Home Bambino Istruzione

La guida per spiegare le api ai bambini

di Viola Stellati - 20.05.2024 - Scrivici

spiegare-le-api-ai-bambini
Fonte: Shutterstock
Nelle prossime righe troverai una guida molto facile per spiegare le api ai bambini, insetti importantissimi e che vanno protetti

In questo articolo

Come spiegare le api ai bambini

Spesso fanno paura, complice il loro ronzio e la possibilità che ci facciano male pungendoci, ma le api sono insetti estremamente importanti per la biodiversità del nostro pianta, e quindi vanno tutelate. Per questo motivo, abbiamo scritto una piccola guida per aiutarvi a spiegare le api ai bambini, parte di un meccanismo fondamentale per la salvaguardia del nostro ecosistema.

Spiegare le api ai bambini: cosa sono

Iniziamo questa guida sullo spiegare le api ai bambini dalle basi, quindi nel raccontare loro cosa sono esattamente. Le api sono dei piccoli insetti che volano di fiore in fiore per nutrirsi del nettare che poi viene trasformato in miele. Allo stesso tempo, l'ape è anche un animale che vive in colonie numerose, tanto che instaurano dei legami profondissimi tra loro: ogni ape è disposta a sacrificare anche la propria vita per la sopravvivenza della colonia.

Le api vivono negli alveari e sono degli animali che in ambito scientifico vengono chiamati impollinatori: sono insetti fondamentali per la biodiversità del nostro pianeta, perché da questo tipo di animali dipende anche il nostro cibo, e quindi la nostra salute.

Perché sono importanti

Nel 1901 il Premio Nobel Maurice Maeterlinck, nella sua opera chiamata "La vita delle api", scrisse le seguenti parole: "Si stima che più di centomila varietà di piante scomparirebbero se le api non le visitassero". Ed è proprio da questa affermazione che occorre partire per spiegare le api ai bambini.

A tal proposito, sul sito dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale si può leggere che le api sono responsabili di circa il 70% dell'impollinazione di tutte le specie vegetali viventi sul pianeta e che garantiscono circa il 35% della produzione globale di cibo.

Allo stesso tempo, questi animaletti forniscono preziosi prodotti dell'alveare, come miele, polline, pappa reale, cera, propoli, veleno, da sempre utilizzati ed apprezzati dall'uomo.

Purtroppo, però, il cambiamento dell'habitat e l'inquinamento ambientale stanno portando questi insetti a sparire, come anche l'intensificazione dell'agricoltura e l'uso diffuso e inarrestabile dei pesticidi sintetici. Occorre quindi intervenire il prima possibile cambiando subito il nostro modo di produrre cibo, altrimenti le ripercussioni che ciò avrà per gli ecosistemi del pianeta potrebbero essere molto gravi.

Curiosità sulle api

Uno dei migliori modi per spiegare le api ai bambini, ma in realtà anche molti altri argomenti, è raccontare loro alcune curiosità. Noi ne abbiamo trovate alcune davvero curiose e che si possono leggere sul sito del WWF:

  • Sono fondamentali per tutti noi:il 90% delle piante selvatiche a fiore e il 75% delle principali colture agrarie esistenti necessitano dell'impollinazione animale;
  • Esistono anche altri insetti impollinatori: farfalle, mosche e sirfidi, coccinelle, maggiolini e altri coleotteri, e vespe;
  • Sono l'unico insetto capace di produrre un alimento commestibile anche per l'uomo: come il miele, per esempio:
  • Hanno un'intelligenza straordinaria: ogni ape ha un proprio compito, ma tutte collaborano per il benessere dell'alveare;
  • Sono volatrici provette: possono raggiungere i 24km/h e le ali compiere 11.400 battiti al minuto;
  • Hanno un odore particolare: grazie ad esso si riconoscono tra loro e in più questo profumo viene lasciato sui fiori per indicare che non hanno più nettare;
  • Sono a rischio estinzione: lo è il 40% degli insetti impollinatori;
  • Ape Regina: è una larva nutrita con una dieta esclusiva di pappa reale, la quale ha delle proprietà nutrienti che permettono a queste larve di incrementare il loro peso di 2000 volte, diventando l'individuo più grande della colonia.

Fonti

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli