Salute

Bambini, almeno un'ora di sport al giorno

bimbi-sport
03 Aprile 2014
Secondo un’indagine Usa, i bimbi dovrebbero praticare sport o fare attività fisica (giochi all'aperto, camminare, andare in bicicletta) per almeno 70 minuti al dì, 5 giorni su 7.
Facebook Twitter Google Plus More

La partita di pallone o la piscina due volte alla settimana non bastano. Né è sufficiente l'ora di ginnastica a scuola. I bambini dovrebbero fare sport, di tipo da moderato a intensivo, per almeno 70 minuti, cinque giorni alla settimana. Lo sostiene una indagine dell'università dell'Illinois e del Michigan, condotta su 220 bambini in sovrappeso di 8-9 anni di età, maschi e femmine, seguiti per un intero anno scolastico con attività sportive in orario scolastico e dopo scuola.

I bambini che si allenavano cinque volte alla settimana con, complessivamente, 20 minuti di ginnastica più 50 di giochi di gruppo non competitivi sono dimagriti e hanno raggiunto i migliori livelli di fitness cardiaco, monitorato con un braccialetto sul polso.

I bambini italiani si muovono troppo poco

"Il 18 % dei bambini italiani fa sport 1 ora alla settimana, mentre il 36 % guarda la tv o i videogiochi per più di 2 ore al giorno", commenta Claudio Maffeis, professore di pediatria all'università di Verona, delegato per la nutrizione della Società italiana di pediatria, Sip.

Meno video, più giochi all'aperto e camminate

A scopo preventivo basterebbe levare un'ora al video e trasformarla in 60 minuti di attività fisica, come giocare all'aperto e camminare. Solo un bambino su quattro, a 10 anni di età, va a scuola a piedi o in bicicletta. I nostri piccoli si muovono molto poco, sia a scuola che a casa.

"L'attività fisica scolastica dovrebbe essere di 60 minuti ogni giorno, le attuali 2 ore sono del tutto insufficienti. Attività fisica più intensiva, come il calcio o la corsa, invece almeno invece volte la settimana. Tutto ciò in una ottica preventiva, non solo per dimagrire in caso di sovrappeso", dice Maffeis.

Leggi anche: LO SPORT FA BENE AI BAMBINI

I bambini con la muscolatura più sviluppata hanno un rischio minore di diabete e patologie cardiache

Infatti in un'altra ricerca dell'università del Michigan che ha indagato la relazione fra muscoli e grasso, livelli di glucosio, pressione del sangue, colesterolo e trigliceridi di 1.400 bambini e bambine dai 10 ai 12 anni di età ha dimostrato che i bambini e le bambine che avevano una muscolatura più sviluppata avevano anche un più basso indice di massa corporea, meno grasso e un punto vita più sottile.

Tali parametri sono correlati con un rischio inferiore di diabete e patologie cardiache. Paul Gordon, l'autore di questo studio, spiega che bisognerebbe includere nell'attività fisica per bambini anche attività mirate a rinforzare la muscolatura.

"I bambini che hanno più forza muscolare sembrano essere anche più protetti dal rischio di incorrere in malattie cardiache e diabete'', continua Maffeis. "L'attività fisica ha un ruolo importantissimo perché riduce tutti i rischi cardiovascolari ed è quindi importante che i piccoli si muovano in modo costante e che, oltre alla componente aerobica, sia compresa anche quella anaerobica che rinforza la muscolatura.

Leggi anche: SCEGLI LO SPORT GIUSTO PER IL TUO BAMBINO

Bisogna alternare attività anaerobica e aerobica

Per il bambino però l'attività anaerobica non comprende la pesistica o il body building ma la ginnastica a corpo libero e gli esercizi di potenziamento e resistenza da abbinare al movimento aerobico.

Per gli adolescenti invece possono essere considerati anche esercizi con i pesi, generalmente inclusi nei programmi di allenamento di molte specialità sportive. Lo sport per i ragazzi deve comprendere entrambe le attività: aerobiche e anaerobiche.

Fare sport aiuta anche a migliorare l'apprendimento e la memoria

Le mamme parlano di sport nel forum di nostrofiglio.it