Iscrizioni scolastiche

Iscrizioni anno scolastico 2017/2018: le registrazioni aprono oggi, 9 gennaio

Di Nicolò De Rosa
scuola.600
4 gennaio 2017 | Aggiornato il 9 gennaio 2017
Il Ministero d'Istruzione Università e Ricerca ha reso note le modalità di registrazione per iscrivere i ragazzi italiani al prossimo anno scolastico. Le registrazioni si aprono il 9 gennaio e dal 16 gennaio sarà possibile iscriversi. Ci sarà tempo fino al 6 febbraio

Dalle ore 8.00 del 16 gennaio alle 20.00 del 6 febbraio, i portali del MIUR saranno attivi per permettere alle famiglie italiane l'iscrizione dei propri figli al prossimo anno scolastico.

 

Le iscrizioni on-line saranno possibili per Scuole primarie, Scuole secondarie di I grado, Scuole secondarie di II grado e per i corsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale regionali (delle Regioni aderenti). Per le Scuole dell'Infanzia invece la procedura è cartacea.

 

Per le famiglie delle aree colpite dal terremoto, fanno sapere dal Ministero, saranno previste ridosso delle iscrizioni azioni di supporto affinché possano svolgere la procedura on line con l’aiuto delle scuole.

 

 

Come ci si iscrive?

 

I genitori già da oggi, lunedì 9 gennaio potranno accedere alla fase di registrazione sul portale www.iscrizioni.istruzione.it. inserendo i propri dati o utilizzando un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Il passo successivo sarà poi la scelta dell'istituto. Per tale operazione il MIUR utilizza un portale di ricerca chiamato “Scuola in Chiaro”, il quale raccoglie i profili di tutte le scuole italiane e visualizza informazioni che vanno dall’organizzazione oraria agli esiti degli studenti e ai risultati a distanza (Università e mondo del lavoro).

 

Una volta compiuta la scelta e compilato adeguatamente il modulo on-line, il sito invia la domanda d'iscrizione all'istituto di riferimento.

 

Il sistema "Iscrizioni on-line" avvisa in tempo reale, a mezzo posta elettronica, dell’avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda. I genitori possono comunque seguire l ’iter della domanda inoltrata attraverso una funzione web.

 

 

Le procedure generali per differenti tipologie scolastiche

 

Di seguito le disposizioni del Miur per aiutare i genitori e gli studenti ad orientarsi durante la procedura d'iscrizione:

 

Scuola dell’infanzia
La domanda è cartacea e va presentata alla scuola prescelta. Possono essere iscritti alle scuole dell’infanzia i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 31 dicembre 2017, che hanno la precedenza. Possono poi essere iscritti i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2018. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla scuola dell’infanzia di bambini che compiono i tre anni di età successivamente al 30 aprile 2018.

 


Scuola primaria
Le iscrizioni si fanno on-line. I genitori possono iscrivere alla prima classe della scuola primaria i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2017; si possono iscrivere anche i bambini che compiono sei anni dopo il 31 dicembre 2017 e comunque entro il 30 aprile 2018. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla prima classe della primaria di bambini che compiono i sei anni successivamente al 30 aprile 2018. I genitori, al momento della compilazione delle domande di iscrizione on line, possono indicare, in subordine rispetto alla scuola che costituisce la loro prima scelta, fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.

 

(Leggi anche: scuola a 5 anni, sì o no?)

 


Secondaria di I grado
All’atto dell’iscrizione on line, i genitori esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale che può essere di 30 oppure 36 ore elevabili fino a 40 (tempo prolungato), in presenza di servizi e strutture idonee. In subordine alla scuola che costituisce la prima scelta, è possibile indicare fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.

 


Secondaria II grado
Nella domanda di iscrizione on line alla prima classe di una scuola secondaria di secondo grado statale i genitori esprimono anche la scelta dell’indirizzo di studio. Oltre alla scuola di prima scelta è possibile indicare, in subordine, fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.

 

Per maggiori info, il comunicato stampa del Miur