Home Bambino Istruzione

Frasi di Gianni Rodari per bambini

di Sveva Galassi - 23.10.2020 - Scrivici

bambina-con-libro
Fonte: Shutterstock
Gianni Rodari, nato nel 1920, è stato uno dei più importanti autori per l'infanzia ed è conosciuto in tutto il mondo. Per ricordare questo fantasioso e unico scrittore, abbiamo raccolto alcune sue frasi sulla lettura e altre tratte dai suoi libri per bambini.

Oggi ricorre il centenario della nascita del celebre scrittore Gianni Rodari. Nato il 23 ottobre del 1920, Rodari è stato uno dei più importanti autori per l'infanzia, noto in tutto il mondo e presente ad oggi nell'immaginario di tantissimi bambini, alcuni dei quali ora sono adulti. 

Oggi 23 ottobre 2020 anche Google celebra con un doodle questo fantasioso e unico scrittore italiano, autore de La Grammatica della fantasia, libro attuale e importante per educatori e insegnanti.

Sostenitore della portata creativa dell'errore, Gianni Rodari incitava i bambini ad usare l'immaginazione e ad essere creativi. Le sue favole parlano non solo al cuore dei bambini, ma anche a quello degli adulti. 

Per ricordarlo nel migliore dei modi, abbiamo raccolto alcune sue frasi sulla lettura e altre tratte dai suoi libri.

In questo articolo

Frasi di Gianni Rodari sulla lettura

Ecco alcune frasi di Rodari che possono essere utili quando i più piccoli imparano a leggere.

  1. "Sbagliando s'impara, è un vecchio proverbio. Il nuovo potrebbe essere che sbagliando s'inventa". (Grammatica della fantasia)
  2. "L'incontro decisivo tra i ragazzi e i libri avviene sui banchi di scuola. Se avviene in una situazione creativa, dove conta la vita e non l'esercizio, ne potrà sorgere quel gusto della lettura col quale non si nasce perché non è un istinto. Se avviene in una situazione burocratica, se il libro sarà mortificato a strumento di esercitazioni (copiature, riassunti, analisi grammaticale eccetera), soffocato dal meccanismo tradizionale: 'interrogazione-giudizio', ne potrà nascere la tecnica nella lettura, ma non il gusto. I ragazzi sapranno leggere, ma leggeranno solo se obbligati". (Grammatica della fantasia)
  3. "La mente è una sola. La sua creatività va coltivata in tutte le direzioni". (Grammatica della fantasia)
  4. "Un 'libbro' con due b sarà soltanto un libro più pesante degli altri, o un libro sbagliato, o un libro specialissimo?".(Grammatica della fantasia)
  5. "Sbagliando s'impara, è un vecchio proverbio. Il nuovo potrebbe essere che sbagliando s'inventa". (Grammatica della fantasia)
  6. "Con un po' di esercizio è possibile prendere lezioni di ottimismo anche da Giacomo Leopardi". (Grammatica della fantasia)
  7. "Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo".
  8. "Andrà lontano? Farà fortuna? Raddrizzerà tutte le cose storte di questo mondo? Noi non lo sappiamo, perché egli sta ancora marciando con il coraggio e la decisione del primo giorno. Possiamo solo augurargli, di tutto cuore: Buon viaggio!". (Favole al telefono)
  9. "Nelle nostre scuole, generalmente parlando, si ride troppo poco. L'idea che l'educazione della mente debba essere una cosa tetra è tra le più difficili da combattere". (Grammatica della fantasia)
  10. "Gli errori sono necessari, utili come il pane, e spesso anche belli: per esempio la torre di Pisa".

Frasi di Rodari tratte dai suoi libri per bambini

Alcune frasi tratte da libri per bambini scritti da Rodari. 

  1. "Cosa, cosa?", fece il professore. "Forse noi non li educhiamo bene i nostri bambini?". "Mica tanto. Primo, non li abituate all'idea che dovranno viaggiare tra le stelle; secondo, non insegnate loro che sono cittadini dell'universo; terzo, non insegnate loro che la parola nemico, fuori della Terra, non esiste". (Favole al telefono)
  2. "Nel paese della bugia, la verità è una malattia". (Le storie)
  3. "Vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo?". (Il libro degli errori)
  4. "Io credo che le fiabe, quelle vecchie e quelle nuove, possano contribuire a educare la mente. La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi: essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove, può aiutare il bambino a conoscere il mondo". (La freccia azzurra)
  5. "Ci sono cose da non fare mai, né di giorno né di notte, né per mare né per terra: per esempio la guerra".
  6. "Quanto pesa una lacrima? Secondo: la lacrima di un bambino capriccioso pesa meno del vento, quella di un bambino affamato pesa più di tutta la terra". (Favole al telefono)
  7. "Tra il mondo dei giocattoli e il mondo adulto c'è un rapporto meno chiaro di quanto possa sembrare a prima vista: da un lato, i giocattoli vi approdano 'per caduta', dall'altro per conquista". (Grammatica della fantasia)
  8. "Per colpa di un accento/ un tale di Santhià/ credeva d'essere alla meta/ ed era appena a metà". (Il libro degli errori)

TAG:

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli