Scuola primaria

Compiti durante il fine settimana. È giusto assegnarli?

papa-fa-i-compiti-con-i-bambini
23 Gennaio 2014
Una circolare del 1969 vietava agli insegnanti di dare compiti a casa durante il fine settimana. Dal ministero dell'Istruzione precisano che è una norma superata. Ma si riapre il dibattito sui compiti a casa
Facebook Twitter More

Due giorni fa il sito Orizzonte Scuola, ha pubblicato una circolare del ministero dell’istruzione del 1969 che impone agli insegnanti di evitare i compiti durante il fine settimana e le interrogazioni il lunedì.

Motivazione della disposizione ministeriale: i compiti vennero aboliti sia per dare tempo ai ragazzi di fare attività sportive e ricreative, sia per stare con la famiglia.

Ma oggi la circolare non vale più. Il ministero ha infatti delegato ai singoli istituti: ciascun collegio di professori può decidere se e quanto far studiare i propri alunni.

La circolare riportata alla ribalta da Orizzonte Scuola è stata però sufficiente per riaprire il dibattito: è giusto o non è giusto dare compiti da fare durante il fine settimana?

Il dibattito è più che mai vivace non solo tra genitori ma anche tra gli insegnanti.

"I professori dovrebbero dare sempre meno compiti a casa per far studiare sempre di più a scuola - sostiene Beppe Bagni, presidente dei professori rappresentati dal Cidi (Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti), nell’intervista a La Stampa.it - Si impara con i compagni. A casa può esserci il ripasso, il consolidamento di quanto imparato, non l’apprendimento, non il rimanere da soli con il libro da studiare. Il sapere del libro va costruito a scuola".

Ma non tutti la pensano così. Secondo Manuela Cantoia, esperta in psicologia dell'apprendimento, i compiti a casa sono utili ai bambini e allo loro crescita. Li che cosa pensa nell'articolo COMPITI, 5 CONSIGLI AI GENITORI

Tu come la vedi? Lascia un commento sotto l'articolo oppure scrivi nel forum, sezione Scuola

Potrebbero interessarti altri articoli di nostrofiglio.it della sezione Scuola Primaria