Home Bambino Istruzione

Girls code it better: come avvicinare le bambine alla scienza

di Penelope Greco - 20.04.2021 - Scrivici

girls-code-it-better
Fonte: Shutterstock
Imparare a creare siti web, sviluppare app e videogame, costruire robot, progettare manufatti e stamparli in 3D. Questo è Girls code it better

La parità di genere nell'educazione di primo e secondo livello è stata raggiunta, ma il problema si trova nelle scelte e nella rappresentazione di genere nei determinati percorsi di studio, ossia in quelli delle materie STEM, acronimo inglese che indica scienze, tecnologia, ingegneria e matematica. Nel mondo, meno di 4 laureati su 10 nelle materie STEM sono donne. Per questo motivo, anche in questo ambito si parla di un vero e proprio "gender gap", sia di istruzione che lavorativo, di conseguenza.Girls Code It Better è stato lanciato nel 2014 all'interno di Officina futuro della Fondazione Maw Man at work, braccio della Maw agenzia per il lavoro, sviluppato per avvicinare alla tecnologia le alunne delle scuole secondarie di primo grado in vista di una scelta più consapevole della scuola superiore. 

In questo articolo

Girls code it better: il progetto

Il progetto Girls Code it Better prevede la formazione in ogni scuola di un "Club" di studentesse, impegnato in un percorso di circa 4 mesi e 45 ore di incontri in orario extra-scolastico, guidato da due figure: un coach-insegnante, individuato dalle scuole, e un coach-maker. In ogni laboratorio 20 ragazze, affrontano:

  • un tema
  • l'elaborazione di un progetto che preveda lo sviluppo di un'area tecnica strumentale scelta tra schede elettroniche e automazione; progettazione, modellazione e stampa 3D; web design e web development; programmazione app e gaming. 

In ogni laboratorio il coach docente e il coach maker, in compresenza, agevolano la scoperta degli strumenti e alimentano la creatività con il sostegno della metodologia di Lepida Scuola: imparare a imparare, risolvere problemi, lavorare in team, esercitare il pensiero critico, comunicare sono le competenze chiave che le ragazze sono chiamate a esercitare.

Girls code it better: le aree

  • Elettronica e automazione: Imparare l'elettronica non è mai stato così facile! Attraverso la creazione di circuiti e la programmazione delle schede elettroniche si possono creare velocemente prototipi in grado di controllare luci, suoni, movimento e tanto altro.
  • Fabbricazione digitale, modellazione e stampa 3D: Libera la creatività e trasforma i bit in atomi! Dopo aver disegnato un oggetto virtuale sul monitor del PC, potrai teletrasportarlo nella realtà grazie ad una stampante 3D. Progetta, disegna e tocca le tue creazioni digitali.
  • Web design e web development: Crea il tuo sito web così come lo hai pensato e progettato per dare forma alle tue idee e al percorso di creazione che hai seguito.
  • Sviluppo app e gaming: Il modo migliore per imparare la programmazione è giocando e divertendosi. Utilizzando dei semplici ambienti di sviluppo potrai creare personaggi e mondi immaginari del tuo videogame!
  • Realtà aumentata e virtuale: Nuovi mondi simili a quello reale o del tutto fantastici. Fai comunicare realtà e fantasia immergendoti nelle realtà virtuale e amplificando lo spazio che ti circonda con la realtà aumentata.
     

Girls code it better: la disparità passa anche dagli studi

Anche se ci sono più donne iscritte all'università che uomini (il 58,7% degli iscritti complessivamente), queste scelgono soprattutto corsi di studio letterari e umanistici. Solo il 18% delle ragazze sceglie corsi STEM. Secondo un report sul tema redatto dall'Osservatorio Talents Venture e da Assolombarda infatti, il tasso di occupazione ad un anno dalla laurea degli uomini laureati STEM è più elevato di quello femminile – il 91,8% contro l'89%. Secondo AlmaLaurea, questo gap si allarga a cinque anni dal conseguimento del titolo: le donne occupate sono l'84% contro il 91% degli uomini. Questo divario si riflette anche nelle retribuzioni, con le donne laureate in queste materie che ricevono circa 300 euro mensili in meno della controparte maschile, sempre cinque anni dopo la laurea.

Girls code it better: le scuole

Se volete candidare la vostra scuola secondaria di primo e secondo grado per partecipare al progetto Girls Code It Better, dovete inserire i dati nel form e inviarli entro il 31 maggio 2021. Maggiori informazioni sul sito.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli