro della famiglia degli squali è presentato con un diverso movimento delle mani, ad oggi è conosciuta da tutti i bambini del pianeta.

Baby Shark, la versione italiana

Il pezzo "Baby Shark", dopo essere stato creato, è stato reso ancora più famoso grazie a un video prodotto da "Pinkfong", marchio educativo della startup sudcoreana SmartStudy. Nel video protagonisti sono due bambini, che cantano e ballano.

Il video è stato pubblicato il 25 novembre 2015 e ad aprile 2019 questa versione ha raggiunto 2,6 miliardi di visualizzazioni su YouTube, diventando il filmato educativo più visualizzato di sempre.

La canzone, resa virale dapprima nei paesi asiatici, è poi divenuta famosissima in tutto il resto del mondo. Anche in Italia è stata realizzata una versione ad hoc di "Baby Shark", con un testo adattato alla nostra lingua.

"Baby Shark", il testo

Il testo di "Baby Shark" è molto semplice e i più piccoli lo possono ricordare davvero facilmente. Ecco la versione italiana.

 

Baby squalo, doo doo doo doo doo doo

Baby squalo, doo doo doo doo doo doo 

Baby squalo, doo doo doo doo doo doo 

Baby squalo, doo doo doo doo doo doo

 

Mamma squalo, doo doo doo doo doo doo

Mamma squalo, doo doo doo doo doo doo

Mamma squalo


Papà squalo, doo doo doo doo doo doo

Papà squalo, doo doo doo doo doo doo 

Papà squalo, doo doo doo doo doo doo

Papà squalo, doo doo doo doo doo doo

 

Nonna squalo, doo doo doo doo doo doo

Nonna squalo, doo doo doo doo doo doo

Nonna squalo, doo doo doo doo doo doo 

Nonna squalo

 

Nonno squalo, doo doo doo doo doo doo

Nonno squalo, doo doo doo doo doo doo 

Nonno squalo, doo doo doo doo doo doo 

Nonno squalo


Andiamo a caccia, doo doo doo doo doo doo

Andiamo a caccia, doo doo doo doo doo doo

Andiamo a caccia, doo doo doo doo doo doo 

Andiamo a caccia!

 

Scappa via, doo doo doo doo doo doo

Scappa via, doo doo doo doo doo doo 

Scappa via, doo doo doo doo doo doo

Scappa via!

 

Finalmente al sicuro, doo doo doo doo doo doo

Finalmente al sicuro, doo doo doo doo doo doo 

Finalmente al sicuro, doo doo doo doo doo doo 

Finalmente al sicuro!


È la fine, doo doo doo doo doo doo

È la fine, doo doo doo doo doo doo 

È la fine, doo doo doo doo doo doo

È la fine!

 

"Baby Shark", il ballo

Non è per niente difficile ripetere la coreografica di "Baby Shark". Basta seguire attentamente i movimenti dei due bambini che ballano nel video coreano e muovere le braccia e le mani a ritmo di musica! 

 

La cosa più divertente? Nella seconda metà della canzone, quando si recita la frase "Andiamo a caccia", occorre unire le mani sulla testa e fingere di essere... degli squaletti.

"Baby Shark", le altre versioni

Esistono diverse versioni, diffuse in differenti Paesi, della canzone "Baby Shark". Ecco cosa cambia a seconda delle diverse nazioni. 

 

  1. Germania. Una versione di "Baby Shark" è divenuta famosa in Germania nel 2007 grazie al video YouTube "Kleiner Hai" (che in tedesco significa "piccolo squalo") pubblicato da Alexandra Müller, nota con il nome d'arte "Alemuel". Quest'ultima riprende i temi musicali del film "Lo Squalo" e narra il racconto di un cucciolo di squalo che cresce e mangia un nuotatore.
  2. Stati Uniti. Johnny Only, animatore per bambini di New York, mentre faceva il Dj in un campo per bambini, vide che molti organizzatori cantavano regolarmente la canzone, facendo vari gesti con le mani. Quando Johnny è diventato un animatore per bambini a tempo pieno, ha pubblicato la sua versione. Era il 2011, cinque anni prima che l'altra versione di "Baby Shark" diventasse un fenomeno globale.

 

La canzone è stata anche interpretata da vari cantanti. Nel settembre 2018, Ellen DeGeneres ha diffuso una sua versione e anche James Corden ha fatto una sua personale interpretazione. La canzone è stata cantata anche a "The X Factor" (Regno Unito) nel 2018 su richiesta del figlio di 4 anni di Simon Cowell. Anche il concorrente sedicenne Lukas Zazeckis di "X Faktorius" ha interpretato il brano.

 

Altre canzoni virali per bambini a livello internazionale

 

Esistono altre canzoni virali, a livello internazionale, che possono divertire i bambini. Ecco quali sono. 

  1. CRAZY FROG. Nel 2005, Crazy Frog ha registrato questa canzone e l'ha pubblicata con il titolo "Axel F", sebbene sia anche conosciuta come "Crazy Frog". Protagonista della canzone dance è una simpatica rana.
  2. GANGNAM STYLE. Il video di questa canzone, di Psy, è il settimo più visto e ascoltato e il quinto più apprezzato su YouTube. Ritmato e divertente, il brano è amato dai più piccoli.
  3. THE GUMMY BEAR SONG. Si tratta di una canzone dance di un artista indipendente che è diventata presto virale. Perfetta per i più piccoli.