Scuola

Back to school 2018: TUTTO sul ritorno a scuola

scuola-pastelli
26 Luglio 2018 | Aggiornato il 03 Settembre 2018
Dagli zaini, ai diari, dai libri da leggere ai consigli per tornare a scuola. Le dritte per un rientro sui banchi all'insegna del divertimento. Parole chiave? Abbasso lo stress!
Facebook Twitter Google Plus More

Settembre è iniziato, le scuole stanno per ricominciare. Come prepararsi con calma e senza ansia al nuovo nuovo anno scolastico?

I concetti chiave per iniziare senza stress sono: preparare il bambino a abituarsi ai nuovi orari già dagli ultimi giorni di vacanza, organizzarsi per il rientro e quando inizierà la scuola non perdere inutilmente la pazienza. Tra l'altro è ormai ampiamente dimostrato che i bambini apprendono meglio se sono sereni e motivati!

 

Ecco il nostro speciale sul ritorno a scuola 2018. Tra proposte di zaini e cartelle, diari, attrezzatura scolastica, ma anche qualche consiglio di lettura e anti-stress.

 

Ecco alcune alternative per l'attrezzatura scolastica 2018.

Ma quando si torna a scuola in questo anno scolastico 2018-2019? Quanti giorni rimarrà chiusa durante le vacanze di Natale? E a Pasqua? E quando finirà nel 2018? In ordine di data, quando inizierà la scuola: Provincia di Bolzano: 5 settembre 2018; Abruzzo, Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Piemonte: 10 settembre 2018; Campania, Lombardia, Umbria, Valle D'Aosta, Veneto: 12 settembre 2018; Molise: 13 settembre 2018; Calabria, Emilia Romagna, Lazio Liguria, Marche, Sardegna, Sicilia, Toscana: 17 settembre 2018; Puglia: 20 settembre 2018

Risparmiare? Si può

Quaderni, astucci e libri di scuola: è quello che attende gli studenti italiani al loro ritorno a scuola. Tra accessori e volumi di testo, il Codacons dice che la spesa per una famiglia può arrivare a superare i mille euro a studente. Un impegno davvero gravoso per le tasche degli italiani.

 

Ma c'è il modo di risparmiare sul materiale scolastico? Le varie associazioni dei consumatori - dal Codacons ad Altroconsumo da Adiconsum, passando per l'Unione Nazionale Consumatori - hanno stilato diversi consigli per ridurre la spesa scolastica anche del 40%. Per esempio non seguite le mode, rinviate l'acquisto di alcune cose all'inizio della scuola, quando ci sarà una diminuzione dei prezzi, aspettate le indicazioni degli insegnanti, sfruttate le offerte e comprate online. Ecco l'approfondimento sul tema risparmio.

 

Un rientro senza stress

E per rientrare carichi e senza stress, per continuare a giovare del relax e della pace da vacanza, non fatevi sopraffare subito dalla quotidianità.

 

Siete ancora in tempo per pianificare insieme a vostro figlio delle giornate per fare i compiti e non trovarvi a farli tutti i primi giorni di settembre (con relativo stress). Ma anche per rientrare con gradualità. Chi ha voglia di fare le ore piccole fino al giorno prima e puntare la sveglia alle sette all'improvviso? Nessuno...

Quindi, come consigliano i pediatri Sip (Società italiana di pediatria), tornando dalle vacanze, riprendente pian piano le vostre abitudini. La fine di agosto con i primi giorni di settembre sono proprio il momento giusto per riprendere la regolarità in colazioni, pranzi e cena, ma senza dimenticare alcune buone abitudine che ci hanno accompagnati durante le vacanze, come il mangiare frutta e verdura più spesso e fare una buona colazione.

 

 

 

 

Se invece siete nel delicato passaggio tra scuola dell'infanzia e scuola primaria, perché non appassionare i più piccoli con qualche lettura estiva? Ecco qualche proposta.

I vostri figli devono invece affrontare il primo giorno di scuola in una nuova classe delle secondarie di primo grado? Le medie segnano l'inizio di un nuovo capitolo e un grande cambiamento per ogni bambino. Per aiutarlo, ascoltatolo, incentivate ancora di più la sua autonomia, spiegatevi che anche a voi è capitato in passato di "avere un po' di paura", è normale, visitate insieme la nuova scuola e coinvolgetelo nella preparazione del materiale scolastico.