Primi amori

Come reagire ai primi “amori” dei figli pre-adolescenti

Di Antonella Laudonia
amoreadolescenza
24 Febbraio 2014 | Aggiornato il 17 Maggio 2018
I primi amori arrivano ben prima dell'adolescenza. Che cosa succede in questa delicata età di passaggio, tra i 10 e gli 11 anni? I consigli per mamme e papà di figli pre adolescenti alle prese con le prime cotte.
Facebook Twitter Google Plus More

I primi batticuore arrivano prima, ben prima dell'adolescenza. E le mamme lo sanno. Ma proprio come i figli non sempre sono in grado di decifrare quel vortice di emozioni e sensazioni così diverse da quelle, più complesse, caratteristiche dei teen ager.

A sbirciare questa delicata età di passaggio, a cavallo tra i 10 e gli 11 anni, tra il mondo dei bambini e quello dei ragazzi, ci pensa “Amori elementari”, il nuovo film di Sergio Basso con Cristiana Capotondi, nelle sale in questi giorni (a partire dal 20 febbraio).

Per capirne di più su queste prime passioni abbiamo sentito Anna Oliverio Ferraris, psicologa e psicoterapeuta, docente di Psicologia dello sviluppo all'Università La Sapienza di Roma.

Di che tipo di sentimento stiamo parlando, tra i 10, 11 e 12 anni?

In genere per quei ragazzini le infatuazioni, anche se vissute come innamoramenti, sono di breve durata, non c'è ancora la maturità per un vero rapporto profondo, fatto di scelte consapevoli.

Vero è che nella società di oggi si tende ad anticipare tutte le tappe. Il mondo che circonda i pre-teen – soprattutto il mondo mediatico – con i suoi modelli li spinge ad accelerare comportamenti un tempo tipici di età successive.

Le prime attrici di questo cambiamento sono in genere le femmine, che intorno agli 11 anni iniziano a recitare la parte delle amiche più grandi e parlano di amore e innamoramenti. (Leggi anche: figli adolescenti, 5 consigli ai genitori)

Cosa provano, cosa scoprono questi ex bambini?

Per lo più prendono in prestito schemi degli adulti, usano la parola “fidanzati” perché l'hanno sentita in casa o da qualche adulto, e l'errore è soprattutto di chi li coinvolge in queste terminologie così lontane dalla loro realtà. Ciò non toglie che vere e proprie passioni possano provarsi già a partire dai 3-4 anni d'età, anche per bambini dello stesso sesso, verso cui si instaurano legami affettivi molto intensi e talvolta esclusivi.

Anche l'amico del cuore è una forma d'amore?

Sì, per chi ce l'ha è una specie di alter ego che soddisfa un bisogno di chi è più fragile: è un altro se stesso che dà forza nel gruppo. Talvolta chi non lo ha si costruisce un amico immaginario, sempre per confidarsi e confrontarsi sulla stessa lunghezza d'onda. (LEGGI: adolescenti e prime uscite, 8 consigli ai genitori)

Che consigli dà alla mamma di un pre adolescente alle prese con le prime “cotte”?

 

  1. Osservare a distanza, mai essere invadenti e fare interrogatori. E' fondamentale rispettare la sua privacy.

  2. Se il ragazzino vuole confidarsi, farlo parlare e ascoltare senza dare giudizi. Usare tatto e discrezione.

  3. Prestare attenzione a eccessivi mutismi e continui cambi d'umore, che possono essere segno di un disagio da approfondire.

  4. Evitare di prenderlo in giro e di sminuirlo per i suoi sentimenti, soprattutto davanti ad altri adulti.

  5. Non raccontare in giro ad amici di famiglia e parenti della sua infatuazione.

  6. Evitare di ufficializzare la situazione anche solo per gioco.

  7. Se si invita a casa quello che è più di un amico, trattarlo come un normale compagno di scuola, senza differenze o allusioni.

  8. Non confidare la cosa al partner se si sa che, per suo carattere, interverrebbe troppo invadendo la sfera intima del figlio.

 

Leggi anche:

Figli adolescenti, 5 consigli ai genitori

Le bambine e i bambini diventano grandi

Bambini irrequieti e disattenti, 31 consigli per gestirli

Leggi gli altri articoli della sezione bambino 7-13 anni