Home Bambino Istruzione

Stop alle mascherine a scuola? Cosa dice il nuovo decreto COVID

di Francesca Capriati - 25.03.2022 - Scrivici

stop-alle-mascherine-a-scuola
Fonte: shutterstock
Stop alle mascherine a scuola: le parole del Ministro Bianchi e cosa dice il nuovo decreto COVID sulle riaperture alla fine dello stato di emergenza

Stop alle mascherine a scuola a maggio

Ospite della trasmissione Radio1 in vivavoce, il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi ha risposto ad una domanda che si rincorre da settimane ormai tra le mamme e le chat di classe: quando si potrà dire stop alle mascherine a scuola? Secondo le parole del Ministro nell'ultimo mese di scuola (quindi a maggio) i bambini potrebbero finalmente togliere le mascherine in classe. Ma al momento non è affatto certo e in ogni caso questa data non è prevista nel nuovo decreto COVID pubblicato il 24 marzo, che scandisce la timeline per l'allentamento della varie misure restrittive che ci hanno accompagnato in questi anni. Vediamo quali sono le nuove regole per la scuola.

Quando si potranno togliere le mascherine a scuola?

Il ministro Bianchi si è esposto in radio prevedendo che a maggio i bambini potranno finalmente andare a scuola senza l'obbligo di mascherina, godendo dell'ultimo mese di scuola in presenza e in un clima di normalità.

Rispondendo ad una domanda riguardante proprio la data in cui i bambini e i ragazzi potranno andare a scuola senza mascherina, il ministro ha risposto così:

È un po' che lavoriamo per rallentare progressivamente le nostre le regole e si, l'ultimo mese sarà sostanzialmente in condizione di permettere a tutti di avere la loro giornata "libera".

Tuttavia per adesso si tratta solo di un'ipotesi: nel decreto numero 24 non ci sono indicazioni su questa data e l'unica riapertura in ambito scolastico riguarda la possibilità di tornare a fare gite scolastiche e viaggi studio.

Cosa dice il Decreto COVID sulle riaperture e la scuola

La data che stiamo aspettando tutti è quella del 31 marzo quando finalmente, dopo due anni di pandemia, l'Italia metterà fine allo stato di emergenza. Tuttavia se ciò comporterà molte riaperture e un generale allentamento delle misure restrittive, le mascherine chirurgiche nei luoghi chiusi restano obbligatorie senza un limite temporale stabilito.

E ancora:

  • È vietato accedere o restare nei locali scolastici in caso di positività al Covid-19, di sintomi riconducibili alla malattia e con una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi.
  • Le mascherine vanno indossate anche sui mezzi di trasporto scolastici e fino al 30 aprile è obbligatorio usare le Ffp2. Non sarà necessario indossare le mascherine durante le attività sportive.
  • Le istituzioni scolastiche sono invitate a far rispettare - all'interno delle classi e laddove posisbile - la distanza interpersonale di un metro

DAD e gestione casi COVID a scuola: cosa cambierà?

Con la fine dello stato di emergenza cambiano anche le regole e i protocolli per la didattica a distanza e la gestione dei casi COVID. Ricordiamo brevemente le regole che sono in vigore oggi e fino al 31 marzo:

  • alle elementari la didattica a distanza e la quarantena di 5 giorni scatta solo per i non vaccinati; per i vaccinati è prevista solo l'auto-sorveglianza.
  • fino a quattro casi di positività si continuano a seguire le attività didattiche in presenza con mascherina Ffp2 (per dieci giorni).
  • In presenza di contagiati scatta l'auto-sorveglianza e diventa obbligatorio effettuare un test antigenico rapido, fai da te o molecolare se si presentano i sintomi.

Le nuove regole

In tutte le scuole, di ogni ordine e grado, non sono più previste le quarantene e andranno in didattica a distanza solo i contagiati. Con quattro casi positivi docenti e studenti avranno l'obbligo di mascherine Ffp2 durante le lezioni per un periodo di 10 giorni dall'ultimo contatto con la persona positiva.

La roadmap delle riaperture

Ecco, infine, una tabella di marcia della scuola nei prossimi mesi.

  • 1 aprile stop alla quarantena da contatto. Dovranno restare in isolamento solo i contagiati. Ripartono manifestazioni sportive e gite scolastiche. A scuola si potrà andare con la mascherina chirurgica. Resteranno a casa solo i contagiati, gli altri andranno in presenza indipendentemente dallo stato vaccinale. Con 4 casi positivi obbligo di mascherina FFp2 per 10 giorni dall'ultimo contatto.
  • 1 maggio stop all'obbligo di green pass per accedere ai locali scolastici per gli esterni
  • dal 1 maggio non sarà più obbligatorio il green pass base per entrare a scuola
  • Dal 16 giugno stop all'obbligo vaccinale per il personale scolastico
  • Il personale per l'emergenza - l'organico COVID - viene prorogato fino alla fine delle lezioni e comunque non oltre il 15 giugno 2022

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli