Home Bambino Istruzione

Scuola parentale e vaccini

di Elena Berti - 17.09.2021 - Scrivici

scuola-parentale-vaccini
Fonte: Shutterstock
Scuola parentale e vaccini: l'obbligo vaccinale esiste anche per l'istruzione parentale? Il Green Pass è necessario anche nelle scuole parentali?

Scuola parentale e vaccini

Da quando lo Stato Italiano ha dichiarato obbligatori numerosi vaccini nella fascia di età 0-16 anni, non è più possibile frequentare la scuola dell'obbligo senza aver provveduto alla vaccinazione, pena l'allentamento e la multa. Ma come funziona in caso di scuola parentale e vaccini?

In questo articolo

L’obbligo vaccinale

I minori tra gli 0 e i 16 anni devono sottoporsi a una serie di vaccinazioni obbligatorie, in totale dieci. Si tratta di difterite, tetano, pertosse, poliomelite, Haemophilus influenzae di tipo B, epatite B, morbillo, rosolia, parotite e varicella. Senza essere in regola con il calendario vaccinale non è possibile frequentare asilo e materna, mentre essendo l'istruzione obbligatoria il bambino può essere ammesso a scuola, pena però una multa piuttosto salata per la famiglia.

Per molti genitori contrari alla vaccinazione, l'istruzione parentale può rappresentare un'alternativa.

Cos’è la scuola parentale

È l'istruzione a essere obbligatoria, non la scuola: per questo i genitori possono optare per l'istruzione parentale (chiamata più comunemente homeschooling) cioè, ritirando i figli da scuola, provvedere alla loro istruzione personalmente o assumendo qualcuno per farlo. Ovviamente, qualora si scegliesse di fare homeschooling, si deve seguire il programma ministeriale e rilasciare alla scuola di appartenenza una speciale dichiarazione, da rinnovare ogni anno. Inoltre il bambino è tenuto a sostenere ogni anno un esame per verificare che l'istruzione a casa venga svolta adeguatamente. 

Diversa è la scuola parentale: non si tratta infatti di fare homeschooling, ma di un gruppo di genitori che decide di associarsi per fondare una scuola alternativa a quella dello Stato. Che siano i genitori a occuparsi dell'istruzione o che assumano personale esterno, la procedura per creare una scuola parentale è molto complessa e richiede molto impegno. Ma questo non sembra scoraggiare i genitori: sono sempre di più le scuole parentali sul territorio italiano, anche come conseguenza dell'obbligo vaccinale. Ma si può frequentare la scuola parentale se non si è vaccinati?

Frequentare la scuola parentale senza vaccini

La situazione dell'istruzione parentale è ancora poco chiara in Italia: non c'è un albo delle scuole parentali e non si sa esattamente quante siano in attività. Si è registrato un boom però con l'approvazione della legge sull'obbligo dei vaccini e, anche se molte scuole parentali diffidano dal tentare questa strada solo con questa motivazione, è innegabile che molti genitori scelgano di togliere i figli dalla scuola statale per non doverli sottoporre ai vaccini obbligatori.

Non esiste a oggi una legislazione che riguarda i vaccini e le scuole parentali: di fatto, i genitori si accordano tra di loro e devono soltanto fare in modo che gli alunni seguano il programma e che il Ministero dell'Istruzione sia aggiornato. 

Se quindi state pensando di fondare una scuola parentale, o di aderirvi, per sfuggire all'obbligo vaccinale, dovete prima di tutto tenere conto del gruppo di famiglie con cui avviate il progetto o al quale aderite: potrebbero infatti non accettare bambini non vaccinati qualora i loro valori si basassero su altri principi.

Le scuole parentali nascono infatti come alternativa alla scuola statale che non rispecchia, secondo chi le fonda e frequenta, il modello di istruzione che vogliono trasmettere ai propri figli, ma non per forza si tratta della soluzione per chi non vuole vaccinarsi. 

Scuola parentale e Green Pass

Per quanto riguarda l'obbligo di Green Pass a scuola e per i genitori, anche qui non esiste una normativa che regoli la situazione. Anzi, in molti casi, i genitori si sono organizzati proprio per mettere su scuole parentali dove non vige l'obbligo di Green Pass per nessuno. 

Scuola parentale e vaccini è un argomento aperto: i numeri sono ancora poco significativi per attirare l'attenzione del Governo ma, qualora il fenomeno si ampliasse, c'è da aspettarsi una regolamentazione in tema vaccinazione anche per le scuole di tipo parentale.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli