Sport bambini

Bambini a scuola di calcio

bambino-calcio
07 Agosto 2012
Quando iniziare i bambini al calcio? E quali sono i pro e i contro di questa disciplina? Il calcio non può essere considerato uno sport completo, ma è una delle attività che più favorisce la socializzazione e lo spirito di gruppo.
Facebook Twitter More

Il vero e proprio calcio si intraprende verso i 7-8 anni, prima dei 7-8 anni è di solito il minicalcio, in un campo ridotto e con delle porte più piccole. Anche il numero dei bambini in squadra è inferiore e soprattutto non ci sono ruoli, che il bambino non sarebbe in grado di ricoprire. Più che altro si fa ginnastica, o esercizi propedeutici al calcio.

Un allenamento strutturato come il calcio prima dei 12 anni non è pensabile: il bambino non è pronto né dal punto di vista della coordinazione neuro-muscolare, né dal punto di vista delle capacità condizionali (forza, velocità, resistenza)”.

I pro del calcio come sport per i bambini

  • I benefici: è una delle attività che più favorisce la socializzazione e lo spirito di gruppo, che insegna a mettere da parte il proprio egoismo per il bene della squadra.

  • E’ molto coinvolgente anche per la grande partecipazione di pubblico nei confronti di questa disciplina.

I contra del calcio come sport per i bambini

  • Il calcio non può essere considerato uno sport completo, perché sviluppa solo la muscolatura delle gambe e le società di calcio spesso trascurano una sufficiente preparazione fisica di base: meglio abbinarlo a nuoto o palestra.

Quando l’attività agonistica: 12 anni.

Maggiori informazioni sulla scuola di calcio: http://www.figc.it

La scheda è stata compilata con la consulenza di: Armando Calzolari, pediatra dell'Ospedale Bambino Gesù di Roma; Giuseppe Gangemi, Coordinatore Scuola Nuoto Fin; Giuseppe Albanese, insegnante di scienze motorie.

Autore: Angela Bisceglia

  • Hai qualche dubbio sullo sport da far fare al tuo bambino? Calcio? Nuoto? Forse meglio il basket? Discutine con altre mamme sul nostro forum. > Lo sport giusto per tuo figlio

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. Scuola di calcio, come sceglierla