Time4kids

Mamme, uniamoci in un network!

20 Aprile 2010
E’ questo lo spirito che ha animato alcune mamme (e talvolta papà!), sparse in tutta Italia, dapprima a creare dei siti locali per famiglie con bambini e poi a unirsi in una rete. Ne è nato il progetto di Time4kids, un network di siti che raccolgono tutte le informazioni legate a una determinata provincia, a ‘uso e consumo’ della famiglia.
Facebook Twitter Google Plus More
bambino_colori

bergamo.jpg

Bergamo: www.bambiniabergamo.it.

“Mi è capitato spesso di cercare su internet informazioni sul mondo dei bambini e sui servizi presenti sul territorio dove vivo” racconta Luca. “Da questa esperienza personale è maturata l’idea di creare un portale che aggregasse informazioni utili ai papà e le mamme che usano internet per cercare notizie, eventi, idee per il week-end, appuntamenti da non perdere, corsi per i loro bambini. Bambini a Bergamo vuole divenire il punto di riferimento per tanti genitori bergamaschi “internauti” e, perchè no, anche per i loro bambini”.

bimbibo

Bologna: www.bimbibo.it.

E’ uno dei siti più ‘vecchi’, essendo nato nel 2001, ed è gestito da 3 genitori, che ogni giorno aggiornano gli utenti sulle iniziative e gli eventi della città. “Quando si hanno dei bambini inevitabilmente si comincia a guardare al luogo in cui si abita con occhi diversi e a misurarlo in base a quanto offre ai propri figli” ci spiegano. E a quanto pare i risultati danno ragione al loro impegno: in questi anni il sito è stato visitato da oltre 2 milioni di persone!”

brescia

Brescia: www.bresciabimbi.it

Una rete di ‘cose da fare’ con i bambini, di come farle e soprattutto dove farle: “Un’agenda online di eventi, attività, utilità e supporti vari che aiutino i genitori ad orientarsi nella vita di città e di provincia” racconta Mara Gibelli. “Brescia non è una città per i bambini, come non lo sono molte altre città, ma quello che secondo noi fa la differenza è l’informazione”. Da qui l’idea del sito, che informa su tutte le iniziative sul territorio, “che sono molte, basta conoscerle in tempo!”

catania.jpg

Catania: www.cataniabimbi.it

E’ uno degli ultimi nati del network. “Non è facile trovare a Catania spazi e servizi adeguati ai bambini, soprattutto a quelli più piccoli” raccontano. “Speriamo di poterci riuscire insieme, anche grazie al contributo delle utenti”. Come? Attraverso la mail, ma anche attraverso il forum, uno spazio già attivo in cui le mamme possono incontrarsi e dire la loro.

crescibimbo.jpg

Crema e Cremona www.crescibimbo.it

”E’ un sito dedicato all’avventura della vita con i bambini” racconta Albachiara Lunghi, “ricco di favole, consigli per la salute di tutta la famiglia e idee gioco, ma soprattutto è un’agenda online, con gli eventi e i servizi per le famiglie del territorio, dove sono fiorite numerose iniziative dedicate ai bambini e ai loro genitori, ma non sempre così note perché gli adulti – sempre più indaffarati - riescano a conoscerle in tempo e a valutarle accuratamente”.

fiorentini.jpg

Firenze: www.fiorentinisicresce.it

”Il sito nasce dalla mia esigenza personale di mamma a tempo pieno che non vuole soltanto guardare i cartoni animati con il suo pargolo, ma vivere in pieno la città” dice Elisa Staderini. “Perché Firenze può offrire tanto ai bambini, ma quello che offre non è pubblicizzato quasi mai in modo sufficiente. Vi siete mai chiesti “dove porto oggi il mio piccolo?”, “cosa possiamo fare insieme?”…ma come fare a trovare le informazioni utili ad un genitore? Mi sono creata la risposta: un portale web!”

gevona.jpg

Genova: www.gevona.it

"Obiettivo di www.gevona.it  è fornire al genovese e al turista un filo d’Arianna agile, pratico, affidabile, che lo aiuti a districarsi nel labirinto delle informazioni cittadine” spiega Marcella Marrano. Soprattutto se si hanno dei bambini. Ecco che allora il sito è uno strumento di facile consultazione per riuscire a trovare la cosa giusta, al momento giusto e al posto giusto. In una citta, come Genova, in cui l’offerta di spazi e servizi urbani ‘a misura di bimbo’ è già di ottimo livello.

lodi.jpg

Lodi: www.lodi4kids

”L’idea di creare il sito è sorta alcuni anni fa, quando ho trascorso con la mia famiglia un periodo in California” ricorda Caterina Belloni. “In una realtà completamente sconosciuta, sono riuscita ad orientarmi grazie ad un network locale, che forniva tutte le info utili ad un genitore con bambini. Rientrata in Italia, ho visto che qui a Lodi non c’era niente di simile, ed ecco nascere l’idea, insieme ad un’amica, Claudia Griffini, che attualmente gestisce il sito insieme a me”.

agendamamme.jpg

Pavia: www.lagenda delle mamme

"Su tutto il territorio di Pavia e provincia non esiste nessun media specializzato che si rivolga esclusivamente ad un pubblico di genitori e bambini, che faccia da collettore di informazioni per noi” fa notare Marta Pizzocaro. “Il progetto nasce dall’esperienza personale: da quando sono anch’io una mamma-alle-prime-armi, sono convinta che sarebbe bello poter sapere in tempo reale tutto quello che la città di Pavia offre ogni giorno a noi mamme con infanti al seguito”.

milano.jpg

Milano: www.milanoperibambini.it

Il sito, pensato per i genitori che lavorano e fanno acrobazie per conciliare tutto, nasce dall’esperienza di alcune mamme sul territorio e ha lo scopo di raccogliere in maniera esaustiva tutto ciò che succede nel pianeta infanzia a Milano” racconta Marcella Marrano. E i dati mostrano che i genitori hanno bisogno di tali informazioni: on line da due anni, il sito registra circa 25.000 accessi al mese e conta quasi 2000 iscritti alla sua newsletter.

reggioemilia.jpg

Reggio Emilia: www.reggioemiliabimbi.it

Un po’ sito, un po’ agenda: così definiscono la loro ‘creatura’ Arianna e Silvia. “Reggio Emilia è nota per la sua attenzione al mondo dell’infanzia: quel che mancava è un portale che mettesse al corrente i reggini delle proposte dedicate all’infanzia promosse dalle locali realtà istituzionali e associative. Per allontanare (almeno per un po’ di tempo) i bambini dalla televisione, dai videogiochi e dai computer, e restituirli al gioco reale, che è costruito su rapporti, scambi, incontri”.

roma.jpg

Roma, www.romabimbi.it

L’idea nasce in Irasema Sarmiento nel 2003, quando da Genova si trasferisce a Roma con la famiglia. “Il nostro bimbo incominciava a muovere i primi passi e ci siamo subito chiesti che cosa proponeva questa città per una famiglia come la nostra. A Roma non c’è che l’imbarazzo della scelta, ma reperire le prime informazioni non è stato facile. Ho sentito il forte bisogno di un portale web in cui trovarle. E’ così che nasce www.romabimbi.it. 

torino.jpg

Torino: www.torinobimbi.it

Ha quasi 10 anni di vita ed è nato dall’idea di tre mamme con bimbi. Lo scopo? “Dare visibilità alle strutture sia pubbliche che private, che offrono servizi orientati all’infanzia sul territorio di Torino e provincia. In più, contribuire a rafforzare la rete di aggregazione e socializzazione tra le famiglie, grazie all’agenda di notizie e appuntamenti giorno per giorno, cui si aggiungono pagine di approfondimento e un servizio di consulenza gratuita on –line con esperti del settore”.

Facebook Twitter Google Plus More