Violenza

Bambino troppo violento, classe intera diserta le lezioni

Di Niccolò De Rosa
classe-vuota
11 Maggio 2016
Un bambino troppo violento e aggressivo spaventa i genitori di una classe di Porcia (Pordenone). Per sollecitare un aiuto da parte delle istituzioni competenti, le famiglie hanno lasciato per due giorni i figli a casa da scuola.
Facebook Twitter Google Plus More

Due giorni di classe deserta e un appello affinché le istituzioni si facciano carico della delicata situazione; questo il gesto voluto dal gruppo di genitori di una classe di Porcia (PN), preoccupata dalla condotta troppo violenta di un bambino già affidato ad una associazione esterna alla scuola. Il fatto è avvenuto lo scorso lunedì. 

 

Il ragazzino presenta palesi difficoltà a relazionarsi con gli altri e i compagni sono quotidianamente bersaglio di capelli tirati, calci, pugni e spintoni.

 

I vari provvedimenti adottati nel corso dei mesi dall'istituto scolastico per risolvere la situazione (come, ad esempio, l'inserimento di un insegnante supplementare) non hanno arginato il problema e nemmeno i molti tentativi di inclusione e socializzazione del gruppo nei confronti del bimbo aggressivo sono valsi a qualcosa; ecco dunque il motivo per il quale i genitori hanno adottato questa forte presa di posizione.

 

La scelta di disertare, spiegano le mamme e papà, non vuole essere un'iniziativa contro il piccolo o le maestre, ma punta a destare dal torpore gli uffici competenti affinché in classe torni un clima psicologico accettabile.

 

FONTE: Messaggeroveneto.it