Libri

Frida Kahlo, l'anti principessa. La storia della pittrice messicana in un libro

Di Simona Regina
cop_fridakahlo_antiprincesas_21x21_bassa.600
8 marzo 2016
Frida Kahlo è la prima protagonista della collezione “Antiprincipesse” della casa editrice argentina Chirimbote proposta in Italia da Rapsodia Edizioni, per raccontare ai più piccoli la storia e le avventure di donne coraggiose realmente vissute.

È uscito anche in Italia, grazie alla giovane casa editrice romana Rapsodia Edizioni, il primo volume della collana di libri per bambini e bambine Antiprincipesse: che raccontano le imprese di donne reali che hanno lasciato il segno, che non hanno aspettato il principe azzurro, ma hanno osato e lottato per affermare se stesse e difendere i propri ideali.

 

Frida Kahlo è la prima antiprincipessa nata dalla penna di Nadia Fink per la casa editrice argentina Chirimbote. L’autrice racconta in modo semplice e diretto la storia umana e artistica della straordinaria pittrice messicana, nata nel 1907 a Coyoacán. Sullo sfondo, nessun castello, ma il Messico e la sua cultura. Fa emergere la tenacia, la determinazione e la voglia di vivere che l’hanno accompagnata sempre, “quando essere donna era più difficile di oggi, a quell’epoca potevano essere solo casalinghe ed era quasi impossibile studiare, perché si dava priorità ai maschi”.

 

E con delicatezza racconta i problemi di salute che hanno segnato la sua vita: a sei anni la poliomelite “ha rallentato la crescita della gamba destra, facendola poi zoppicare per tutta la vita”. E poi un incidente in autobus l’ha costretta a stare immobile a letto per mesi e mesi. Ed è proprio allora, in quei giorni interminabili, che è nata la voglia di dipingere e ha realizzato i primi autoritratti, osservandosi riflessa allo specchio. “Frida andava piano, ma non smetteva mai di andare avanti”.

 

Era divertente, ingegnosa, intelligente, ribelle, anticonformista. Il racconto è impreziosito dalle bellissime illustrazioni di Pitu Saà che, in un’esplosione di colori, si intersecano con il testo per esprimere la passione per la vita e l’amore per l’arte (e per Diego Rivera) di Frida.

 

E c’è spazio anche per attività interattive: bambini e bambine, per esempio, vengono inviati a realizzare il proprio autoritratto guardandosi allo specchio o a riprodurre qualche capolavoro dell’artista messicana. Un libro da leggere insieme con i propri figli.