Sbarco sulla luna: come spiegarlo ai bambini

Sbarco sulla Luna: come spiegarlo ai bambini

Di Zelia Pastore
sbarcosullalunabambini
12 Luglio 2019 | Aggiornato il 19 Luglio 2019
Libri, ma anche app e video: qualche idea per raccontare ai propri figli un evento storico in maniera giocosa e divertente
Facebook Twitter More

“Un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l’Umanità”: lo sbarco sulla Luna è uno degli eventi più importanti della storia del genere umano, motivo per cui vale davvero la pena raccontarlo ai bambini.

Spesso, però, nemmeno i genitori hanno vissuto in diretta l’allunaggio, avvenuto il 20 luglio del 1969.

Ecco allora qualche strumento da utilizzare per spiegare in maniera precisa e avvincente ai più piccoli questo momento storico.

 

Che cosa è successo il 20 luglio 1969?
Il primo allunaggio dell'essere umano sul nostro satellite è avvenuto il 20 luglio 1969. A mettere piede sulla Luna, Neil Armstrong, comandante della missione Apollo 11 e Buzz Aldrin. Il loro compagno Michael Collins controllava il modulo di comando Columbia.
L'equipaggio lasciò una targa in acciaio inossidabile per commemorare lo sbarco con scritto (in inglese): "Qui, uomini del pianeta Terra posero piede sulla Luna per la prima volta, luglio 1969 d.C. Siamo venuti in pace, a nome di tutta l'umanità".

LIBRI PER BAMBINI SULLO SBARCO SULLA LUNA

 

Dalla Terra alla Luna

Per quanto riguarda i libri, uno dei testi da sfogliare insieme sul divano è sicuramente “Terra chiama Luna” di Lara Albanese, fisica e appassionata divulgatrice scientifica.

Le pagine introduttive sono dedicate alla corsa allo Spazio ingaggiata da Stati Uniti e Unione Sovietica e ai suoi protagonisti, come Yuri Gagarin e Valentina Tereshkova, rispettivamente il primo uomo e la prima donna ad aver viaggiato nello Spazio. Poi si passa alla storia dell’Apollo 11, in una narrazione avvincente che non manca di rispondere a quesiti fondamentali: Perché sulla Luna sono scesi solo Armstrong e Aldrin, mentre Collins è rimasto sul modulo di comando? Cosa hanno fatto gli astronauti sulla Luna? Dove sono atterrati al loro ritorno? A impreziosire questo volume ci sono le illustrazioni di Luogo Comune, giovane artista italiano di talento.

 

Sulla carta e sull’app

Un altro libro che si può utilizzare per raccontare l’allunaggio è “Avventure spaziali” di Anne McRae (Editoriale Scienza): in pratica un riassunto dell’Universo perfetto per i bambini dai 9 anni in su. Tra le meraviglie del cosmo c’è ovviamente spazio per la Luna, il nostro satellite naturale, raccontata dalla sua nascita fino alla missione Apollo 11, con cui gli astronauti statunitensi misero piede sul suolo lunare: a pagina 11 c'è proprio una tavola con la raffigurazione di Buzz Aldrin che conficca la bandiera degli Stati Uniti sul suolo lunare e saluta "i terrestri" con la mano.

La particolarità di questo libro è che, oltre alle 48 pagine ricche di illustrazioni e grafici, permette di esplorare lo spazio pure sullo schermo. Basta infatti scaricare un’app collegata e inquadrare con la fotocamera di uno smartphone le pagine del libro: a disposizione ci sono 50 video realizzati da Nasa ed Esa, le agenzie spaziali degli Stati Uniti e dei Paesi europei.

 

 

SBARCO SULLA LUNA: I VIDEO DA VEDERE INSIEME AI BAMBINI

 

Un altro modo per appassionare i piccoli a questo evento storico è far loro visualizzare proprio i protagonisti dell'epoca. Per questo potrebbe essere utile coinvolgerli vedendo insieme un filmato: un modo per solleticare la loro curiosità e spingerli a fare qualche domanda sull’argomento.

In questo senso, il sito della Nasa è una vera miniera d’oro: qui si possono trovare le immagini dei vari momenti dell’allunaggio, compresi i famosi passi degli astronauti dell’Apollo 11 Neil Armstrong e Buzz Aldrin. Un documento molto significativo, da guardare magari insieme ai nonni che se lo ricordano bene, è anche la diretta Rai dello sbarco sulla Luna. Se i vostri figli sono già adolescenti si può puntare su un video esplicativo, come quello di Alberto Angela, uno dei migliori divulgatori scientifici italiani, o quello altrettanto valido di RaiScuola. I più piccoli invece si lasceranno affascinare da un tour lunare visto attraverso gli occhi del satellite: la voce narrante è in inglese, ma le immagini spettacolari  si fanno capire in tutte le lingue. Se poi vi fate prendere la mano, nessun problema: c’è WeChooseTheMoon, un sito ricco di contenuti multimediali apposta per i più curiosi.