Scuola

Scuola, consigli per i bambini che iniziano

bambino_scuola
23 Maggio 2013
Rendete i vostri figli autonomi e responsabili, stabilite una routine nell'orario dei compiti, gratificatelo e siate i concordi. Tutti i consigli per quando il bambino inzia la scuola.
Facebook Twitter Google Plus More

Consulenza della dott.ssa Simonetta Gentile, psicologa psicoterapeuta dell'età evolutiva presso l’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile, Responsabile dell’ U.O Semplice di Psicologia Clinica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Consigli per quando i vostri figli iniziano la scuola

AUTONOMI E RESPONSABILI -
Curate insieme il materiale scolastico e il suo angolo studio, ma gradualmente insegnategli a essere autonomo e responsabile in questo compito.Leggi anche Compiti a casa, tutti i consigli

ROUTINE NELL'ORARIO - Stabilite sempre lo stesso orario per lo studio, preceduto da un momento di riposo e attività tranquille, e seguito da giochi ed impegni più intensi.

GENITORI SEMPRE INFORMATI - Parlate insieme di quello che si è fatto a scuola, condividendolo nei momenti in cui tutta la famiglia è riunita e cercate di essere sempre informati sulle attività svolte a scuola.

BRAVO, COSI' SI FA! - Mostratevi contenti per i suoi successi, non sopravvalutando i risultati, ma valorizzando il bambino per i progressi compiuti. Non sottovalutate i risultati negativi, ma cercate di capirne insieme il perché e di individuate per tempo la causa e le possibilità di soluzione, consultandovi anche con le insegnanti: è importante far sentire al bambino che genitori e insegnanti sono alleati nel comprendere e risolvere le sue difficoltà.

Non trascurate neanche il senso di colpa o di insicurezza personale che il bambino può avere in seguito a un insuccesso.

NON PARLATE MALE DELLA MAESTRA - Non svalutate mai il lavoro o il comportamento degli insegnanti davanti al bambino: potrebbe arrivare alla pericolosa conclusione che andare bene o male in quella materia non sia importante! Se non condividete il metodo di lavoro di un certo insegnante, parlatene direttamente con lui o con il responsabile della scuola.

SIATE CONCORDI! La concordia della coppia genitoriale rispetto allo studio ed alla scuola è importantissima. Ricordatevi che il bambino osserva il vostro modo di discutere e che comprende molto più di quello che dite; eventuali discordanze educative tra i genitori vanno affrontate in momenti e spazi privati della coppia, mai davanti ai figli.

Leggi anche: Bambini che amano o studio

Vuoi confrontarti con altre mamme sullo studio o chiedere consiglio alle psicologhe? Vai nel forum