Filastrocca

Una filastrocca per imparare l'uso delle doppie

bimbo-zaino
23 Gennaio 2013
Per imparare l’uso delle consonanti doppie in modo divertente provate a recitare insieme questa filastrocca divertente
Facebook Twitter Google Plus More

Avete un figlio che quando azzecca una doppia è solo per puro caso? Ecco allora strategie e giochi utili per superare il problema. Un’avvertenza: cercate di non perdere mai la pazienza e di motivare il piccolo scolaro. Vietato scoraggiarlo o sgridarlo.

Inoltre, l'ortografia è una conquista, una sorta di percorso a ostacoli che ogni bambino affronta, pur se in modo diverso, nel corso della scuola primaria. Tra le difficoltà più comuni, occupa una posizione di primo piano l'uso corretto delle doppie. Eccezzionale o eccezionale? Tappezziere o tappeziere?

Provate con questa filastrocca divertente sulle doppie:

Alle possibili rimostranze filiali ('uffa, ma non lo so, non capisco se ci vuole la doppia o no!'), replicate con questa filastrocca, consiglia la pedagogista Monica Colli, autrice di diversi libri divertenti sull’ortografia.

-DOTORE, se scrivo ho TERORE, paura,

per gli ERORI che FACIO esiste una cura?

Preferisco non scrivere o scrivere poco,

per me la SCRITURA, non è certo un bel gioco!

Scrivere dicono è come un bel viaggio,

ci vuole CERVELO, ci vuole CORAGIO...-

Rifletta un momento, rifletta per bene,

le DOPPIE Sofia, dove le tiene?

Dove le lascia, dove le METTE?

Se rilegge di DOPPIE ne mancano SETTE!

Si faccia CORAGGIO e impugni la biro,

per metter le DOPPIE al prossimo giro!

(Monica Colli, Grazia Mauri, Saviem. Gli aGlieni nell'orto...grafia, Erickson)

Entra nella sezione Filastrocche del magazine

Vuoi confrontarti con altri genitori? Entra nel forum, sezione tempo libero