Psicologia e ritorno a scuola

Come rendere il ritorno a scuola piacevole e graduale

Di Sara De Giorgi
scuola
02 Settembre 2019
Le vacanze estive sono giunte al termine. Occorre aiutare il bambino a rivivere le esperienze vissute in estate trasformandole così in un patrimonio di crescita ed è importante cercare di far tornare l'organismo del piccolo alla regolarità di cui necessita. Questi sono solo due dei 10 consigli della SIPPS (Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale) per facilitare il delicato e importante processo del ritorno a scuola.
Facebook Twitter More

Ebbene sì, le vacanze sono ormai terminate. Nonostante ciò le esperienze vissute non devono essere dimenticate e i genitori devono fare in modo che possano essere fatte rivivere ai più piccoli. Solo in questo modo divengono un patrimonio di crescita.

 

LEGGI ANCHE: La noia in estate che fa bene ai bambini

 

Questo è uno dei consigli sostenuti dalla Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS), la quale ha realizzato un decalogo affinché, per i piccoli alunni di tutta Italia, il ritorno tra i banchi avvenga nel migliore dei modi.

 

Giuseppe Di Mauro, presidente Sipps, ha affermato: "Si tratta di semplici ma efficaci regole per consentire un rientro a scuola piacevole e soprattutto graduale".

 

LEGGI PURE: Gradualità, la parola chiave per affrontare il rientro a scuola

 

Dunque, il ritorno a scuola deve essere affrontato prima di tutto cercando di far tornare l'organismo del piccolo alla regolarità di cui necessita. Ecco 10 consigli da seguire per facilitare questo delicato e importante processo:

 

  1. Impostare gradualmente un orario di sveglia adeguato alla ripresa della scuola.
  2. Andare a letto prima la sera per avere ore di sonno sufficienti, evitando l'uso di tablet, videogiochi o televisione.
  3. Abbandonare gli strappi alimentari fuori programma e tornare a un'alimentazione regolare basata su 5 pasti al giorno, dieta mediterranea e cibi biologici.
  4. Riprendere gradualmente a leggere e scrivere per non arrivare a scuola con in testa solo il divertimento e il gioco.
  5. Programmare uno stile di vita sano nell'accompagnare il bambino a scuola, preferendo percorsi pedonali condivisi.
  6. Non trasmettere ansie al bambino per l'organizzazione degli impegni della vita quotidiana.
  7. Prendersi del tempo, tra genitori e figli, per ripensare alle esperienze estive: positive o negative che siano, è utile memorizzarle e renderle un patrimonio del percorso di crescita.
  8. Dalla cartella all'astuccio, coinvolgere il bambino nelle scelte gli farà associare la scuola a un sentimento positivo.
  9.  Riprendere contatto coi compagni di scuola prima dell'inizio delle lezioni per ricollegarsi in modo piacevole alla routine.
  10. Iniziare a informarsi su corsi di sport: non solo fa bene al corpo, ma migliora anche l'umore e il sonno.

LEGGI PURE: Scuola, il coinvolgimento delle famiglie fa bene agli studenti

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: