Divertirsi in famiglia

Musei per bambini, i 22 più belli d'Italia

Di Sara De Giorgi Marzia Rubega
bambino-al-museo
16 Marzo 2011 | Aggiornato il 17 Maggio 2019
Parola d'ordine: sperimentare. Questo potrebbe essere lo slogan dei musei pensati (davvero) per i bambini dove la scoperta si fonde con il gioco. Addio teche polverose, perché la conoscenza deve essere divertente. E lo diventa solo se il bimbo è libero di esplorare ed esaudire la sua curiosità.
Facebook Twitter More

Se l'idea di una visita al Museo fa sbadigliare per primi voi genitori, significa che pensate a lunghi giri obbligati, magari con la scuola, tra sale in religioso (e noioso) silenzio. Per fortuna, negli ultimi 10-15 anni, anche in Italia è arrivata la lezione dei cosiddetti Children's Museums: l'apprendimento passa attraverso l'esperienza diretta.

La possibilità di interagire con oggetti reali aiuta il bambino a imparare e stimola la sua curiosità senza annoiarlo. Da questa visione è nato il “metodo Hands-on”, letteralmente mani sopra, comune agli spazi più nuovi e recenti dedicati ai piccoli. Ecco allora, che la dimensione interattiva diventa centrale tra exhibit (macchine interattive), installazioni multimediali, attività ludiche o percorsi creativi che chiamano in causa i 5 sensi.

Purtroppo, da noi, questo approccio è ancora poco diffuso e la maggior parte dei musei si ispira a una concezione classica (nuovi allestimenti e interventi di restauro sono costosi). Tuttavia, anche gli spazi museali tradizionali, sempre più spesso, offrono (almeno) laboratori a tema per i piccoli. In questo modo, attraverso il gioco, ogni bimbo può sperimentare e acquisire nuove competenze e nozioni.

Qui, la nostra selezione dei principali, e più innovativi, Musei per i bambini (accanto anche qualche spazio più classico ma 'adattabile' a un percorso di scoperta) lungo tutto lo Stivale. Da Nord a Sud. Buon divertimento!

VALLE D'AOSTA

  • 1. Alpi dei ragazzi - Forte di Bard (Bard)

Web: www.fortedibard.it

Il polo museale di Forte di Bard dedica ai più giovani una grande area ludico-interattivo che simula la scalata del Monte Bianco. In un affascinante percorso tra 9 sale a tema, i ragazzi (ma anche gli adulti) possono scoprire ogni aspetto della montagna e dell'alpinismo. Muniti di vere imbragature e corde, i piccoli visitatori sono messi alla prova con giochi e attività per organizzare l'escursione dalla A alla Z. Alla fine dell'arrampicata, in base al punteggio raggiunto (segnato su apposite schede), si confronteranno con i 4 profili di alpinisti (dal più sprovveduto a quello super esperto), illustrati nella prima stanza.

Dopo la preparazione delle prime due sale (la seconda descrive il paesaggio con testi e immagini), il viaggio entra nel vivo nella zona Rifugio: qui occorre stabilire l'itinerario consultando il meteo in tempo reale e un tavolo interattivo permette di scegliere gli oggetti più adatti da infilare nello zaino. Nella tappa successiva, la sfida è attraversare un ghiacciaio, simulato da un “sensitive floor” e da suggestive proiezioni ed effetti speciali. È poi il momento di cimentarsi con il passaggio in cresta che mette a dura prova l'equilibrio su una superficie curva e irregolare in un clima piuttosto ventoso (la potenza della tecnologia!). Finalmente, ecco la vetta, dove i piccoli sportivi sono immortalati in una foto ricordo e hanno l'opportunità di conoscere le imprese dei grandi alpinisti. Si chiude in bellezza, nell'ultima sala, con la comparsa a sorpresa di uno yeti, ricostruito in 3D e di un filmato sui ghiacci.

Per tutta la famiglia ma più 'impegnativo' e lungo (si snoda in 29 sale), invece, è il viaggio multimediale (e all'avanguardia) del Museo delle Alpi alla scoperta dell'universo fisico, geografico e simbolico delle Alpi.

Da non perdere: Le Prigioni. Sempre sotto il segno del linguaggio multimediale, è il percorso delle Prigioni tra filmati, documenti e ricostruzioni 3D di grande impatto. L'itinerario storico accompagna alla scoperta dei personaggi e degli avvenimenti dall'anno Mille fino ai nostri giorni.

Tariffe: Le Alpi dei ragazzi: biglietto intero 6,00 €; ragazzi (6-18 anni) 4,00 €.

Le Prigioni del Forte: biglietto intero 4,00 €; ridotto (ragazzi e scuole) 3,00 €.

Museo delle Alpi: intero, 8,00 ; ridotto 6,00 , ridotto ragazzi 4,00 .

| Museo Scienza e Tecnologia "L. Da Vinci", Milano

 

TRENTINO-ALTO ADIGE

 

  • 2. Muse - Museo delle Scienze (Trento)

Web: www.muse.it

 

In questo museo, dedicato interamente alle scienze naturali, è possibile trovare laboratori e visite animate per bambini.

 

Il MUSE comprende scienze, natura, geologia, paleontologia, botanica. Protagonisti delle mostre sono alberi, montagne, serre tropicali, piante, animali, ecc.


Da non perdere: Maxi OoH. Al seminterrato c’è il "Maxi OoH", uno spazio dedicato ai piccoli e piccolissimi da 0 a 5 anni. Qui i bimbi possono giocare, sperimentare e interagire con oggetti, forme, colori. In questo spazio sono organizzate attività con orari fissi: vale la pena informarsi all'ingresso sulla programmazione degli eventi per i piccoli.

 

Quando: il museo è aperto dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00.

Tariffe: Biglietto 10,00 €; ridotto, 8,00 € (per i bambini dai 6 ai 14 anni).

 

  • 3. Giardini di Castel Trauttmansdorff (Merano)

Web: www.trauttmansdorff.it

 

I Giardini di Castel Trauttmansdorff a Merano riuniscono in un anfiteatro naturale paesaggi esotici e mediterranei, vedute spettacolari sugli scenari montani circostanti e su una Kurstadt Merano baciata dal sole. Sono presenti piante che vengono da tutto il mondo.

 

Sono presenti stazioni multisensoriali, giardini a tema, padiglioni artistici ed esemplari del regno animale. Sono organizzate per i più piccoli visite didattiche, visite guidate alle mostre temporanee, esperimenti, attività di bricolage e spunti per l'approfondimento delle tematiche in classe.

 

Quando: dal primo aprile al 15 ottobre il museo è aperto dalle 9.00 alle 19.00; negli altri mesi chiude alle 17.00 e alle 18.00.

 

Tariffe: Biglietto 14,00 €; ridotto, 11,00 € (per i bambini dai 6 ai 18 anni). Gratis per i piccoli al di sotto dei 6 anni.

 

PIEMONTE

  • 4. Museo A come Ambiente (Torino)

Web: www.museoambiente.org

In questo spazio museale (unico in Europa nel suo genere), interamente dedicato alle tematiche ambientali, la dimensione interattiva, ludico e sperimentale è assolutamente di casa. Ispirato alla filosofia dei Children's Museums e dei Science Center, attraverso un linguaggio multimediale, il Museo si rivolge a tutta la famiglia. Questo approccio innovativo è infatti adatto a un pubblico di ogni età che abbia voglia di conoscere giocando.

Con la complicità delle tecnologie, tra video, macchine tutte 'da toccare' (exhibit) e la guida di animatori museali, qui la noia è bandita anche per i più giovani. La scoperta del mondo che ci circonda, attraverso le 5 macro sezioni, Energia, Acqua, Rifiuti, Trasporti, Piccolissimo, offre diversi livelli di esplorazione in base all'età. E non c'è rischio di sbagliarsi perché le mascotte, Dina, Rina, Erre e Lina accompagnano i più piccoli, mentre Eco e Gaia si occupano di spiegare gli argomenti più complessi a ragazzi e adulti. A disposizione anche tanti laboratori scientifici e manuali (con un'offerta che cambia e sempre nuove proposte) per approfondire i temi delle zone espositive.

Il Museo è in costante trasformazione per l'attualità dei temi e la sperimentazione di nuove forme di comunicazione.

Quando: Orario: sabato, domenica e festivi dalle 14.00 alle 19.00; dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00 solo su prenotazione per gruppi di almeno 13 persone. Ogni weekend è previsto un diverso laboratorio tematico di attività e gioco.

Tariffe: Biglietto 10,00 €; ridotto, 5,00 € (per i bambini dai 6 ai 14 anni); gratuito per bambini sotto i 6 anni; promozione due genitori con figli minori di 14 anni: 20,00 €; un genitore con figli minori di 14 anni: 10,00 €.

Laboratori tematici: 5,00 € a partecipante, gratuito per accompagnatori

(dalla nostra famiglia reporter: bimbi in gita al museo egizio di Torino)

  • 5. Museo Nazionale del Cinema (Torino)

Web: www.museocinema.it

 

Il museo del cinema, dedicato alla storia, come dichiara il titolo, del cinema mondiale, è un luogo in cui tutto è a portata di bimbo: tutto può essere toccato e si può apprendere come sono realizzati i film e i cartoni animati. Questo museo affascina molto i bambini poiché in esso le ambientazioni dei film diventano realtà, tra statue immense, schermi grandi e un frigorifero enorme. Si può anche prendere il velocissimo ascensore panoramico per arrivare in cima all'alta Mole Antonelliana, da cui contemplare tutta la città.

 

Tutto, nel museo, è interattivo e sono organizzate attività periodiche dedicate ai bambini, tra cui laboratori, visite guidate alla scoperta dei primi disegni animati, ecc.

 

Quando: Orario: aperto domenica, lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9.00 alle 20.00; sabato dalle 9.00 alle 23.00. Martedì chiuso.

Tariffe: Museo: biglietto 11,00 €; ridotto, 9,00 €; gratuito per bambini sotto i 5 anni. Ascensore panoramico: biglietto 8,00 €; ridotto, 6,00 €.

 

LOMBARDIA

  • 6. Parco e Museo del Volo - Volandia (Somma Lombardo, vicino a Malpensa, VA)

Web: www.volandia.it

Già all'ingresso, la prima impressione è proprio quella di trovarsi nel check-in di un grande aeroporto, con banconi rossi e personale abbigliato nello stesso colore. Un colpo d'occhio che promette di coinvolgere (e divertire!) anche i più piccoli.

A due passi dall'aeroporto 'vero' di Malpensa, Volandia è ospitato nei 60mila metri quadri delle storiche officine aeronautiche Caproni. Suddiviso in 11 aree tematiche, questo ex complesso industriale è tra le più vaste esposizioni europee dedicate al volo con pezzi originali di ogni epoca. Tra le diverse zone, è possibile scoprire la storia della conquista del cielo dai voli in mongolfiera, ai primi velivoli del XX secolo fino al Convertiplano (un avveniristico modello che fonde volo verticale e orizzontale).

Di grande impatto per i più giovani è il padiglione dedicato allo Spazio che accompagna alla scoperta delle principali missioni e programmi. Qui, sono presenti ambientazioni della Luna e di Marte, filmati, ologrammi, sala 3D e il planetario dove un esperto spiega ai bimbi i segreti di pianeti e stelle.

In questo spazio, la possibilità di sperimentare non manca: nell'area dell'Aviazione Commerciale (pezzo forte della sezione è il mitico DC-3, prodotto negli anni '30, dalla Douglas Aircraft Company), per esempio, c'è un simulatore del volo in mongolfiera.

Per i più grandi (da 12 anni) sono disponibili 14 postazioni di volo simulato per volare in pattuglia, sui caccia delle Frecce Tricolori, o sull’elicottero AW 139 mock up in scala 1:1 con cabina allestita.

Ai bimbi di ogni fascia d'età, è invece destinata un'area giochi coperta con il gonfiabile di un aeroplano, macchinine da guidare e zona disegno e costruzioni. Per tutti, è anche presente un parco giochi esterno, tra angoli verdi e panchine, attrezzato con strutture sul tema volo.

Quando: Orario: dalle 10.00 alle 19.30 il sabato e la domenica; dalle 10.00 alle 19.00 da martedì a venerdì. Chiuso il lunedì.

Tariffe: Biglietto intero € 14,00; ridotto € 12,00; biglietto bambini (3-11 anni) € 6,00; bimbi 0-2 anni gratuito.

   

           

 

 

Leggi anche l'articolo Al museo senza noia

  • 7. Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci (Milano)

Web: www.museoscienza.org

È una grande (e ricca!) scatola che racchiude tanti “mattoncini colorati”: a ogni visitatore spetta il compito di incastrarli in base ai suoi interessi e all'età. Questo vasto Museo (50.000 mq di superficie) è infatti organizzato esposizioni e laboratori interattivi dedicati all’energia, ai materiali, alla comunicazione, ai trasporti, all’alimentazione e alla fisica delle particelle, che favoriscono la scelta di percorsi liberi e indipendenti.

Ogni sezione ospita 'macchine da toccare', progetti sempre nuovi (grazie al lavoro di studio e ricerca dei dipartimenti) e laboratori interattivi. Questo approccio, comune a tutte le zone espositive, riesce a stimolare e incuriosire anche i bimbi in età prescolare. Ecco, allora, che perfino la chimica diventa affascinante se si può pasticciare tra fiamme, cartine e soluzioni per scoprire le proprietà delle sostanze (i.lab CHIMICA). E anche un concetto astratto come quello di energia risulta più comprensibile e interessante costruendo un forno solare (i.Lab ENERGIA E AMBIENTE).

Anche un dipartimento più classico, come quello dei Trasporti (tra treni, navi, aerei, elicotteri, e il sottomarino Toti), offre tante iniziative speciali e attività ludico-educative a tema.

Il calendario delle attività (weekend e festivi), non esclude neppure i bimbi di 3-6 anni. A questa fascia d'età è riservato i.lab AREA DEI PICCOLI, dove è possibile 'acquisire' anche concetti scientifici, attraverso la sperimentazione e il gioco.

 

Sono organizzati laboratori di biotecnologie, su Leonardo, di matematica, alimentazione, bolle di sapone, viaggi per mare, elettricità, genetica, materiali e c'è anche la tinkering zone. Il dettaglio con tutte le informazioni su aree espositive e laboratori lo trovate a questo link: http://www.museoscienza.org/visitare/esposizioni/

 

Ma cosa è una nano-particella? E quali sono le potenzialità delle nano-tecnologie? Basta partecipare agli incontri del fine settimana per scoprirlo. Per conoscere le numerose iniziative del Museo è utile consultare regolarmente il sito www.museoscienza.org.

 

Quando: da martedì a venerdì, dalle 9.30 alle 17.00; sabato, domenica e festivi, dalle 9.30 alle 18.30 (chiuso lunedì). Dal 25 giugno al 15 settembre: martedi' - venerdi': 10.00 - 18.00, sabato e festivi: 10.00 - 19.00.

 

Tariffe: Biglietto intero 10,00 €; ridotto 7,50 €, scuole 4,50 €, bambini sotto i 3 anni gratis. Visite guidate sottomarino Enrico Toti: con prenotazione 10,00 €, senza prenotazione 8,00 €.

   

| Museo Scienza e Tecnologia "L. Da Vinci", Milano

 

 

 

 

 

 

 

(Dalla nostra famiglia reporter lombarda: Gita al museo dei trasporti di Varese)

  • 8. Museo del Giocattolo e del Bambino (due sedi – Cormano e Santo Stefano Lodigiano)

Web: www.museodelgiocattolo.it

 

Alle porte di Milano, un ex cotonificio del '900, ottimo esempio di recupero di archeologia industriale, si è trasformato in un grande spazio 'polifunzionale' per i più piccoli che ospita il Museo del Giocattolo e del Bambino, un teatro (300 posti), biblioteca e tantissimi laboratori creativi ed educativi (www.bilafabbricadelgiocoedellearti.it).

Il Museo del Giocattolo accoglie una collezione di circa 1.000 oggetti e ha anche un'altra sede, in un casolare sulle rive del Po (Santo Stefano Lodigiano), dove i pezzi d'epoca arrivano a circa 2.000. Comune a entrambi gli spazi è il viaggio nella magia del passato, tra bambole, pupazzi, soldatini, casette, carretti e automobiline che raccontano brandelli di storia, dal 1700 al 1970.

Accanto alle attività per le scuole, proposte dalle 2 sedi, fiore all'occhiello di Cormano sono i laboratori educativi e creativi della domenica per bambini (dai 3 ai 10-11 anni, in base all'attività). Attraverso il gioco e la sperimentazione, ogni incontro è un'occasione di scoperta e approfondimento per i bimbi.

Quando: sabato, domenica dalle 14.30 alle 18.30 (visita museo); laboratori: domenica 16.00 e 17.30 con prenotazione al numero 0266305562, sede Cormano); domenica e festivi dalle 14.30 alle 19.00 con prenotazione (sede Santo Stefano Lodigiano).

Tariffe: Biglietto intero 5,00 € (bambini fino agli 11 anni gratis se accompagnati); ridotto 4,00 €; laboratori intero 5,00 €, ridotto 4,00 € (Cormano); biglietto intero 6,00 €, ridotto 4,00 € (Santo Stefano Lodigiano).

(TI POTREBBE INTERESSARE IL LAVORETTO: DISEGNI...AL MUSEO)

 

  • 9. Muba - Museo dei bambini (Milano)

 

MUBA è un museo per bambini che ha attività organizzate a orari fissi di ingresso e a numero chiuso della durata di 75 minuti, dal martedì al venerdì alle ore 17, i fine settimana e le vacanze scolastiche dalle ore 10 ultimo ingresso ore 17. Questo museo promuove il gioco tra adulti e bambini; tutti sono invitati a partecipare con l’aiuto degli educatori che favoriscono il processo di gioco. I bambini devono essere accompagnati da almeno un adulto.

 

C'è uno "spazio mostre", che ospita mostre gioco interattive per bambini dai 2 ai 6 anni. "Remida Milano" è invece un centro di sperimentazione sensoriale per bambini dai 2 agli 11 anni. Infine, ci sono tanti laboratori tematici, ovverosia diverse attività di gioco che si alternano durante l’anno.

 

Quando: dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 18.00; sabato, domenica e festivi dalle 9.45 alle 18.00.

Tariffe: dal martedì al venerdì 8€ bambino + 6€ adulto e 25€ biglietto famiglia (4 persone); sabato, domenica e festivi 9€ bambino + 7€ adulto e 30€ biglietto famiglia (4 persone).

 

  • 10. "Tropical Experience" (Milano)

Web: http://www.tropicalexperience.it/

 

Vale la pena menzionare questa mostra temporanea che andrà avanti fino al 7 luglio 2019. Ubicata nel Parco Nord di Milano, la "Tropical Experience" piacerà tanto ai bambini, che potranno vedere animali tropicali (pesci “saltafango”, pesci arciere, pitone reale, serpente falso corallo, farfalle tropicali, tarantole, scorpioni, blatte soffianti del Madagascar…) all’interno di ambienti (ricreati ad hoc) naturali di appartenenza come i fiumi delle foreste tropicali sudamericane, le coste fangose, i mangrovieti, i laghi dell’Africa orientale e la barriera corallina.

Inoltre, c'è la possibilità di fare un percorso arricchito dalla "Realtà Aumentata", grazie a cui è consentito vivere esperienze immersive e interattive spettacolari.

Ci saranno anche laboratori hands-on grazie ai quali sperimentare in prima persona e approfondire il viaggio nei tropici.

Quando: aperto sabato, domenica e festivi con i seguenti orari 10.30-12.30 e 14.30-18.30/19.00.

Tariffe: visita guidata alla mostra 6,00€ – ridotto 4,00€; visita guidata + laboratorio 10,00€ – ridotto 8,00€. I bambini 0-3 anni entrano gratis.

 

 

VENETO

  • 11. Collezione Peggy Guggenheim (Venezia)

Web: www.guggenheim-venice.it/

Le opere dei grandi artisti del XX secolo? Che noia... Un quadro non è così attraente per un bimbo ma il discorso cambia con il Kids Day, un programma nato appositamente per avvicinare il giovane pubblico, tra i 4 e i 10 anni, all'arte moderna e contemporanea.

Ogni domenica (dalle 15 alle 16.30) i piccoli visitatori sono accompagnati in un (breve!) tour del museo focalizzato su una tematica a cui segue un laboratorio nella biblioteca o nel giardino delle sculture. Si parte da una tecnica, un movimento, un gioco e lo si trasforma in pratica liberando la creatività. L'approccio alle attività (che cambiano ogni settimana) stimola la curiosità e permette anche ai più piccoli di imparare giocando.

Quando: Kids Day ogni domenica dalle 15.00 alle 16.30 (prenotazione obbligatoria ai numeri 041 24.05.444/401). Apertura del museo tutti i giorni dalle 10 alle 18. Chiuso il martedì e il 25 dicembre.

Tariffe: La partecipazione ai laboratori Kids Day è gratuita (previa prenotazione).

Museo: Biglietto intero 15,00 €; ridotto 13,00 €; ragazzi dai 10 ai 26 anni 9,00 €; bambini fino a 10 anni gratis.

FRIULI VENEZIA GIULIA

  • 12. Science Centre Immaginario Scientifico (Trieste)

Web: www.immaginarioscientifico.it

In questo centro vicino al mare, l'innovazione e il divertimento sono gli ingredienti essenziali per accompagnare i bambini alla scoperta della scienza. Basato sulla concezione dell'apprendimento attraverso il gioco, il Museo mette al primo posto l'interattività e sfrutta un mix di tecnologie per creare percorsi tematici. “Vietato non toccare” potrebbe essere lo slogan delle tre sezioni, Fenomena, Kaleido e Cosmo che ospitano collezioni, exhibit, grandi schermi e installazioni multimediali.

Nell'area Fenomena, gli exhibit hands-on svelano in diretta i principali fatti scientifici con esperimenti lungo 6 percorsi tematici: “Specchi”, “Suoni”, “Luci e ombre”, “Moti & fluidi”, “Forme”, “Percezioni”. Ogni sezione è organizzata secondo una logica che collega una dimostrazione con quelle correlate, ma nulla vieta di visitarle liberamente, in modo 'disordinato'.

Lo spazio Kaleido è un ambiente multimediale innovativo, riservato all'attualità scientifica. Vero fiore all'occhiello dell'Immaginario Scientifico, la sezione cambia e si rinnova sempre per offrire nuove esperienze e mostre-eventi coinvolgenti.

Infine, Cosmo è un planetario con una cupola rigida (5 metri di diametro) che mostra un cielo animato da 1.600 stelle. Un esperto aiuta i bambini a conoscere i misteri della volta celeste tra costellazioni, sistema solare e Luna.

Oltre alla storica sede di Trieste (la prima ad essere stata aperta), l'Immaginario Scientifico è presente nel territorio della Regione con altri centri interattivi e multimediali, a Pordenone, a Udine e in provincia.

Quando: Orario invernale (da gennaio a maggio, ottobre a dicembre): domenica dalle 10.00 alle 18.00. Orario estivo (da giugno a settembre): sabato e domenica dalle 15.00 alle 20.00 (aperto su prenotazione durante la settimana per gruppi e scuole).

Tariffe : Ingresso Kaleido gratuito; ingresso Fenomena: biglietto intero 6,50 €; ridotto 4,50 € (bimbi da 6 a 12 anni) bimbi fino a 6 anni gratis; ingresso Cosmo: biglietto intero 3,50 €; ridotto 2,50 €.

LIGURIA

  • 13. Acquario (Genova)

Web: www.acquariodigenova.it

 

A Genova si trova il più grande acquario pubblico italiano (il secondo in Europa dopo quello di Valencia, in Spagna). Realizzato dal famoso architetto Renzo Piano, si trova nel suggestivo Porto antico. L’acquario ha una superficie di quasi 10.000 mq e ospita pesci marini, compresi delfini, squali, foche e tartarughe, anfibi, rettili, animali di foreste pluviali e pesci d’acqua dolce. Il percorso dura circa 2 ore e mezzo e si snoda attraverso oltre 30 vasche che ricostruiscono gli ambienti naturali originari di ciascuna specie ospitata.

 

Una volta al mese, l’Acquaroi propone la “Notte con gli Squali” e dà la possibilità a un massimo di 35 ragazzi per notte (tra i 7 e i 13 anni) di dormire davanti alla vasca degli squali, passando un’intera notte all’interno dell’acquario. Emozionante!

 

Quando: l'acquario è aperto 365 giorno l'anno e gli orari variano in base ad alta stagione e a bassa stagione.

Tariffe: biglietto intero 18 €; ridotto da 14 €; bimbi 0-3 anni gratis.

  • 14. La Città dei Bambini e dei Ragazzi (Genova)

Web: www.cittadeibambini.net/

Nata nel 1997 in collaborazione con La Cité des Enfants di Parigi, la Città dei Bambini è un grande spazio che si rivolge ai bambini dai 2 ai 12 anni e alle loro famiglie. Sulla scia delle migliori esperienze europee, qui si scoprono i misteri di scienza e tecnologia giocando. Ben 90 installazioni interattive scandiscono la visita.

Ai più piccoli (2-3 anni) è dedicata un'apposita area dove c'è un bel bosco, tutto da esplorare con tanti prati, alberi, grotte, anfratti e casette. Occorre anche guadare il fiume e superare difficili passaggi: un percorso ideale, insomma, che stimola l'attività psicomotoria e quella sensoriale.

Lo spazio per i bimbi da 3 a 5 anni ruota intorno all'idea di conoscere il mondo ci circonda attraverso i 5 sensi (e tre zone di sperimentazione). Ecco, allora, un 'vero cantiere', dove è possibile lavorare con tanto di caschetto in testa, tra gru, secchi e carriole, scoprendo i segreti della costruzione di una casa. Nell'area Mani in acqua, invece, il bimbo può imparare le caratteristiche dell'acqua e incanalare, riempire, travasare con l'aiuto di dighe, mulini e secchielli. Nella zona riservata alla Scoperte, invece, sono a disposizione specchi concavi e convessi e display touch screen per 'giocare' con il proprio aspetto.

La sezione per i più grandi, 6-12 anni, offre la possibilità di misurarsi con l'universo e le sue leggi nascoste in modo pratico. Qual è il segreto delle enormi bolle di sapone? Come funziona la tv? È facile capirlo all'interno di un vero studio. Da non perdere poi la cascata di sabbia e la parete digitale dove ci si può arrampicare.

Ricordiamo che la Città dei Bambini e dei Ragazzi fa parte dell'universo AcquarioVillage che comprende altri luoghi (Acquario, Biosfera, ascensore Bigo, Galata Museo del Mare), tutti visitabili separatamente. Chi decidesse di fermarsi a Genova per qualche giorno, può pensare a un biglietto cumulativo.

Quando: Da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00 (lunedì chiuso, tranne i lunedì dei mesi di aprile, maggio e agosto).

Tariffe: Biglietto adulti 5,00 €; ragazzi (3-13 anni) 7,00 €; bambini (24-36 mesi) 5,00 €; piccoli 0-23 mesi gratis.

   

           

 

 

(dalla nostra famiglia reporter, al Museo di Galata con i bambini e Genova, la città dei bambini)

TOSCANA

  • 15. Museo Palazzo Vecchio (Firenze)

Web: http://museicivicifiorentini.comune.fi.it/palazzovecchio/

Da ormai oltre 10 anni, l'icona di Firenze, il Palazzo Vecchio (o Palazzo della Signoria) ospita nella reggia di Cosimo I, visite-gioco e attività ideate per bambini e famiglie. Qui non dominano le ultime tecnologie ma il fascino della storia prende vita tra racconti animati, atelier, giochi e percorsi segreti in compagnia dei personaggi della corte.

Per i più piccoli (4-7 anni), tutti i giorni (escluso il giovedì) è in programma una speciale visita alla scoperta delle sfarzose sale della residenza ducale e della vita del '500. Durante il percorso, i bambini hanno anche la possibilità di indossare i veri panni dei loro coetanei del passato, tra mantelli e zimarrine, scarpe e cappelli, e provare alcuni giochi da principini.

Ogni domenica, poi, la duchessa Eleonora di Toledo e il Duca Cosimo I de’ Medici in persona ricevono in udienza i giovani ospiti rispondendo a tutte le domande sulla società fiorentina del '500.

Un'esperienza decisamente interessante si può provare nell'atelier di pittura: la creazione di un affresco, su una base di terracotta naturale, con le tecniche in voga tra '400 e '500.

I diversi percorsi a tema, pensati per fasce d'età, si possono consultare gli orari delle singole attività e prenotare online qui: http://www.musefirenze.it/musei/risultati-ricerca-attivita/?target=pri.

Per informazioni è anche possibile chiamare il numero 055 2768224.

Quando: Tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00, giovedì dalle 9.00 alle 14.00 (1 ottobre - 31 marzo); tutti i giorni dalle 9.00 alle 23, giovedì dalle 9.00 alle 14.00 (1 aprile - 30 settembre).

Tariffe: Biglietto intero 10,00 €; ridotto (18-25 anni)  8,00 €: gratis (minori di 18 anni).

LAZIO

  • 16. Explora - Il Museo dei Bambini (Roma)

Web: www.mdbr.it/

 

Niente limiti alla curiosità e alla voglia di esplorare liberamente. Questo potrebbe essere il motto del Museo dei Bambini che non propone visite guidate perché sostiene il valore della scelta autonoma dei piccoli ospiti. Che hanno a disposizione circa due ore (gli ingressi sono soggetti a turni per non creare sovraffollamento) per girovagare nella città a misura di bambino ricostruita al piano terra del padiglione.

Tra le installazioni permanenti - banca, fontana, supermercato, ufficio postale, orto, area del riciclo... - l'unica regola è toccare, giocare e sperimentare. Tutti principi alla base della nascita di Explora che è stato progettato anche con la collaborazione dell'Istituto di Psicologia del CNR.

All'interno di questo grande spazio, ogni gioco ha un bollino che indica la fascia d'età adatta, 0-3 anni, 3-6 anni e 6-12 anni: in questo modo le famiglie possono scegliere il percorso migliore insieme al loro bimbo.

I possibili percorsi di gioco ed esplorazione, in base all'età e ai gusti, sono davvero numerosi e lo spazio si rinnova in modo costante ospitando anche mostre laboratori.

Per tutti i fan dei vigili del fuoco, nella zona dei giochi d'acqua, per esempio, è possibile salire sul camion e azionare leve e pompe.

Per i piccoli sotto i 3 anni (al primo piano) è disponibile l'area gioco protetta Piccoli Exploratori, tra tane, buchi, tunnel e forme e colori, e lo spazio dedicato alle mostre temporanee e ai laboratori. E ai piccoli tra 3 e 5 anni è riservato un divertente percorso tattile che stimola tutti i sensi e impara a riconoscere i contrasti (duro/morbido; caldo/freddo).

Ai più grandi (7-12 anni) è dedicata un'area che accompagna in un viaggio alla scoperta del mondo della bionica, e di tutte le tecnologie che prendono spunto dalle 'soluzioni' degli animali. Con la guida di NiQ, un insetto (che è in realtà un veicolo sperimentale), i giovani visitatori potranno avvicinarsi a questi temi in modo giocoso e divertente.

Oltre al grande padiglione espositivo, all'area verde gratuita attrezzata con giochi, alla cucina dedicata a laboratori di educazione alimentare, dopo 12 anni il Museo ha attivato nel 2013 il progetto Explora cresce per riqualificare i restanti 2.000 mq dell'area.

Per conoscere le attività in programma, si può consultare il calendario online.

Quando: Da martedì a domenica secondo i seguenti turni: 1° turno 10.00-11.45, 2° turno 12.00-13.45, 3° turno 15.00-16.45, 4° turno 17.00-18.45. Chiuso tutti i lunedì, il 20 e il 25 dicembre, il primo gennaio, dal 14 al 18 agosto 2017.

Officina in cucina è un laboratorio speciale che si svolge in uno spazio adiacente al padiglione espositivo il sabato, la domenica e i festivi. La prenotazione è obbligatoria.

Tariffe: Biglietto adulto 8,00 €; ingresso bimbo (dai 3 anni) 8,00 €; (12-36 mesi) 5,00 €; 0-12 mesi gratis.

 

   

           

 

 

UMBRIA

  • 17. Casa del cioccolato (Perugia)

Web: www.perugina.com/it/casa-del-cioccolato

 

Un bellissimo museo dedicato interamente al cioccolato... non può non piacere ai più piccoli!

 

Ci sono il Museo Storico, dove si può scoprire la storia di Perugina, e la Fabbrica, il laboratorio dove nascono le ghiotte creazioni. Infine, si può scoprire la Scuola del Cioccolato, luogo ideale per gli appassionati, dove è possibile apprendere l'arte creativa del cioccolato.

 

Non manca un'attenzione particolare ai bambini, per insegnare loro a gustare golosi assaggi.

 

Quando: aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30; il sabato è aperto dalle 10.00 alle 16.00.

Tariffe: 9 euro per gli adulti, 7 euro per i ragazzi dai 13 ai 17 anni e 4 euro per i bambini dai 6 ai 12 anni. Gratis per i bimbi sotto i 5 anni.

 

MARCHE

  • 18. Museo del Balì di Saltara (Pesaro)

Web: www.museodelbali.it

 

Ubicato in una stupenda villa settecentesca nel comune di Colli al Metauro, il Museo del Balì è un luogo speciale dedicato interamente alla scienza. L'interattività e la sperimentazione in prima persona garantiscono il coinvolgimento emotivo e la partecipazione attiva dei visitatori, tra cui i bambini, che sono invitati a riscoprire la scienza come naturale metodo di indagine del mondo circostante.

 

Il Museo è un luogo magico per i più piccoli, originale per i giovani, sorprendente per i più grandi. Unica regola: vietato non toccare! Inoltre, grazie alla presenza di un planetario e di un osservatorio, il museo ha una forte impronta astronomica che completa il panorama delle materie toccate e che rende la struttura ancora più peculiare sul territorio nazionale.

 

Quando: il museo è chiuso dal 3 al 30 giugno 2019. Orari estate 2019: luglio: da venerdì a domenica dalle 18:30 alle 23:00; agosto: tutti i giorni dalle 18:30 alle 23:00. Inizio spettacoli al planetario: 20:30 e 21:45.

 

Tariffe: ci sono convenzioni particolari per le scuole. Per la scuola secondaria e primaria la visita parziale interattiva guidata (un'ora) costa € 5,00, mentre la visita intera costa € 9,00; il biglietto per il planetario costa invece € 4,00.

 

PUGLIA

  • 19. MArTA - Museo Archeologico Nazionale di Taranto

Web: www.museotaranto.beniculturali.it

Nella città di Taranto, provincia ionica del territorio pugliese, c'è un bellissimo museo archeologico perfetto anche per i più piccoli.

All'interno è possibile fare un bellissimo excursus nella vita della "Magna Graecia". Il nuovo allestimento ripercorre la storia di uomini e donne dal Paleolitico fino al IV secolo a. C., ricollegandosi all’esposizione del I piano del Museo.

 

Sono spesso organizzate visite guidate e laboratori per i bambini. Sabato 18 maggio 2019 alle ore 17,00 ci sarà l'evento dedicato ai bambini “Artisti di Magna Grecia”, una visita tematica sull'arte pittorica in Magna Grecia e a seguire Decorlab (età 6/12 anni, tel. 099 4538639).

 

Quando: aperto dal lunedì al sabato e nei giorni OPENDAY dalle ore 8,30 alle ore 19,30 (chiusura biglietteria ore 19,00). Domeniche e festività non OPENDAY: dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,30 alle ore 19,30 (chiusura biglietteria ore 19,00).

 

Tariffe: biglietto intero 8,00 €; ingresso gratuito fino a 18 anni; ingresso 2,00 € per i giovani dai 18 ai 25 anni; giornate #OPENDAY: ingresso gratuito per tutti.

 

CAMPANIA

  • 20. Museo di Capodimonte

Web: www.museocapodimonte.beniculturali.it

 

Bellissimo museo collocato nella celebre città partenopea, in esso è possibile trovare Tiziano, Michelangelo, Raffaello, Caravaggio, Bellini, Botticelli, Masaccio, Mantegna, Rosso Fiorentino, Correggio, Parmigianino, Lotto, i fratelli Carracci. E ancora Goya, El Greco, Luca Giordano, Ribera, Artemisia Gentileschi, Van Dyck, Simone Martini, Warhol, Gemito. Visitare Capodimonte è come percorrere un manuale della storia dell’arte in Italia dal Duecento al Novecento e oltre.

 

Ci sono anche iniziative per i più piccoli: quest'anno sono stati organizzati laboratori per bambini fondati su temi legati all’architettura, ideati e curati dall’associazione "Archipicchia! Architettura per bambini".

 

Quando: tutti i giorni 10.00-18.00, tranne il mercoledì, giorno di chiusura del museo.

Tariffe: Biglietto intero 12,00 €; ridotto (18-25 anni) 2,00 euro; gratis al di sotto dei 18 anni.

  • 21. Science Centre - Città della Scienza (Napoli)

Web: www.cittadellascienza.it/

L'incendio del 4 marzo 2013 ha distrutto il Science Centre di Città della Scienza dedicato al pubblico più giovane (da 0 a 10 anni) ma l'esperienza, in linea con la migliore innovazione europea, (per fortuna) non è stata spazzata via. Oggi, una parte delle aree espositive sono aperte e il museo continua a offrire un fitto programma di attività culturali ed educative, tra incontri, laboratori e mostre.

E' stato inaugurato pochi giorni fa "Corporea", il museo interattivo sul Corpo umano. Tre piani espositivi alla scoperta dei mille segreti del corpo, muovendosi tra aree del cervello e installazioni interattive. Tra le inaugurazioni di quest'anno anche il più grande planetario 3D d'Italia e uno dei più grandi d'Europa. Sarà aperto al pubblico dal 19 di marzo.

Per tenere d'occhio la situazione, è bene consultare il sito del museo.

Quando: Da lunedì a sabato dalle 9.00 alle 15.00; domenica dalle 10 alle 18.

Tariffe: Biglietto intero 10,00 €; ridotto (3 -17 anni) 7,00 euro.

  • 22. MAV Museo Archeologico virtuale (Ercolano)

Web: www.museomav.it/

Con un approccio interattivo e tecnologico, anche storia e archeologia (in genere, legate all'idea di una serie di reperti tra vetrine polverose), possono suscitare l'interesse dei più giovani. Questa è la sfida e l'ambizione del Museo Archeologico Virtuale, dove oltre 70 installazioni multimediali fanno rivivere il passato delle città romane di Pompei ed Ercolano.

Tra ricostruzioni scenografiche, ologrammi, schermi touch screen, è possibile compiere un viaggio nel tempo in modo interattivo e divertente. Una prima installazione cattura i corpi in un fascio di luce e li rende virtuali, e subito dopo i volti degli antichi abitanti di quei luoghi iniziano a raccontare le loro storie.

Basta un tocco delle mani per spazzare via la cenere del Vesuvio dagli affreschi e animare i mosaici virtuali nella zona del percorso dove sono riprodotti i cunicoli borbonici che riportarono alla luce l'antica Ercolano.

Un tavolo interattivo permette di conoscere usi e costumi degli antichi romani proponendo, ogni volta, sequenze tematiche diverse. Nell'ultima sala dei questo itinerario è possibile vedere il filmato in 3D della ricostruzione dell'eruzione del Vesuvio del 79d.c., realizzato con la consulenza dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Una piattaforma vibrante che simula i terremoti che si verificarono insieme all'eruzione, rende l'esperienza ancora più realistica.

A partire dal nuovo anno (da marzo 2014), apre i battenti una nuova area espositiva dedicata alla scienza. Tra installazioni multimediali, filmati e immagini sui vulcani, una mostra interattiva accompagna alla scoperta delle attività vulcaniche dei pianeti del sistema solare.

Quando: da martedì alla domenica dalle 10.00 alle 16.00 (orario invernale, da ottobre a febbraio), lunedì chiuso; da marzo a maggio, tutti i giorni dalle 9.30 alle 17.30; sabato e domenica dalle 10.00 alle 18.00 (da giugno a settembre, orario estivo)

Tariffe: Biglietto adulto 11.50 €, 10,00 € sotto i 18 anni (Mav + eruzione del Vesuvio); Museo: ingresso adulto 7,50 €; 6,00 € (sotto i 18 anni).

Leggi anche l'articolo Al museo senza noia e 15 consigli per potenziare la creatività dei bambini

 

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. Al museo senza noia con i bambini