News

Gite scolastiche in calo

Di Luisa Perego
gitascolastica
18 Maggio 2015
Le gite scolastiche italiane sono sempre meno utilizzate: colpa della crisi finanziaria e dei timori di scuola e famiglia. Ci va solo il 46,6% delle classi delle scuole superiori.
Facebook Twitter More

Gite sempre più in crisi. La colpa? Sia la crisi che i timori di scuola e famiglia.

E se si sperava in un rilancio del settore grazie all'Expo Milano 2015, la recente tragedia dello studente in gita a Milano ha dato un settore già in difficoltà.

 

Come risulta dai dati più recenti pubblicati sull'Osservatorio per il turismo scolastico del Touring Club italiano, solo il 46,5% delle classe delle scuole superiori va in gita (i dati sono stati pubblicati due anni fa). 

 

Le motivazioni? In parte la crisi economica impone una riduzione delle spese non necessarie a molte più famiglie. C'è anche un aumento dell'abbandono dei professori che non ricevono più straordinari ma hanno il peso della responsabilità di portare dei minorenni fuori da una struttura scolastica.

 

Sempre in base a quando riporta il Touring Club, la durata media della gita alle superiori è quasi 2 notti per un costo medio a pacchetto di 283 euro (-1,7% rispetto all'anno scolastico precedente). Due notti per le scuole medie.

 

Per approfondire, l'infografica con i dati della ricerca dell'Osservatorio per il turismo scolastico

Fonte: touringclub.it