Serie video

Ustioni nel bambino: come comportarsi

ustionebambino
03 Ottobre 2011
Il bambino si è scottato. Lo curiamo a casa o all'ospedale? Come ci si deve comportare? Lo spiega in questo video Francesco Luzzana, chirurgo presso il Pronto soccorso ICCS Città Studi di Milano.
Facebook Twitter More

Il bambino si è scottato. Che cosa bisogna fare?

Quando si può curare a casa e quando sarebbe meglio portarlo in ospedale?

Scopriamo caso per caso.

 

Che cosa è l'ustione

L'ustione è una lesione della pelle e dei tessuti circostanti.

Si verifica quando la pelle viene a contatto con:

  • qualcosa di molto caldo (fuoco, oggetti bollenti);
  • una sostanza irritante, come una sostanza chimica molto acida o basica;
  • il sole;
  • la corrente elettrica.

Come si valuta se un'ustione è grave? 

Si valuta il grado e l'estensione.

In base alla gravità, ci sono 3 gradi di ustioni:

  • 1° grado: nella forma più lieve la pelle appare arrossata. Il dolore è sopportabile.
  • 2° grado: la pelle si gonfia, è dolente e arrossata. Compaiono vesciche piene di liquido. Il dolore aumenta.
  • 3° grado: nella sua forma più grave l'ustione interessa anche i tessuti più profondi (anche muscoli e terminazioni nervose). La pelle è annerita e carbonizzata.

Poi si valuta l'estensione: un conto è un dito o un piedino un conto è quando l'ustione colpisce più parti del corpo, l'addome o il viso.

 

Quando quindi dobbiamo portare il nostro bambino in ospedale?

Dipende dal tipo di ustione e dalla sua estensione.

Se è un arrossamento della cute o è apparsa qualche bollicina in una piccola parte del corpo si può gestire tranquillamente a casa.

 

Se ha coinvolto il viso o più distretti, meglio andare avere una valutazione medica.

 

Come si agisce?

Le ustioni superficiali di primo e secondo grado in zone limitate del corpo si possono gestire fasciando la zona interessata.

Negli altri casi, meglio andare in pronto soccorso.

 

Come prevenire un'ustione?

Occorre prestare attenzione alla gestione quotidiana del piccolo, considerando che una delle zone più pericolose è la cucina. Se possibile, quindi evitare di tenere il bambino in cucina mentre state cucinando.

Evitate anche che il bambino possa giocare con un accendino o con dei fiammiferi.

Attenzione all'acqua calda in bagno.

 

 

Guarda il video di primo soccorso pediatrico sulle ustioni e i bambini.

 

Guarda tutti i video di primo soccorso pediatrico: annegamento, convulsioni febbrili, disostruzione, rianimazione, trauma cranico.