Iscrizioni scolastiche

Come iscrivere i propri figli all'anno scolastico 2017/2018

Di Nicolò De Rosa
reggioapproach18.1500x1000
9 gennaio 2017
Aperte da oggi 9 gennaio le registrazioni per i genitori dei ragazzi che dovranno affrontare il primo anno di ogni ordine scolastico. Da lunedì 16 dicembre si potrà scegliere l'istituto definitivo. Ecco come orientarsi

Il 2017 è appena cominciato ed è già tempo di pensare al futuro, soprattutto per quei genitori che devono iscrivere i propri figli al prossimo anno scolastico.

 

Dal 9 gennaio il Miur (Ministero Istruzione Università e Ricerca) ha messo a disposizione degli utenti il portale Iscrizioni On Line per poter iniziare a registrarsi e ottenere così le credenziali di accesso in attesa del 16 gennaio, quando sarà disponibile l'iscrizione vera e propria all'istituto designato.

 

Durante la registrazione verranno richiesti i dati anagrafici di genitori e studenti, e alcune informazioni specifiche utili per l'accoglimento nella scuola richiesta.

 

 

Strumenti per la scelta

 

Per una decisione più consapevole, il Ministero ha attivato anche il servizio Scuola in Chiaro, il quale permette di conoscere nel dettaglio gli istituti sul territorio, confrontarne le offerte formative e, eventualmente, procedere direttamente all'iscrizione.

 

Da quest'anno le procedure per le scuole primare e secondarie di primo e secondo grado sono esclusivamente on-line. Le scuole dell'infanzia mantengono l'iter cartaceo, mentre per quanto riguarda le scuole paritarie, il modus operandi varia a seconda dei singoli casi (molte hanno predisposto un modello on-line).

 

 

Modalità e criteri

 

L'iscrizione dovrà essere effettuata dai genitori dei ragazzi che dovranno frequentare:

 

  • il primo anno della scuola dell’infanzia
  • il primo anno della scuola primaria
  • il primo anno della scuola secondaria di primo grado
  • il primo anno della scuola secondaria di secondo grado

 

Per le famiglie delle zone colpite dal terremoto poi, ci saranno «azioni di supporto affinché possano svolgere la procedura online con l'aiuto delle scuole e specifiche indicazioni che saranno comunicate nei prossimi giorni con una circolare ad hoc».
 

La scelta della scuola è un passo importante nel corso di crescita di un individuo, perciò la decisione non deve essere condizionata da eccessiva fretta: tra i criteri per l'ammissione dei ragazzi in caso di esubero infatti, non vi sarà quello della precedenza temporale della domanda. Non serve dunque iscriversi per primi per essere sicuri di accedere all'istituto preferito.

 

Nel merito il Ministero ha disposto che le varie amministrazioni scolastiche tengano esclusivamente conto di «principi di ragionevolezza» come la vicinanza della scuola rispetto al domicilio o gli eventuali impegni lavorativi dei genitori. I test di valutazione sono ritenuti l'ultima risorsa applicabile solo in casi estremi. Tutte queste informazioni verranno richieste al momento della registrazione.

 

Una volta inviata la domanda definitiva al sistema, la famiglia riceverà via e-mail tutti gli aggiornamenti sullo stato della domanda sino alla conferma di accettazione finale o lo smistamento nella scuola alternativa scelta.