Nostrofiglio

Tempo libero

Bambini e tecnologia: per quanto tempo possono stare davanti a tv, tablet e cellulare?

tabletbambini

08 Gennaio 2018
Sono tante le abilità che un bambino in età prescolare deve ancora imparare. Queste richiedono un'interazione sociale che non sempre avviene davanti a uno schermo a due dimensioni. Ecco quindi cosa fare per mettere delle regole agli schermi della propria casa e le attività alternative da fare insieme

Facebook Twitter Google Plus More

Il bimbo è piccolo e a volte può capitare di utilizzare il tablet o la tv per cercare di tenerlo buono. Giusto per intrattenerlo un pochino e per respirare mentre si è in coda da qualche parte o al telefono. Eppure è importantissimo mettere dei limiti di tempo all'utilizzo di tv, tablet e cellulari quando i bimbi sono ancora piccini, in età prescolare.

 

"Ci sono tantissime abilità che un bambino in età prescolare deve ancora imparare. Queste richiedono un'interazione sociale che non sempre si verifica davanti a uno schermo a due dimensioni" specifica al sito WebMD Elizabeth Sowell, PhD e direttore del Laboratorio di sviluppo cognitivo e di neuroimaging dell'Ospedale dei bambini di Los Angeles.

L'American Acadamy of Pediatrics (AAP) raccomanda ai bimbi con meno di sei anni l'utilizzo di schermi non più di una, due ore al giorno. Questo comprende un po' tutto: televisione, siti internet, video in streaming, giochi e app.

 

Come mai questo limite?

Stare troppo davanti a uno schermo è stato associato a un maggiore rischio di obesità, disturbi del sonno, ritardi nel linguaggio, problemi a scuola, specifica Janny Radesky, Md e assistente professore di sviluppo del comportamento nei bambini alla University of Michigan Medical School.

Spiega che è necessario pianificare il tempo che i bambini possono dedicare sugli schermi - quanto e che cosa guardare - "in modo che in media non prendano il posto di qualche altra attività importante".

 

Che cosa dovrebbero guardare?

Per i bimbi non sono appropriate immagini violente, sia in tv che nei videogiochi. Ok a programmi con elementi educativi. Alcune ricerche hanno dimostrato che i bambini in età prescolare possono imparare da show televisivi educativi. Per esempio uno studio del 2015 ha analizzato l'influenza del programma "Sesame Street" e i suoi effetti sull'educazione dopo il suo debutto nel 1969. Era più probabile che i bambini che lo guardavano regolarmente andassero meglio a scuola.

 

Inoltre, è importante stare con il bambino mentre sta giocando o guardando qualcosa. "Alcuni studi hanno dimostrato che i bambini imparano più dai media quando hanno i genitori di fianco", spiega Radesky. Puoi rispondere alle domande che ti fanno su quello che stanno guardando e aiutarli nel processo dell'apprendimento.

 

Che fare per mettere un limite?

Non è facile mettere delle regole sull'utilizzo della tecnologia. "Era molto più semplice quando avevamo solo tv e video. Era possibile mettere un limite al numero di episodi e ce la si cavava con poco" spiega Radesky.

Ci sono comunque alcuni trucchi che si possono utilizzare per controllare l'utilizzo della tecnologia dei propri figli.

 

1 - Metti le mani avanti

Avvisa i tuoi figli che potranno utilizzare tv, tablet e cellulare solo in certi periodi della giornata o durante il fine settimana. "E' sempre utile avere una pianificazione o una routine, dato che i bambini sono guidati dai ritmi e tendono ad accettare meglio i limiti in questo modo", spiega Radesky.

 

2 - Metti delle regole sugli schermi tv di casa, per esempio in alcuni spazi come la cucina o il salotto. Scoraggia l'utilizzo della tv durante i pasti, mentre si sta tutti insieme e in camera da letto. Alcune ricerche hanno dimostrato che i bimbi che hanno la tv in camera dormono di meno.

 

3 - Metti un timer e quando suona, è tempo di spegnere lo schermo.

 

4 - Ferma i capricci prima che inizino

Spesso i bimbi si offendono quando devono rinunciare alla tecnologia. Nel momento in cui spegni la tv, puoi provare a giocare insieme a un gioco basato sullo show che stavano guardando. Oppure fate insieme un'altra attività, come leggere.

 

5 - Lontano dagli occhi, lontano dal cuore

Una volta che spegni tablet, tv e altro, toglilo dalla vista del bambino.

 

Che cosa fare insieme quando lo schermo è spento

I bimbi in età prescolare hanno bisogno di molte interazioni faccia a faccia, per sviluppare al meglio le proprie abilità sociali, spiega Sowell. 

Ecco tutte le attività divertanti che puoi proporre al tuo bimbo al posto di stare davanti a uno schermo.

 

1 - Leggere insieme. "Leggere aiuta a costruire il linguaggio e promuove le connessioni emotive. Inoltre regala al bambino calma e attenzione" spiega Radesky.

 

2 - Usare l'immaginazione. Il gioco non strutturato aiuta il bambino a imparare abilità sociali ed emotive. Inoltra aiuta nel problem solver.

 

3 - Muoversi. "Si può ballare, correre, fare fortini, giocare a wrestling: diversi studi sostengono che il movimento fisico aiuta i bambini a focalizzarsi meglio e a incanalare le energie", dice Radesky.

 

4 - Prova con le attività manuali. Costruire, colorare, fare lavoretti o cucinare con i bambini. "Queste arrività sono importanti per imparare a collaborare e a costruire la socialità, come anche per costruire la consapevolezza spazio-visuale", conclude Radesky.