Giornata della memoria

Frasi sulla Shoah per ragazzi

Di Sara Sirtori
frasi-shoah
15 gennaio 2020
Una raccolta delle frasi più significative sul tema della Shoah per ragazzi. Le più belle frasi Anna Frank, Pimo Levi, Elisa Springer, Italo Calvino e tanti altri.

 

Le più toccanti frasi sulla Shoah

 

Il 27 gennaio è il Giorno della Memoria, una ricorrenza internazionale per commemorare le vittime della Shoah. Riportiamo di seguito le più belle frasi per ragazzi che trattano di questo tema.

 

 

"L'Olocausto è una pagina del libro dell'Umanità da cui non dovremo mai togliere il segnalibro della memoria".
Primo Levi


"Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre".
Primo Levi, "Se questo è un uomo"


"La memoria è come il mare: può restituire brandelli di rottami a distanza di anni".
Primo Levi

"La verità è tanto più difficile da sentire quanto più a lungo la si è taciuta".
Dal "Diario di Anna Frank"


"Quel che è accaduto non può essere cancellato, ma si può impedire che accada di nuovo".
Anna Frank


"Oggi più che mai, è necessario che i giovani sappiano, capiscano e comprendano: è l'unico modo per sperare che quell'indicibile orrore non si ripeta, è l'unico modo per farci uscire dall'oscurità".
Elisa Springer


"La Shoah, come in ambito ebraico viene chiamato l'Olocausto, termine a suo modo improprio, fu un evento senza precedenti perché mai era stato deciso a tavolino lo sterminio, l'annientamento di un popolo in quanto tale".
Elena Loewenthal


"Forse non farò cose importanti, ma la storia è fatta di piccoli gesti anonimi, forse domani morirò, magari prima di quel tedesco, ma tutte le cose che farò prima di morire e la mia morte stessa saranno pezzetti di storia, e tutti i pensieri che sto facendo adesso influiscono sulla mia storia di domani, sulla storia di domani del genere umano".
Italo Calvino, "Il sentiero dei nidi di ragno"


"La memoria è determinante. È determinante perché io sono ricco di memorie e l'uomo che non ha memoria è un pover'uomo".
Mario Rigoni Stern

 

"Se con l'Olocausto Dio ha scelto di interrogare l'uomo, spetta a questi rispondere con una ricerca che ha Dio per oggetto".
Elie Wiesel


"Noi siamo la nostra memoria,
noi siamo questo museo chimerico di forme incostanti,
questo mucchio di specchi rotti".
Jorge Luis Borges


"Il progresso, lungi dal consentire il cambiamento, dipende dalla capacità di ricordare… Coloro che non sanno ricordare il passato sono condannati a ripeterlo".
George Santayana


"Noi siamo la memoria che abbiamo e la responsabilità che ci assumiamo. Senza memoria non esistiamo e senza responsabilità forse non meritiamo di esistere".
José Saramago


"Tutti abbiamo bisogno della memoria. Tiene il lupo dell'insignificanza fuori dalla porta".
Saul Bellow