IDEE E SPUNTI DIVERTENTI

15 giochi della nostra infanzia (che piacciono anche ai nostri figli)

Di Alice Dutto
ipa_almbkw76m.600
22 giugno 2018
Palla avvelenata, la lippa, campana, le biglie, le bocce e tanti altri ancora. Ecco una selezione di vecchi giochi, che hanno animato la nostra infanzia, e che possiamo riproporre ai nostri figli

C'è stato un tempo in cui non esistevano smartphone, tablet e videogiochi. Momenti in cui bastavano quattro biglie, qualche gessetto, un elastico o due bastoncini per intrattenere tutto il giorno i bambini.

Prendendo spunto dall'Associazione Giochi Antichi e dal libro “Il giardino dei giochi dimenticati. Manuale di giochi in via di estinzione” di Giorgio F. Reali e Niccolò Barbiero (Salani), abbiamo fatto una selezione di giochi che ci hanno divertito durante l'infanzia da riproporre ai nostri figli. Scommettiamo che si divertiranno come matti e che, magari per qualche ora, si dimenticheranno dei dispositivi elettronici.

 

 

1. Le freccette

 


Gioco originario dell'Inghilterra, adatto a bambini prudenti e in gamba. Procuratevi delle freccette e ricavate un bersaglio (potete comprarlo o realizzarlo voi stessi con del cartoncino). Da una distanza di almeno cinque passi tirate una freccetta contro la sagoma disegnata sul cartone. Mirate alle parti della figura con il punteggio maggiore. Vince chi, effettuati cinque tiri, fa il punteggio più alto.

 

 

2. La lippa

 

 

3. La morra

 


È un antico gioco popolare diffuso in molti Paesi europei. Per vincere bisogna essere veloci e astuti. I giocatori si mettono in cerchio e abbassano le mani nello stesso momento indicando un numero con le dita e, al contempo, gridando un numero da due a dieci. Vince chi indovina la somma totale del numero di dita che sono state giocate.
Una variante è la morra cinese, per cui i giocatori quando abbassano le mani possono scegliere se giocare il sasso (mano a pugno), la carta (mano stesa) o le forbici (indice e medio stesi). Il sasso vince sulle forbici e perde sulla carta; la carta vince sul sasso ma perde con le forbici; e le forbici vincono sulla carta, ma perdono con il sasso.

 

 

4. Le biglie

 

schicchera

 

 

 


 

 

6. Le bocce

 


Molti pensano che sia un gioco da nonni, ma in realtà è una delle pratiche ludiche più antiche del mondo. Per giocare si utilizzano delle sfere, le bocce appunto, che vengono lanciate su una pista e devono arrivare il più vicino possibile al “boccino” (cioè una sfera ancora più piccola).

 


 

 

12. Un, due, tre... Stella!

 

 

 


 

 

15. Braccio di ferro