Sport bambini

Tennis e scherma per bambini

bambino-tennis
08 Agosto 2012
Tennis e scherma sono sport asimmetrici, perché fanno lavorare solo alcune parti del corso. Ma divertono i bambini e li appassionano, sviluppando concentrazione e disciplina. Da 7 anni in su.
Facebook Twitter Google Plus More

Come il calcio, il basket e la pallavolo, sono sport di situazione, che quindi richiedono certe capacità che il bambino piccolo non possiede ancora.

“In più” evidenzia il pediatra Armando Calzolari, “sono sport cosiddetti monolaterali o asimmetrici, perché fanno lavorare solo alcune parti del corpo, in particolare uno degli arti superiori.

A quale età iniziare i corsi di tennis e scherma

I corsi si possono cominciare sin dai 7-8 anni (prima di questa età è poco sviluppata la coordinazione neuromotoria, alla base di queste discipline), ma in questo caso più che mai è fondamentale che si faccia prima della preparazione generica - in modo da riequilibrare la simmetria del corpo - e poi si apprenda la tecnica con la racchetta in mano, fermo restando che l’obiettivo a quest’età non deve essere la corretta esecuzione del gesto tecnico, che verrà successivamente”.

I pro di tennis e scherma

Sono entrambe attività che divertono e appassionano, inoltre sviluppano molto concentrazione e disciplina.

Quando l’attività agonistica: tennis 10 anni e scherma 8 anni.

Maggiori informazioni su tennis e scherma per bambini: http://www.federtennis.it e http://www.federscherma.it

La scheda è stata compilata con la consulenza di: Armando Calzolari, pediatra dell'Ospedale Bambino Gesù di Roma; Giuseppe Gangemi, Coordinatore Scuola Nuoto Fin; Giuseppe Albanese, insegnante di scienze motorie.

Autore: Angela Bisceglia