Vacanze

Documenti di viaggio per i bambini, passaporto o lasciapassare?

passaporto-vacanza-famiglia
24 Giugno 2011
State pianificando le vacanze all’estero? Verificate se in base alle nuove norme se in regola con i documenti di viaggio richiesti per i bambini, lasciapassare se andate nei Paesi europei oppure passaporto se uscite dai confini europei.
Facebook Twitter More

Se rimanete nei confini europei, ci vuole il lasciapassare

Il lasciapassare per l’espatrio dei bambini minori di 15 anni è il certificato o estratto di nascita rilasciato dal comune di residenza del minore, ma vidimato dal Questore del luogo per essere utilizzato come documento valido per l’espatrio.

Il modulo della domanda di vidimazione è disponibile presso la questura, il commissariato di pubblica sicurezza o la stazione dei Carabinieri. Può essere consegnata in questi stessi uffici.

I documenti da allegare sono:

 

  • l’assenso di entrambi i genitori o il nullaosta del giudice tutelare. Se uno dei due genitori non può comparire, l’altro può presentare una fotocopia del documento del coniuge firmato in originale e l’atto di assenso per il rilascio/rinnovo del lasciapassare del figlio minore

  • il certificato di nascita o l’estratto del certificato di nascita con le generalità dei genitori e la cittadinanza italiana del minore;

  • due foto formato tessera identiche e recenti.

 

Alla presentazione della domanda è richiesta la presenza del minore

Se andate fuori dai confini europei, serve il passaporto

Tutti i minori devono avere un passaporto individuale. Quindi dall’entrata in vigore della nuova normativa (25 novembre 2009) non è più possibile per il genitore iscrivere il figlio minore sul proprio passaporto.

 

 

Però i passaporti dei genitori, con i figli iscritti, in corso di validità (e rilasciati prima del 25 novembre 2009) restano utilizzabili fino alla data di scadenza a meno che non vi rechiate negli Usa (in quel caso il bimbo deve avere il passaporto personale). Se il bambino ha compiuto 10 anni, il genitore dovrà apporre la foto del minore.

 

Restano validi fino alla scadenza anche i passaporti individuali rilasciati ai minori prima del 25 novembre 2009 e con durata decennale.

Attenzione: al minore viene rilasciato il nuovo libretto di passaporto con microchip, ma solo al compimento dei 12 anni saranno acquisite le impronte e la firma digitale.

Burocrazia: per richiedere il passaporto del minore è necessario l’assenso di entrambi i genitori (coniugati, conviventi, separati o divorziati). I genitori devono firmare l’assenso presso l’ufficio a cui si presenta la documentazione (comune, questura).

Se uno dei due genitori non può essere presente per la dichiarazione, l’altro può allegare una fotocopia del documento del coniuge firmato in originale con una dichiarazione di assenso all’espatrio.

Se manca l’assenso di uno dei due genitori è richiesto il nullaosta del giudice tutelare.

 

QUANTI ANNI VALE IL PASSAPORTO DEI BAMBINI?

Bambini da zero a tre anni: validità tre anni

Bambini da tre a 18 anni: validità cinque anni

 

Se il bimbo viaggia senza mamma e papà

Se un minore di 14 va all’estero non accompagnato dai genitori, sul passaporto o in una dichiarazione di accompagno deve essere riportato il nome della persona o dell’ente a cui il minore viene affidato, sottoscritta da chi esercita la patria potestà e vistata dal questore.

Leggi anche: Vacanze con i bambini: prepariamo la valigia!

Vuoi chiedere consiglio a altre mamme? Vai al forum