fumetti

10 fumetti per ragazzi da non perdere

Di Benedetta Piccioni
fumetti-per-ragazzi
23 Giugno 2017
I fumetti per i ragazzi consigliati dalla pedagogista Vania Giorgetti, coordinatrice presso una comunità educativa per minori a Macerata, nelle Marche
Facebook Twitter More

L'importanza della lettura per i bambini e per i ragazzi è un messaggio che andrebbe veicolato sin dalla tenera età: va riconosciuto alla lettura infatti, un ruolo fondamentale durante il percorso di crescita. Avvicinare i ragazzi a essa con i fumetti è senza ombra di dubbio una mossa vincente.

«Ciò che distingue il fumetto dal racconto classico - spiega la dottoressa Giorgetti - è la stretta correlazione tra la parola e l'immagine che aiuta il lettore sia ad avere una lettura scorrevole, sia ad espandere la sua fantasia immaginando il movimento delle scene tra una vignetta a l’altra».

 

1. I fumetti di Marvel o DC

The X Men, Wolverin, Flash, IronMan, Capitan America e chi più ne ha più ne metta. I fumetti Marvel o DC sono quelli dedicati per lo più alle avventure dei supereroi: «per antonomasia buoni, pronti a tutto per sconfiggere il male e per tutelare la comunità, i supereroi sono un esempio di integrità e correttezza perfetto per i ragazzi che si apprestano alla lettura».

 

 

2. Adventure time

Il fumetto segue le orme della serie televisiva statunitense che racconta le avventure di Finn, un ragazzino dodicenne (all'inizio della serie) e il suo migliore amico Jake, un cane dotato di magici poteri come quello di potersi ingrandire, rimpicciolire o trasformare in numerose forme. Finn e Jake vivono nella post-apocalittica terra di Ooo. «Questo fumetto insegna il rapporto genuino e speciale che si crea tra esseri umani e animali: i due protagonisti vivono sempre insieme tutte le avventure e fronteggiano le situazioni restando sempre uniti».

 

3. Ajin

I protagonisti di questo fumetto sono i semiumani, chiamati "Ajin" e sono comparsi per la prima volta 17 anni fa, su un campo di battaglia in Africa. Per le loro capacità, sono considerati una minaccia per l'umanità e ogni volta che un Ajin compare, i governi intervengono con la forza per catturarlo e farlo diventare una cavia da esperimento. «Le storie degli Ajin sono disegnate e studiate nei minimi dettagli, per questa ragione i ragazzi troveranno particolarmente stimolante la lettura di questo fumetto che li terrà incollati pagina dopo pagina».

 

 

4. Dragon Ball

Letteralmente "Sfera del drago" in inglese è un manga scritto e illustrato da Akira Toriyama. L'universo di Dragon Ball presenta un gran numero di pianeti abitati e di specie extraterrestri. Un'altra grande differenza rispetto al mondo reale è la presenza di dinosauri e animali antropomorfi. Gli stessi umani sono in grado di sviluppare capacità telecinetiche o sovrumane, dando vita a colpi energetici o di altra natura. «I manga sono i fumetti che piacciono di più agli adolescenti e il merito è dei disegni, della tipologia delle storie raccontate e delle vicende descritte in maniera dettagliata e allo stesso tempo molto fluida e scorrevole: in questo modo la lettura sarà vivace e mai noiosa».

 

5. One Piece

La storia segue le avventure del giovane pirata Monkey D.Rufy (il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma per avere ingerito il frutto del diavolo Gom Gom) e della sua ciurma, alla ricerca del tesoro del Re dei pirati Gol D. Roger: il One Piece. Una storia che si compone, numero dopo numero sino ad arrivare al gran finale. «Il merito del successo di questo fumetto si deve anche al cartone animato omonimo che ha appassionato i bambini e i ragazzi di tutto il mondo».

 

6. Naruto

Scritto e disegnato da Masashi Kishimoto e pubblicato dall'ottobre 1999, Naruto è un manga gipponese. La trama segue le avventure e le vicissitudini del giovane Naruto Uzumaki, il quale, partendo da ninja inetto e diventando via via più forte, cerca di cambiare il suo mondo, inseguendo il sogno di diventare hokage. «Dedizione, duro lavoro e disciplina porteranno il protagonista a realizzare i suoi sogni, insegnando così ai ragazzi l'importanza della costanza».

 

 

7. Lupin III

Liberamente ispirato ai romanzi sul ladro gentiluomo Arsène Lupin scritti da Maurice Leblanc, Lupin III è un fumetto che piace ai ragazzi. «Storie avvincenti, personaggi caratterizzati alla perfezione e storie di intrighi: ecco perché Lupin III è uno dei fumetti più adatti per i ragazzi e gli adolescenti».

 

8. Rat Man

È una serie a fumetti scritta e disegnata da Leo Ortolani ed edita dalla Panini Comix. Contiene principalmente le storie di Rat-Man, il fortunato personaggio nato dalla fantasia dell'autore. «Rat Man è un fumetto arguto, come il suo protagonista: irriverente, simpatico e divertente, lascia i ragazzi completamente affascinati e incollati alle pagine riuscendo a farli sorridere pagina dopo pagina».

 

9. Blue

Blue lascia senza parole per la sorprendente tecnica che unisce l’acquerello tradizionale alla colorazione digitale, ma anche per l’accattivante storia, vagamente autobiografico, che «vuole essere un punto di riferimento e una mano a cui aggrapparsi per molti giovani che spesso durante l’adolescenza si trovano a fare i conti con un periodo di forti cambiamenti e trasformazioni. Lo è forse anche di più per le ragazze che si apprestano a diventare donne». Una di queste giovani donne si chiama Aqua ed è la protagonista della storia: Aqua sta cambiando in un modo incomprensibile. Si rivolge alla dottoressa Beatrix, a cui per avere aiuto quando non riesce più a gestire la situazione del mutare del proprio corpo che, giorno dopo giorno, diventa estraneo e alieno, inquietante e soffocante.

 

 

10. Peanuts

I personaggi interagiscono prevalentemente in una generica periferia medio-borghese di una qualunque cittadina statunitense, con tante casette, ognuna con il suo piccolo giardino, a parte poche eccezioni come il campo estivo in cui i bambini si trasferiscono. Gli adulti non compaiono mai. Lo stile è minimalista senza sfondi oppure tratteggiati sommariamente. «Un grande classico tra i classici dei fumetti che non stanca e diverte proprio grazie al minimalismo che non stanca mai».