Speciale: back to school vai allo speciale
Inizio della scuola

Ritorno a scuola, 10 consigli per iniziare bene l'anno

Di Sara De Giorgi
ritornoascuola
27 Agosto 2019
Manca pochissimo alla riapertura delle scuole di tutta Italia! L'American Academy of Pediatrics ha realizzato 10 consigli per iniziare l'anno scolastico nel migliore dei modi e per non farsi trovare impreparati.
Facebook Twitter More

Ancora poco e ricomincia la scuola! L'associazione ufficiale dei pediatri americani (American Academy of Pediatrics) ha realizzato 10 suggerimenti per iniziare l'anno scolastico nel migliore dei modi. Sì, perché essere ben preparati all'avvio della scuola rende tutto più facile! Ecco quali sono i consigli degli esperti americani:

 

LEGGI ANCHE: Scuola, 5 caratteristiche che non possono mancare e tutto sul ritorno a scuola. Anche su Pianetamamma.it si parla di back to school 

 

PER FARE IN MODO CHE IL PRIMO GIORNO SIA PIÙ FACILE: 

 

1) I genitori dovrebbero ricordare che non c'è bisogno di aspettare il primo giorno di lezione per chiedere aiuto. Le scuole sono aperte e disponibili durante l'estate per affrontare eventuali problemi che genitori o figli potrebbero avere, comprese le esigenze specifiche di un bambino. Il momento migliore per avere aiuto potrebbe essere una o due settimane prima dell'apertura scolastica.    

2) Indicate ai vostri figli gli aspetti positivi dell'inizio della scuola per creare anticipazioni positive sul primo giorno di lezione. Vedranno vecchi amici e ne incontreranno di nuovi. Parlate con loro delle esperienze positive che potrebbero aver avuto in passato (o che potranno avere) a scuola o con altri gruppi di bambini.     

 

3) Prendete in considerazione l'idea di fare in modo che i vostri bambini comincino ad alzarsi in orario almeno una settimana prima dell'inizio della scuola, in modo tale che il cambio di orario non sia un fattore destabilizzante nei primi due giorni di scuola.     

 

4) Trovate un altro bambino nel quartiere con il quale vostro figlio possa andare a scuola a piedi o in autobus.     

 

5) Molti bambini diventano nervosi quando hanno a che fare con nuove situazioni, tra cui il passaggio ad una nuova scuola, ad un'aula diversa o a un altro insegnante: ciò può accadere a qualsiasi età. Se il vostro bambino sembra nervoso, può essere utile anticipare l'entrata nella nuova situazione. Portatelo a visitare la nuova scuola o la classe prima del primo giorno di scuola. Ricordategli che ci sono molti studenti a disagio per il primo giorno di scuola e che gli insegnanti sanno che gli studenti sono nervosi e che, per questo, faranno uno sforzo in più per far sì che tutti si sentano a proprio agio. Se il bambino sembra nervoso, chiedigli esattamente di cosa è preoccupato e aiutalo a risolvere i problemi e a padroneggiare la nuova situazione.   

 

TI POTREBBE INTERESSARE: 20 idee per organizzare il rientro a scuola

 

6) Se vostro figlio è in una scuola nuova, partecipate assieme a tutti gli incontri di orientamento disponibili. Portate il bambino a scuola alcuni giorni prima dell'inizio delle lezioni per farlo giocare nel parco giochi e per fare in modo che si senta a proprio agio nel nuovo ambiente.    

 

7) Se ritenete che sia necessario, portate il bambino a scuola e andatelo a prendere il primo giorno. Cercate di arrivare puntuali per ridurre lo stress inutile.     

 

8) Assicuratevi di parlare con il nuovo insegnante di vostro figlio all'inizio o alla fine della giornata, in modo che il docente sappia quanto intendete essere di supporto all'esperienza scolastica di vostro figlio.

 

E LO ZAINETTO?

9) Scegliete uno zaino che abbia ampi spallacci imbottiti e uno schienale anch'esso imbottito.

 

LEGGI PURE: Il decalogo per andare bene a scuola

10) Cercate di disporre gli oggetti nello zaino in modo tale da utilizzare tutti i suoi scomparti. Imballate gli oggetti più pesanti e posizionateli più vicini al centro dello schienale. Lo zaino non dovrebbe mai pesare più del 10-20% del peso corporeo del bambino. Ogni settimana rimuovete gli oggetti non necessari per mantenerlo leggero.

11) Ricordate al bambino di usare sempre entrambi gli spallacci. Mettere lo zaino solo su una spalla può sollecitare nel modo sbagliato i muscoli.

12) Se la scuola lo consente, prendete in considerazione l'idea di comprare uno zaino con le ruote. Questo tipo di zaino può essere una buona scelta per gli studenti che devono trasportare un carico pesante. Ricordate comunque che gli zaini con le rotelle devono magari anche essere trasportati al piano di sopra, possono essere difficili portare sulla neve e potrebbero non essere adatti ad alcuni armadietti.

 

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: